39 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Cosa fare nel weekend del 18 e 19 maggio: gli eventi da non perdere, dai concerti ai tour in bici

Per un weekend di primavera, che sia un’uscita fuoriporta o un evento in città, vi suggeriamo 6 idee su attività da fare per il weekend del 18 e 19 maggio.
A cura di Arianna Colzi
39 CONDIVISIONI
La Bienna d'Arte | Foto Biennale D'Arte
La Bienna d'Arte | Foto Biennale D'Arte

La primavera è arrivata anche se, soprattutto al Nord e al Centro, non sembra affatto. Complici le piogge e le basse temperature, il clima non sembra troppo favorevole anche se un miglioramento sembra in arrivo per il finesettimana. Per questo e per risolvere l'annoso dilemma su cosa fare nel weekend, vi suggeriamo qualche attività, più o meno tradizionale, da fare all'aria aperta o al chiuso in caso il meteo non sia favorevole. Dai concerti jazz alla festa dei limoni, passando per uno spettacolo a teatro dal sapore anni Ottanta, ecco le 6 idee per un weekend di primavera.

Un concerto jazz a Milano

Allo Spirit De Milan, uno dei locali storici di Milano, è uno spazio industrial nel quartiere Bovisa, a Nord ovest della città. Domenica 19 maggio, negli ampi spazi del locale, si esibirà l'Hot Jazz Club a partire dalle 15.30, mentre il pranzo prende alle 15.30. In pieno stile New Orleans, la band suonerà fino a sera. È possibile prenotare anche pranzo o cena sul portale online dello Spirit De Milan. Alle 22 si terrà il concerto di Mud Pie: tanti musicisti con percorsi e suoni diversi mixeranno blues ed elettronica, passando dall'Africa all'Europa, dal jazz ala rock. Info: Spirit De Milan, Via Bovisasca 57/59, 20157 Milano. Orari nel weekend: venerdì e sabato 19.30-2.30; domenica 12.30-00.

Lo Spirit de Milan | Foto Spirit de Milan
Lo Spirit de Milan | Foto Spirit de Milan

Uno spettacolo teatrale a Milano

Al Teatro lirico Giorgio Gaber, va in scena questo weekend Back to Momixlo spettacolo della compagnia di ballerini illusionisti diretta da Moses Pendleton. Gli scenari surreali che i corpi creano interagendo tra loro si unisce ai giochi di luce che rendono lo spettacolo surreale. Creata dal coreografo e ballerino in occasione dei Giochi Olimpici invernali di Lake Placid nel 1980, la compagnia sarà in Italia fino ad agosto ma si esibirà nel teatro milanese fino al 26 maggio. Per il weekend del 18-19 maggio sono previste tre repliche: sabato 18 maggio alle 15.30 e alle 21 e domenica 19 alle 15.30. Il prezzo dei biglietti parte da 30 euro e sono acquistabili sul sito dedicato del portale Ticketone.

La locandina di Back to Momix
La locandina di Back to Momix

Una giornata nell'arte a Venezia

Il 18 e il 19 maggio è il weekend adatto per fare un giro nei musei di tutta Italia, visto che si celebra la Notte Europea dei Musei. Se volete fare un'immersione in uno degli eventi d'arte contemporanea più interessanti del mondo, non potete perdervi la Biennale d'Arte di Venezia 2024. L’esposizione è divisa in due sedi, Giardini e Arsenale: i primi sono la sede originaria della Biennale di Venezia, dove, a partire dal Novecento, sono stati installati i vari padiglioni di ogni nazione. L'Arsenale, invece, è
il complesso di vecchi cantieri dove, nel quattordicesimo secolo, venivano costruite le navi della Repubblica di Venezia. Tra le cose da non perdere in questa Biennale dal titolo Foreigners Everyhere/ Stranier Ovunque, la mostra Breasts organizzata a Palazzo Franchetti ha al centro il seno, simbolo del femminile da sempre censurato e discusso poiché simbolo del desiderio sessuale.

L'Arsenale della Biennale di Venezia
L'Arsenale della Biennale di Venezia

I biglietti per la Biennale possono essere acquistati soltanto online sul sito: è possibile acquistare il pacchetto pluringresso valido per tre giorni (40 euro) o per una settimana (50). I biglietti validi per un singolo ingresso, invece, hanno un costo di 30 euro ognuno, anche se sono previste riduzioni per over 65, studenti e residenti del Comune di Venezia.  Orario estivo (dal 20 aprile al 30 settembre): Giardini: 11-19 (ultimo ingresso 18:45); Arsenale: dal martedì al giovedì e la domenica 11-19 (ultimo ingresso 18.45), venerdì e sabato 11-20 (ultimo ingresso 19.45)

Una giornata in bicicletta in Puglia

Se siete appassionati di due ruote non potete perdervi alcuni degli itinerari in bicicletta nell'Alta Murgia, quella parte dell'altopiano che tocca le province di Bari, Barletta-Andria-Triani e di Taranti. Sessanta chilometri all'interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia. Da Gravina si pedala verso, il Bosco Difesa Grande, che con i suoi 2.000 ettari è uno dei più importanti ambienti naturali della regione. Gravina. Dall’entroterra si pedala verso la costa adriatica fino a  Trani, la perla della Puglia. Uno scrigno di ricchezze storiche, artistiche e culturali, tra cui la Cattedrale protesa verso il mare.

Trani
Trani

Nel mezzo si trova il Parco Nazionale dell’Alta Murgia attraversato da numerose ciclovie che permettono di esplorarne la bellezza naturalistica e culturale. Sono 12 i percorsi per mountain bike, mentre 7 itinerari interconnessi danno vita al percorso ciclopedonale “Jazzo Rosso – San Magno – Castel del Monte”, della lunghezza complessiva di circa 67 km. Un'ottima idea per risparmiare e restare all'aria aperta.

Festa del Limone a Monterosso, in Liguria

Come ogni anno torna nel Parco Nazionale delle Cinque Terre il Cinque Terre Walking Park. All'interno di questa manifestazione sono previste tantissime attività a contatto con la natura, dallo snorkeling, alle pedalate, passando per gli appuntamenti enogastronomici come le visite in cantina e la Festa del Limone a Monterosso, il più grande paese delle Cinque Terre. Il 18 maggio, tra i rigogliosi uliveti, vigneti e alberi di limoni, si omaggia quello che è uno dei simboli del paese ligure: il limone, infatti, è uno degli ingredienti fondamentali di molte specialità locali come le acciughe marinate nel succo di limone, il limocino, la marmellata di limoni e le torte.

I limoni di Monterosso
I limoni di Monterosso

Durante la Sagra del Limone i produttori locali di limoni esporranno i loro prodotti tra i vicoli del centro storico di Monterosso e ci sarà il concorso per il limone più grande. L'ingresso è gratuito e il programma prevede dalle ore 10 alle 19 ci sono banchi gastronomici, il concorso della Torta più limonosa, i cui vincitori saranno premiati alle 18. Dalle 10 alle 17 si terrà anche la passeggiata culturale 8mila passi al profumo di limone. Il costo è di 25 euro a persona, 15 per i bambini dai 7-12 anni.

Bagno nella foresta a Lana, in Trentino Alto Adige

A Lana, comune in Trentino Alto Adige tra Bolzano e Murano, c'è la possibilità di vivere una giornata in contatto con la natura. Il Bagno nella foresta (Shinrin-Yoku) con Berta è una passeggiata nella natura che aiuta ad allontanare lo stress e riposarsi dopo una settimana intensa a lavoro. Come avviene nell’aromaterapia, nell’atmosfera della foresta si beneficia degli oli essenziali che gli alberi emettono e che hanno un effetto positivo sul sistema nervoso, ormonale e immunitario.

Abbracciare gli alberi | Foto Manuela Tessaro
Abbracciare gli alberi | Foto Manuela Tessaro

Il forest bathingsi tiene ogni venerdì da maggio a ottobre (tranne il 31/5, 7/6, 28/6, 5/7, 12/7 e 4/10) dalle 09.00 alle 12.00. Il punto d’incontro è il Campeggio Tesimo. Il numero di partecipanti è dalle 4 alle 12 persone (da 16 anni). Costo: 50 euro. Richiesti abbigliamento outdoor a seconda del tempo, scarpe robuste e comode, bottiglia d’acqua.

39 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views