5.228 CONDIVISIONI
Covid 19
7 Gennaio 2022
08:24

Burioni su multa da 100 euro a over 50 no vax: “Buffonata grottesca da Governo che si credeva serio”

Il virologo Roberto Burioni contro le sanzioni stabilite dal Governo nel nuovo decreto Covid per gli over 50 non vaccinati: “Equivalente a due divieti di sosta (41€x2) rende l’obbligo stesso una grottesca buffonata. Dispiace vederla arrivare da un governo che si credeva serio”.
A cura di Ida Artiaco
5.228 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

"Dare a chi evade l’obbligo vaccinale una multa (100€) una tantum più o meno equivalente a due divieti di sosta (41€x2) rende l’obbligo stesso una grottesca buffonata. Dispiace vederla arrivare da un governo che si credeva serio. Spero di avere capito male". Non usa giri di parole Roberto Burioni, virologo del San Raffaele di Milano, per commentare le sanzioni previste per gli over 50 che non rispetteranno l'obbligo vaccinale come stabilito dal nuovo decreto Covid. L'esperto critica via Twitter la decisione dell'Esecutivo, in particolare per quanto riguarda le multe per coloro che entro il primo febbraio, per la platea individuata, non avranno ricevuto la vaccinazione.

Ma Burioni non è l'unico tra gli esperti ad avere parole critiche per le ultime decisioni prese dal Governo Draghi. Tramite la propria pagina Facebook anche Pierluigi Lopalco, immunologo ed ex assessore alla Sanità della Regione Puglia, ha sottolineato che "sull'obbligo di vaccinazione per gli ultra50enni inutile commentare. Potrà avere una valenza individuale per proteggere quei pochi italiani che hanno superato i 50 e non hanno fatto alcuna dose di vaccino E non hanno già preso il covid. E non si rivolgeranno ad un avvocato. Dimenticavo: visti i tempi di applicazione del decreto, gli effetti si vedranno alla prossima ondata. Gli effetti che invece saranno subito drammaticamente evidenti saranno quelli causati dalla imminente pandemia di tamponite acuta che sta per travolgere il mondo della scuola".

Secondo quanto previsto dal nuovo decreto Covid, chi tra gli over 50 non sarà in regola dal 1° febbraio rischierà una sanzione di 100 euro una tantum, irrogata direttamente dall'Agenzia delle entrate, che si occuperà di incrociare i dati sulla popolazione residente con quelli delle anagrafi vaccinali. Dal 15 febbraio l'obbligo si tradurrà, per chi ha un impiego, con l'obbligo di esibire il Super Green Pass sul luogo di lavoro: per chi non rispetterà queste regole la sanzione va dai 600 ai 1.500 euro. Il Super Green pass servirà anche per accedere nei negozi non essenziali: in questo caso la multa andrà dai 400 ai mille euro. Dal 20 gennaio il Green Pass sarà richiesto per andare dalla parrucchiera, dal barbiere, dall'estetista e in qualsiasi centro di servizi di cura alla persona. Dal 1° febbraio, invece, servirà anche per entrare negli uffici pubblici, nelle banche, negli uffici postali e appunto nelle attività e centri commerciali non essenziali. Chi non rispetterà queste regole rischierà una sanzione dai 400 ai mille euro.

5.228 CONDIVISIONI
31035 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni