1.414 CONDIVISIONI
Coronavirus
20 Aprile 2021
21:36

Aifa su vaccino Johnson&Johnson: “Uso raccomandato a over 60 come AstraZeneca”

Si è riunita oggi la Commissione tecnico-scientifica dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) per la valutazione del vaccino anti-Covid Johnson&Johnson, dopo che l’Ema ha riconosciuto possibili legami di causa-effetto tra il farmaco e gli eventi “molto rari” di trombosi cerebrale registrati negli Usa: “Uso raccomandato a over 60”.
A cura di Susanna Picone
1.414 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

In Italia l'uso del vaccino anti Covid Johnson&Johnson è raccomandato agli over 60. È quanto hanno dichiarato con una nota il Presidente Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, il Direttore generale Aifa, Nicola Magrini e il Direttore generale della Prevenzione del Ministero della Salute, Gianni Rezza. "Preso atto del pronunciamento dell'EMA e del parere della CTS di AIFA, che ribadisce l'estrema rarità degli eventi di trombosi associata a trombocitopenia descritti a seguito della vaccinazione contro Covid-19 effettuata con il vaccino Janssen – Johnson & Johnson, e considerato che tale vaccino si è dimostrato sicuramente efficace nel ridurre il rischio di malattia grave, ospedalizzazione e morte connesso al Covid-19, si raccomandano le stesse condizioni di utilizzo del vaccino Vaxzevria. Pertanto, il vaccino Janssen, il cui uso è approvato a partire dai 18 anni di età, dovrà essere preferenzialmente somministrato a persone di età superiore ai 60 anni, ovvero a coloro che, avendo un rischio elevato di malattia grave e letale, necessitano di essere protette in via prioritaria".

La Commissione tecnico-scientifica (Cts) dell'Agenzia italiana del farmaco si è riunita oggi per la valutazione del vaccino anti-Covid Janssen di Johnson & Johnson, dopo il via libera dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) che ha riconosciuto possibili legami di causa-effetto tra il vaccino e gli eventi "molto rari" di trombosi cerebrale che si sono verificati negli Usa. L'Agenzia Ue ha però precisato che i benefici superano i rischi. Il vaccino di J&J era stato sospeso dalla stessa azienda per la campagna vaccinale in Europa in seguito alla segnalazione di eventi avversi negli Stati Uniti. Lo stesso giorno in cui dagli Usa è arrivata la notizia del possibile stop, in Italia arrivavano le prime 184.000 dosi del vaccino Johnson & Johnson, per il momento bloccate a Pratica di Mare. Come già successo per AstraZeneca, l'orientamento trapelato era quello di raccomandare anche questo vaccino per i soggetti over-60. "Come ci aspettavamo, su Johnson &Johnson l'EMA e l'FDA hanno avuto approfonditi scambi di informazioni e hanno concluso che i rari casi di trombosi sono al limite della valutabilità se non della trascurabilità. Quindi il vaccino è per tutti e l'Italia lo colloca in fascia anziana dove sicuramente i benefici sono maggiori dei rischi", così il direttore dell'Aifa Nicola Magrini a Otto e mezzo.

La scelta sul vaccino J&J è competenza nazionale – “La valutazione scientifica dell'Ema è alla base dell'uso sicuro ed efficace dei vaccini Covid-19. Le raccomandazioni dell'Ema sono la base su cui i singoli Stati membri dell'Ue attueranno le loro campagne di vaccinazione nazionali. Questi possono differire da Paese a Paese a seconda delle esigenze e circostanze nazionali”, è quanto ha spiegato in una nota l'Ema al termine della revisione del farmaco. Dopo la nota dell’Ema è intervenuta con un tweet la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen: "Accolgo l'annuncio dell'Ema sulla sicurezza del vaccino di Johnson&Johnson. Questa è una buona notizia per le campagne vaccinali in tutta l'Ue".

Pronta da domani la distribuzione del vaccino di J&J – Con il responso positivo di Ema e Aifa sull'utilizzo del vaccino Janssen, la struttura Commissariale per l'Emergenza è pronta ad assegnare nelle varie regioni già da domani le dosi che si trovano da giorni a Pratica di Mare.

1.414 CONDIVISIONI
26033 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni