527 CONDIVISIONI
5 Febbraio 2021
15:10

Aumentano in Italia gli omicidi in ambito familiare e affettivo: vittime soprattutto donne

Aumentano in Italia gli omicidi in ambito familiare, affettivo o di coppia con un’alta incidenza di vittime femminili e autori maschili. Lo rileva sulla base dei dati raccolti nel 2019 e nel 2020, segnalando, in ambito familiare o affettivo 150 vittime nel 2019, di cui 93 sono donne.
A cura di Angela Marino
527 CONDIVISIONI
Il nastro dei carabinieri isola una scena del crimine (repertorio)
Il nastro dei carabinieri isola una scena del crimine (repertorio)

Gli omicidi dovuti alla criminalità organizzata hanno ormai lasciato il posto ai delitti in ambito familiare o affettivo, con un'alta incidenza di vittime femminili e autori maschili. Lo rende noto il report recentemente diffuso dall'Istituto di statistica. Secondo i rilievi statistici, dunque, si tratterebbe nella maggior parte dei casi di uomini che uccidono donne in ambito familiare, di coppia o affettivo. Lo riscontra l'Istat per l'anno 2019, segnalando, in ambito familiare o affettivo 150 vittime nel 2019 (47,5% del totale), di cui 93 sono donne (l'83,8% del totale degli omicidi femminili).

Donne più a rischio col lockdown

L'emergenza Covid ha invece segnato un altro trend, influendo negativamente anche sulla vita delle donne, anche per gli episodi di maltrattamento e violenza. Nei primi sei mesi 2020 la situazione si è ulteriormente aggravata con un numero di delitti pari al 45% del totale degli omicidi (contro il 35% dei primi sei mesi del 2019), raggiungendo il 50% durante il lockdown nei mesi di marzo e aprile 2020. Le donne sono state uccise principalmente in ambito affettivo/familiare (90% nel primo semestre 2020) e da parte di partner o ex partner (61%).

I casi

Un drammatico esempio del trend rilevato dall'Istat, sono i casi andanti in scena solo pochi giorni fa in varie regioni d'Italia. Dal brutale omicidio di Roberta Siragusa, la diciassettenne bruciata viva a Caccamo (Palermo), lo scorso 24 gennaio, a quello di Sonia Di Maggio, pugnalata a morte a 29anni mentre passeggiava a Specchia Gallone con il fidanzato, al duplice omicidio di Teodora Casasanta e del figlioletto Ludovico, di cinque anni, a Torino, la cronaca ci mostra ci mette a confronti con storie reali che ben esemplificano il trend rilevato dall'Istat, quello degli omicidi in ambito familiare o relazionale con vittime femminili.

527 CONDIVISIONI
Il processo per l’omicidio di Niccolò Ciatti si farà in Italia, il padre: “Lui merita giustizia”
Il processo per l’omicidio di Niccolò Ciatti si farà in Italia, il padre: “Lui merita giustizia”
Oltre 100 vittime per Covid nelle ultime 24 ore: in Italia non succedeva dall'8 giugno scorso
Oltre 100 vittime per Covid nelle ultime 24 ore: in Italia non succedeva dall'8 giugno scorso
Giallo Nada Cella, diffuso audio di una possibile testimone chiave: “L’ho vista che era sporca”
Giallo Nada Cella, diffuso audio di una possibile testimone chiave: “L’ho vista che era sporca”
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni