"Ci sono mille i modi per fare violenza sulle donne", così scriveva appena poche ore prima di essere uccisa dal suo fidanzato Alessandra Immacolata Musarra, la ragazza di 23 anni ritrovata cadavere in una pozza di sangue nella mattinata di giovedì nella sua casa di Messina, nel quartiere di Santa Lucia Sopra Contesse, in contrada Campolino. La giovane stava commentando sul suo profilo Facebook una puntata della nota soap opera di Rai Tre "Un posto al Sole" che era incentrata proprio su un episodio che parlava di violenza domestiche. "Bravissimi gli attori, ogni anno in vista della festa della donna ci sono sempre nuovi temi di violenze sulle donne perché sono in mille modi... e un posto al sole le racconta tutte" aveva scritto Alessandra nel suo penultimo post condividendo una scena della fiction.

Parole che alla luce dei tragici fatti di oggi sembrano quasi una drammatica premonizione di quello che sarebbe accaduto. Alessandra è stata uccisa il giorno prima della festa delle donne nel suo letto dall'uomo che diceva di amarla, il 26enne Christian Ioppolo, reo confesso del delitto davanti agli inquirenti. Al momento l'uomo viene ancora interrogato in Questura alla presenza del suo avvocato per chiarire l'esatta dinamica dei fatti e il movente dietro il caso di femminicidio. Secondo alcune voci pare che lui fosse molto geloso e che questo avesse già creato turbolenze nella coppia .

Fino a pochi giorni prima del delitto i due si mostravano ancora insieme nelle foto pubblicate su rispettivi profili social scambiandosi anche cuoricini e frasi di affetto. Eppure che qualcosa non andava in quel  rapporto lo facevano sospettare le periodiche frasi della giovane siciliana proprio su Facebook. Pochissimi giorni fa ad esempio aveva scritto: "AAA cercasi persona all'altezza dei miei sogni" e poi ancora: "Lasciati alle spalle ciò che ti ha fatto soffrire, liberati da quei sentimenti che ti avvelenano , lasciati alle spalle ciò che non puoi cambiare. Porta con te solo il coraggio e la forza di ricominciare e non permettere a nessuno di spegnere il tuo sorriso"