159 CONDIVISIONI
29 Dicembre 2021
17:45

La bella e la bestia, i costumi da fiaba indossati da Emma Watson nel film

“La Bella e la Bestia”, rivisitazione live-action del celebre classico d’animazione della Disney del 1991, viene trasmesso su Rai 1 il 29 dicembre 2021. A incantare il pubblico sono gli abiti indossati da Emma Watson, la protagonista, disegnati da Jacqueline Durran e realizzati tutti con tessuti ecologici.
A cura di Valeria Paglionico
159 CONDIVISIONI

"La Bella e la Bestia", il film live-action che vede Emma Watson nei panni di Belle, va in onda il 29 dicembre su Rai 1. È arrivato al cinema nel 2017  ma si ispira al celebre cartone della Disney del 1991. Al di là della storia da fiaba raccontata, a tenere incollati gli spettatori alla tv sono i meravigliosi abiti della protagonista, una ragazza di umili origini che si innamora di un principe dall'aspetto bestiale. Si tratta di creazioni magiche e meravigliose disegnate dalla stilista Jacqueline Durran. Basterà guardare poche scene per essere catapultati in un'ambientazione settecentesca, visto che le scenografie sono elaborate e massicce, create con delle scansioni al computer. Anche se ogni dettaglio del film è stato influenzato dal cartone animato del 1991, le scenografie, gli oggetti di scena, i costumi, le acconciature e il trucco sono un’accurata riproduzione di quello che esisteva nella Francia del XVIII secolo. Anche Emma Watson ha messo il suo "zampino" nelle scelte di stile: ha infatti voluto dei vestiti capaci di esprimere libertà.

I vestiti da sogno di Jacqueline Durran per Emma Watson ne la Bella e la Bestia

Nel live action La Bella e la Bestia sono i costumi a lasciare il pubblico senza parole. A realizzarli, ricamatori, cappellai, gioiellieri, pittori e artisti tessili, che per tre mesi hanno seguito le indicazioni della designer Jacqueline Durran, che ha ideato personalmente ogni creazione, dai vestiti degli abitanti del villaggio, alle elaborate gonne da ballo. Belle è stata inoltre descritta come una principessa moderna, libera, indipendente e dalla personalità complessa, cosa dimostrata anche da alcune scelte di stile. Emma/Belle ha detto no al corsetto (un capo "costrittivo" decisamente poco femminista) e ha indossato degli stivali al posto delle scarpe tipicamente femminili.

L’abito blu di Belle
L’abito blu di Belle

La costumista ha inoltre aggiunto dei dettagli anacronistici, ovvero le collane e l'earcuff che richiamano le decorazioni del castello. L'idea era quella di dare vita a costumi ecosostenibili preparati con tessuti provenienti dal commercio equo e solidale e, alla fine, l'impresa è stata portata a termine, visto che sono state usate tinte naturali e blocchi di legno per stampare le fantasie.

Il primo look della protagonista
Il primo look della protagonista

Come sono nati gli abiti da sogno de La Bella e la Bestia

Emma Watson nei panni di Belle indossa tre diversi costumi, tutti sono meravigliosi e curati nei minimi dettagli. Il primo, quello sfoggiato durante le scene "casalinghe", è quello blu che le permette di distinguersi dal resto degli abitanti del villaggio. Si tratta di un vestito comodo per la quotidianità, è sollevato da un lato, così da facilitare alcune attività come ad esempio andare a cavallo, ed è pieno di tasche (che la protagonista riempie di libri).

L’abito rosa con la mantella
L’abito rosa con la mantella

Sotto la gonna indossa degli originali calzoni e completa il tutto con degli stivaletti. Successivamente Belle sfoggia un abito rosa arricchito da una mantella rossa con dei dettagli di bianchi sul cappuccio (outfit diventato simbolo del processo di innamoramento) e infine, quando si trova a suo agio nel castello, passa al look col bustier con i ricami floreali (che sostituisce l'abito verde del cartone).

Il terzo outfit della protagonista
Il terzo outfit della protagonista

L'abito più difficile da realizzare è stato l'iconico abito dorato che Belle indossa quando balla con la Bestia. Si tratta di un modello maestoso in pieno stile Maria Antonietta, ha la gonna ampia ma leggera, così che la Watson apparisse leggiadra durante la danza. È stato fatto con materiali moderni, primo tra tutti l'organza di seta tagliata in forma circolare (ne sono stati usati 54 metri per portare a termine l'opera). Per decorare il tessuto, rendendolo ancora più prezioso, sono state aggiunte foglie d'oro che riprendono la decorazione del pavimento e 2160 cristalli Swarovski.

L’abito dorato del ballo
L’abito dorato del ballo
159 CONDIVISIONI
Emma Watson con i capelli cortissimi: cambia look e torna al pixie cut
Emma Watson con i capelli cortissimi: cambia look e torna al pixie cut
Emma Watson e l'espressione che fa impazzire le donne: non sono single, sono in coppia con me stessa
Emma Watson e l'espressione che fa impazzire le donne: non sono single, sono in coppia con me stessa
Emma Watson entra nel consiglio di amministrazione di Kering: renderà l'Alta Moda più sostenibile
Emma Watson entra nel consiglio di amministrazione di Kering: renderà l'Alta Moda più sostenibile
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni