Scene da film poliziesco nella notte a Carbonia, nella Sardegna sud occidentale. C’è stato un inseguimento con tanto di spari finito con un incidente. Tutto è iniziato intorno alle 3 di notte, quando gli agenti della squadra volante del Commissariato hanno intimato l'alt in via Veneto a un'automobilista che viaggiava a bordo di una Citroen C1, risultata rubata nell'Oristanese. Il conducente dell’auto, però, non si è fermato e così è iniziato un inseguimento a tutta velocità per le strade della cittadina sarda, a quell'ora di notte deserte. Il conducente della Citroen ha eseguito manovre spericolate per una decina di minuti nel tentativo di seminare la polizia mentre gli agenti hanno esploso alcuni colpi di pistola in aria. Non è stato sufficiente neppure questo, però, per fermare l’automobilista, che dopo aver fatto un ampio giro di tutta quella parte della città è passato di nuovo in via Veneto dove ha perso il controllo dell’auto.

L'automobilista è scappato – A quel punto, mentre la Citroen finiva su un marciapiede e veniva tamponata dall'auto della polizia, il conducente è riuscito a fuggire a piedi. I poliziotti hanno provato a inseguirlo, ma lui è riuscito a seminarli. Durante l'operazione la volante degli agenti è stata supportata da una pattuglia dei carabinieri e nell’incidente è rimasta coinvolta anche un’utilitaria parcheggiata in strada. Gli agenti coinvolti nell’inseguimento sono stati medicati in ospedale: a quanto si apprende, se la caveranno in sette giorni di cure. La caccia all’uomo continua e intanto sono iniziati gli accertamenti sull'auto da parte della polizia scientifica.