415 CONDIVISIONI
10 Settembre 2022
20:22

Cenano al ristorante e fuggono senza pagare: coppia si vanta su Facebook, condanna sette anni dopo

Alcuni dipendenti del locale si sono imbattono sul profilo social della donna riconoscendo le foto fatte nel locale tra cui una accompagnata dalla didascalia: “Buon compleanno, cena di pesce al ristorante senza pagare”.
A cura di Antonio Palma
415 CONDIVISIONI

Per il suo compleanno decise di regalarsi una cena al ristorante a base di pesce, il tutto però a spese del proprietario del locale visto che, dopo aver consumato, al momento del conto, era scappata via insieme a un alto commensale. La trovata però è costata molto cara alla protagonista dell'impresa visto che, a ben sette anni dai fatti, la donna è stata condannata nei giorni scorsi dal Tribunale di Treviso a quattro mesi di reclusione e 300 euro di multa per il reato di insolvenza fraudolenta.

Tutto era iniziato nell'estate del 2015 quando la 34enne, in compagnia di un amico, aveva cenato in un ristorante di Montebelluna, in provincia di Treviso, andando via senza pagare. La donna aveva consumato un pasto a base di pesce totalizzando a fine serata un conto di quasi cento euro. Sembrava essere andato tutto bene tanto che nel corso della cena i due avevano anche fotografato i piatti, postandoli online sui social, come amano fare tanti.

Come ricostruisce la Tribuna di Treviso, però, con la scusa di uscire a fumare una sigaretta, in realtà i due erano scappati, lasciando il conto da pagare. Dopo qualche mese, però, alcuni dipendenti del locale, navigando su internet si sono imbattono sul profilo social della donna riconoscendo anche le foto fatte nel locale durante la cena tra cui una accompagnata da una didascalia che recitava: “Buon compleanno, cena di pesce al ristorante senza pagare”.

Nonostante l'invito a pagare da parte del ristorante, la donna non ha provveduto, da qui la querela e il processo che si è concluso con una condanna. L'amico dei lei invece nel frattempo è deceduto e quindi non è più imputabile.

415 CONDIVISIONI
Non pagano il conto e scappano, cameriera del ristorante resta aggrappata al cofano della loro auto
Non pagano il conto e scappano, cameriera del ristorante resta aggrappata al cofano della loro auto
“Due bambine maltrattate e segregate in uno sgabuzzino”, chiesti 4 anni per i genitori adottivi
“Due bambine maltrattate e segregate in uno sgabuzzino”, chiesti 4 anni per i genitori adottivi
Simone Scalamandrè dopo la condanna del fratello per l'omicidio del padre violento:
Simone Scalamandrè dopo la condanna del fratello per l'omicidio del padre violento: "Lotterò per lui"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni