76 CONDIVISIONI

L’albero più bello del mondo ha 800 anni e nasconde delle originali leggende

Volete organizzare un viaggio all’insegna della bellezza ma lontano dai classici tour “commerciali”? Dovete volare in Corea del Sud, dove troverete l’albero più bello del mondo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Valeria Paglionico
76 CONDIVISIONI
Immagine

Siete alla ricerca di viaggi all'insegna della bellezza mozzafiato ma lontani dai classici tour "commerciali"? Lasciate perdere località balneari, città d'arte o metropoli cosmopolite, per voi è arrivato il momento di volare in Oriente, per la precisione in Corea del Sud. Il motivo è molto semplice: è proprio lì che potrete trovare un antico albero che vi lascerà incantati grazie al suo splendore e alla sua suggestività (non a caso è stato eletto "monumento naturale" fin dal 1965). Ecco, dunque, tutto quello che c'è da sapere su questa insolita attrazione che di certo vi lascerà senza parole.

L'albero più bello del mondo è un monumento naturale

In Corea del Sud, per la precisione nel villaggio di Bangye-ri, si trova un meraviglioso albero di ginkgo che viene definito il più bello del mondo e basta guardare le foto condivise dagli utenti sul web per rendersi conto che non si tratta solo di una leggenda. Ha almeno 800 anni ed è enorme: è alto 33 metri e vanta un diametro di oltre 37 metri. Considerato monumento naturale dal 31 gennaio 1965, ancora oggi non ha perso il suo innato fascino, anzi, ogni anno riesce ad attirare milioni di visitatori da ogni parte del globo, soprattutto nel periodo autunnale quando le sue foglie si colorano di un suggestivo giallo oro. Solo nel 2021, ad esempio, nonostante nelle vicinanze non ci siano ristoranti e negozi, si sono contati 4.000 turisti al giorno sia durante la settimana che nel weekend.

L'albero più bello del mondo
L'albero più bello del mondo

Le leggende legate all'albero

L'albero di ginkgo in Corea del Sud nasconde anche diverse leggende particolari. Si racconta che fu piantato da un membro della famiglia Seongju Lee, che dimenticò il bastone nel terreno dopo essersi fermato lì per abbeverarsi. Col tempo quel bastone crebbe così tanto da trasformarsi nell'albero che vediamo oggi. Secondo altri miti, invece, al suo interno nasconderebbe un serpente bianco, motivo per cui oggi è diventato così forte e così grande. Per i contadini locali, invece, l'albero è portatore di buona sorte: se diventa dorato in autunno, significa che si avrà un buon raccolto.

76 CONDIVISIONI
L'albero di Natale di Valentino Rossi e Francesca Sofia Novello nasconde una dedica speciale
L'albero di Natale di Valentino Rossi e Francesca Sofia Novello nasconde una dedica speciale
L'hotel affacciato sul fiordo norvegese più bello del mondo
L'hotel affacciato sul fiordo norvegese più bello del mondo
Gli alberi di Natale 2020 più belli in giro per il mondo
Gli alberi di Natale 2020 più belli in giro per il mondo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni