Drammatico incidente nella serata di ieri, mercoledì 13 febbraio, a Torino. Un'anziana donna è morta intossicata da monossido di carbonio. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, una fuga del gas avrebbe invaso il suo appartamento nel capoluogo piemontese, in via don Murialdo 48, zona aeronautica, uccidendola. È stato trovato morto in casa anche il suo gatto, evidentemente ucciso come la padrona dalle esalazioni. I soccorritori del 118 intervenuti sul posto dopo l’allarme lanciato intorno alle 21 non hanno potuto far altro che constatare il decesso della signora.

Il dramma causato dal malfunzionamento di una caldaia – I soccorritori hanno subito ipotizzato che a provocare la morte della anziana donna fossero state le esalazioni del monossido che potrebbero essere state provocate da un malfunzionamento di una caldaietta presente in casa che la donna stava usando per scaldarsi. La vittima aveva ottantatré anni. Gli  accertamenti condotti dai vigili del fuoco hanno confermato la presenza del gas in casa. Sul tragico accaduto sono in corso le indagini della polizia, intervenuta sul posto insieme ai sanitari del 118 e i vigili del fuoco.