video suggerito
video suggerito
Processo Ciro Grillo

Caso Ciro Grillo. “La vittima era passiva”, in aula visionato il video del presunto stupro di gruppo

Dopo che la psichiatra ha sostenuto il fatto che la vittima fosse “passiva”, i legali di Grillo e degli altri tre imputati hanno preteso e ottenuto la visione del video della presunta violenza sessuale avvenuta nella villetta in Sardegna nel luglio 2019.
A cura di Biagio Chiariello
12 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Presso il Tribunale di Tempio Pausania si è tenuta una nuova udienza del processo per stupro di gruppo a carico di Ciro Grillo, figlio del fondatore del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, e dei suoi tre amici amici genovesi, Edoardo Capitta, Vittorio Lauria e Francesco Corsiglia. La difesa dei quattro imputati ha chiesto di rivedere i video della presunta violenza sessuale ai danni della studentessa italo norvegese, girato la notte tra il 16 e il 17 luglio del 2019 nella villetta a schiera a Porto Cervo di proprietà dei Grillo.

Il motivo è legato alle parole della psichiatra Marina Loi, consulente della parte civile, che in aula ha detto in sostanza: la vittima non era partecipe. Ha usato la parola "passiva" per definire il comportamento della giovane durante la presunta aggressione. A quel punto la difesa ha chiesto di riproiettare i filmati (trovati in uno dei cellulari degli imputati) e il Tribunale ha accolto la richiesta.

Nello specifico si tratta di tre spezzoni di video della durata complessiva di 28 secondi. Erano già stati visionati in un'udienza a gennaio ma in quell'occasione, Silvia (nome di fantasia) non volle assistere alla proiezione e le venne concesso di abbandonare l'aula per pochi minuti.

La ragazza, che assieme a ‘Roberta' (altro nome di fantasia) e altri due amici (già sentiti come testimoni al processo) aveva conosciuto gli imputati al ‘Billionaire' di Porto Cervo. I difensori dei quattro considerano il video una prova a favore della loro tesi della consensualità del rapporto; per questo hanno chiesto che fosse riproposto in tribunale oggi.

Oggi Ciro Grillo e gli altri tre indagati non erano presenti in aula, ma nell'udienza di domani, secondo il calendario, dovrebbero essere interrogati dalla Procura. Sembra che però solo due dei quattro si facciano interrogare o faranno dichiarazioni spontanee.

12 CONDIVISIONI
72 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views