27 Giugno 2022
11:00

Scopello, le spiagge e cosa vedere nel borgo marinaro in Sicilia

Scopello è un borgo siciliano rinomato per la sua antica tonnara e per i paesaggi da cartolina. Un luogo selvaggio e incontaminato in provincia di Castellammare del Golfo, dove vivere vacanze al mare indimenticabili.
Scopello, il borgo marinaro sulla costa occidentale della Sicilia
Scopello, il borgo marinaro sulla costa occidentale della Sicilia

Scopello è una località costiera della Sicilia occidentale, fa parte del comune di Castellammare del Golfo e dista circa 40 km da Trapani. Famosa soprattutto per i faraglioni e il suo baglio, un piccolo borgo molto antico risalente al ‘600, è raggiungibile in aereo, in auto o via mare tramite i collegamenti con le principali città portuali. La leggenda narra che fu l'ultima tappa del viaggio di Ulisse prima che giungesse a Itaca.

Rinomata anche per la sua tonnara, Scopello è situata nei pressi della pittoresca Riserva dello Zingaro e di piccoli e affascinanti centri come Trappeto. Partendo da qui è possibile esplorare anche San Vito Lo Capo, meravigliosa cittadina di mare. Da vedere nei dintorni anche due splendide città d'arte: Segesta, con il suo tempio dorico-siculo del V sec. a.C. perfettamente conservato; ed Erice, dall'aspetto medievale, con il bellissimo Castello di Venere e oltre 60 chiese.

Situata su una collina, Scopello domina il Golfo di Castellammare e regala all'osservatore intense emozioni per l'azzurro limpido del suo mare. Tra le più grandi attrazioni di Scopello c'è senza dubbio la Tonnara: con i suoi faraglioni, il luogo riserva uno spettacolo mozzafiato.

Cosa fare e vedere a Scopello, dalla Tonnara al Baglio

La Tonnara di Scopello è tra le più importanti e antiche di tutta la Sicilia. Edificata non prima del XIII secolo, fu poi ampliata dal 1468 da Giovanni Sanclemente e dai suoi discendenti. In seguito passò alla Compagnia di Gesù per poi diventare proprietà della famiglia Florio.

I faraglioni di Scopello
I faraglioni di Scopello

Il baglio è il cuore del piccolo borgo medievale, tra botteghe artigianali, ristoranti e scorci panoramici. Durante l'estate il centro si anima con concerti di jazz e musica classica. Nei locali tipici è possibile assaggiare specialità del territorio come il cous-cous, il pane cunzatu e naturalmente piatti a base di pesce, come le busiate al tonno. Se volete ammirare Scopello in tutta la sua bellezza salite in cima alla Torre Bennistra, un favoloso punto di avvistamento dove osservare la baia sottostante e il baglio di Scopello circondato da mare e montagne.

La tonnara di Scopello
La tonnara di Scopello

Le spiagge più belle di Scopello

Scopello ospita baie, spiagge e calette che contribuiscono a rendere il borgo tra i più caratteristici della Sicilia occidentale. Il mare dalle svariate colorazioni di blu, tra acque limpide e cristalline, e il verde della natura che recinta Scopello, sono parte integrante dell'area; che è circondata tra l'altro dalla spettacolare Riserva Naturale dello Zingaro. Tra le spiagge più belle di Scopello c'è Guidaloca, Cala Mazzo, Punta Pisapia e molte altre.

I faraglioni di Scopello

I Faraglioni di Scopello sono il luogo più scenografico e pittoresco, un angolo di paradiso dove sostare in contemplazione della natura più selvaggia e immergersi in un mare dalle mille sfumature blu. L'intera costa di Scopello è l'ideale per le immersioni e offre numerose spiagge da sogno.

I Faraglioni di Scopello
I Faraglioni di Scopello

Spiaggia di Guidaloca

Una delle calette più belle è Guidaloca, una spiaggia di ciottoli dal mare limpido e cristallino, delimitata dal “Pizzo della Gnacara” e della “Puntazza”, mentre a occidente sorge una torre di guardia del XVI secolo. La spiaggia può essere raggiunta in auto, a circa 50 metri si trova un parcheggio dove poter sostare. È dotata di tutti i comfort, la presenza di lidi attrezzati consente di usufruire di lettini, ombrelloni e punti di ristoro. Tra le varia calette è quella più adatta anche alle famiglie perché il mare è sempre calmo grazie alla copertura che le rocce offrono dal vento.

