390 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Cavallo imbizzarrito per le strade di Palermo: danni alle auto e panico tra i passanti, ferito l’animale

Momenti di panico a Palermo, in Corso Vittorio Emanuele, dove un cavallo attaccato a una carrozza si è imbizzarrito, è riuscito a liberarsi dalle briglie e ha percorso la via a folle velocità. Ha distrutto fioriere, danneggiato diverse auto e ha rischiato di travolgere i passanti. Nella corsa l’animale è rimasto ferito.
A cura di Eleonora Panseri
390 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Momenti di panico a Palermo, in Corso Vittorio Emanuele, dove intorno alle 8.30 di oggi, sabato 11 maggio, un cavallo attaccato a una carrozza si è imbizzarrito, è riuscito, per cause ancora da chiarire, a liberarsi dalle briglie e ha percorso le strade della città a folle velocità.

L'animale spaventato è partito dai Quattro Canti, si è lanciato al galoppo lungo il Cassaro, salendo in direzione della Cattedrale. Ha distrutto fioriere, danneggiato diverse auto e rischiato di travolgere i passanti terrorizzati.

Nella corsa il cavallo è anche rimasto ferito, quindi si è fermato all'altezza di Porta Nuova dopo aver impattato contro una colonna. Per fermare l'animale sono intervenute diverse volanti della Questura e sul luogo dell'incidente si è recato anche l'assessore Innovazione, abitare sociale, politiche giovanili e benessere animale Fabrizio Ferrandelli.

Un testimone ha raccontato a Palermo Today: "È stato impressionante, il cavallo ha sciolto le briglie della carrozza alla quale era attaccato e ha iniziato la sua corsa. Andava a tutta velocità e la gente che era in strada ha dovuto improvvisamente spostarsi per non farsi travolgere. Sono intervenute volanti della polizia che hanno condotto accertamenti su quanto successo".

Non è la prima volta che in città si verificano fatti del genere: esattamente un anno fa, un altro cavallo si mise a correre in mezzo al traffico di via Roma, seminando il panico; mentre a febbraio scorso un caso simile è avvenuto a Ficarazzi.

"Poteva succedere di peggio. Per fortuna non è accaduto. Un cavallo stamani è finito fuori controllo nel pieno centro della città urtando automobili e passanti e creando scompiglio e paura. Mi sono subito recato sul posto e coordinato l’intervento del servizio veterinario dell’Asp e della Polizia Municipale", ha scritto l'assessore Ferrandelli in un post su Facebook.

"Ora basta! Basta abusivi! Il proprietario è stato sanzionato e al cavallo sono state fornite tutte le cure del caso. Serve però stringere il cerchio e mettere un freno pensando anche al benessere animale mettendo fine allo sfruttamento.Tolleranza zero", ha aggiunto.

"A Palermo lo Stato non esiste. Cavalli sotto il sole, sfruttati, nella totale indifferenza delle autorità. Ecco che si ricomincia: quando un innocente ci rimetterà la vita forse qualcuno si deciderà ad intervenire", è stato invece il commento, sempre affidato ai social, di Enrico Rizzi, Commissario Dipartimento per i diritti degli animali e lotta alle zoomafie del partito Sud chiama Nord.

390 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views