“I vaccini anti-Covid funzionano: io come medico mi sono vaccinato con il farmaco di Pfizer- Biontech a gennaio, ho completato la mia vaccinazione, non mi sono mai contagiato e sono stato scrupolosissimo, poi 15 giorni fa a un controllo ho scoperto di essere positivo. Grazie al vaccino nel giro di pochi giorni, circa una settimana, mi sono negativizzato”: a descrivere la sua esperienza è Massimo Antonelli, direttore dell'unità di Anestesia e rianimazione del Policlinico Gemelli di Roma e componente del Comitato tecnico-scientifico, che nel corso di un intervento a “Timeline” su Sky TG24 ha raccontato quanto gli è accaduto. Antonelli, ribadendo l’importanza dei vaccini anti-Covid19, ha quindi spiegato che non ha né contagiato sua moglie, che vive insieme a lui, né ha avuto alcun sintomo del Coronavirus. “Nonostante l’estrema esposizione con pazienti Covid in ospedale questo non ha determinato nessuna evoluzione”, ha detto aggiungendo che quanto accaduto a lui è successo a tante altre persone, che dopo il vaccino hanno contratto il Covid-19 senza sviluppare alcun sintomo.

Lo scontro su riaperture e coprifuoco – Nel corso del suo intervento Antonelli ha anche commentato la polemica di questi giorni sul coprifuoco, che il governo intende mantenere per il momento dalle 22. Secondo il medico, il problema non è tanto l’orario, poco cambia far scattare il coprifuoco alle 22 o alle 23, ma conta che nel riaprire le attività lo si faccia con quei criteri che ad esempio garantiscono distanziamento e uso delle mascherine. A proposito delle scuole che riaprono, Antonelli ha detto che anche in questo caso i protocolli sono sufficienti a contenere i contagi, ma il problema resta il “contorno”, ovvero quanto potrà accadere sui mezzi di trasporto e con gli assembramenti fuori le scuole.