La spiaggia di Guidaloca
La spiaggia di Guidaloca

Cala Mazzo di Sciacca

Non mancano, però, le piccole baie nascoste, come la sabbiosa Cala Mazzo di Sciacca. Il luogo è raggiungibile solo attraverso un sentiero non asfaltato, ma ne vale la pena: il mare è di un incantevole color turchese. Qui è presente un piccolo chiosco dove noleggiare lettini e ombrelloni. Anche questa caletta è perfetta per chi ha bambini piccoli perché il fondale degrada lentamente.

Il borgo di Scopello
Il borgo di Scopello

Cala Bianca, Cala Rossa e Punta Pisapia

Cala Bianca, Cala Rossa e Punta Pispisa sono raggiungibili sia via mare, tramite delle imbarcazioni che vi traghetteranno fino a destinazione, sia tramite dei sentire da percorrere in auto (molto lentamente) e a piedi. Si tratta di calette rocciose con sassi e scogli, quindi, si consiglia l'utilizzo di scarpette di gomma. Inoltre, la conformazione della spiaggia non ha permesso l'insediamento di bar e ristoranti, pertanto è bene organizzarsi con un pranzo al sacco. Cala Bianca, Cala Rossa e Punta Pispisa sono un'ottima soluzione per chi ama il trekking e lo snorkeling ma anche per chi cerca un luogo poco affollato dove rilassarsi.

Il borgo di Scopello in Sicilia
Il borgo di Scopello in Sicilia

La Riserva Naturale dello Zingaro

La Riserva Naturale dello Zingaro, invece, è facilmente raggiungibile tramite sentieri da trekking ed escursioni. L'intera oasi si estende per 7 km ed è famosa per il mare azzurro, i fondali cristallini e la flora e la fauna che la abitano. Si parte da San Vito Lo Capo fino ad arrivare a Castellammare del Golfo, il percorso dura in tutto circa 4 ore, e ad ogni passo è possibile apprezzare dei panorami mozzafiato. Gli orari di apertura e di chiusura dell'oasi sono consultabili sul sito ufficiale. La caletta più vicina a Scopello è Cala Capreria, nel lato Sud della Riserva, seguono poi Cala Tonnarella dell'Uzzo (lato San Vito Lo Capo), Cala dell'Uzzo, Cala Marinella, Cala Beretta, Cala della Disa, Cala del Varo.

La Riserva Naturale dello Zingaro
La Riserva Naturale dello Zingaro

Come arrivare a Scopello

Scopello si trova sulla costa occidentale della Sicilia ed è a metà strada tra Trapani e Palermo. Per questo motivo per raggiungere questo piccolo borgo ci sono diverse opzioni da poter valutare in base a quelle che sono le proprio esigenze. Chi preferisce viaggiare via mare può arrivare al porto di Palermo o a quello di Trapani: entrambi sono collegati con Genova, Napoli, Livorno, Cagliari e Roma.

L'altra opzione è l'aereo, anche in questo caso è possibile scegliere uno dei due aeroporti in quanto la loro distanza dal centro di Scopello è pressoché la stessa. Da Palermo bisogna imboccare l’autostrada A 29 Palermo-Mazara del Vallo uscita Castellammare del Golfo, mentre da Trapani la direzione è Vallo – Palermo uscita Castellammare del Golfo. Qualsiasi sia la scelta, il consiglio è quello di noleggiare un auto in modo da poter visitare tutte le bellezze limitrofe.

Marzamemi, le spiagge e cosa vedere nel borgo famoso per la sua Tonnara
Marzamemi, le spiagge e cosa vedere nel borgo famoso per la sua Tonnara
Isola di Salina, le spiagge più belle e cosa vedere nella
Isola di Salina, le spiagge più belle e cosa vedere nella "perla verde"
Le 35 spiagge più belle della Sicilia
Le 35 spiagge più belle della Sicilia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni