29 Dicembre 2021
10:18

Dior blocca la collaborazione con Travis Scott: cosa è successo dopo la strage al concerto

La strage al concerto Astroworld organizzato dal rapper ha innescato una reazione a catena: uno dopo l’altro, i brand hanno troncato i rapporti con Travis Scott.
A cura di Beatrice Manca

Bloccata, anzi, rimandata a tempo indefinito. Dior ha sospeso la collaborazione con il rapper Travis Scott e ha posticipato a data da destinarsi il lancio della capsule collection. Cactus Jack Dior. La ragione è chiara: la strage dell'Astroworld, il concerto organizzato a Houston dal rapper, in cui sono morte dieci persone. La notizia è stata pubblicata da WWD, che cita una nota della casa di moda francese. Non una mossa a sorpresa: il coinvolgimento di Travis Scott nel concerto era una pessima pubblicità per il marchio, che ha preferito dare un colpo di spugna alla collaborazione a pochissima distanza dal lancio, previsto insieme alla collezione Primavera/Estate 2022.

La collaborazione tra Dior e Travis Scott

Lo scorso giugno, in piena fashion week, Dior ha annunciato una collaborazione che aveva tutte le premesse per essere un successo: la prima capsule collection con un musicista, nata dall'incontro tra il direttore artistico della linea uomo, Kim Jones, e la linea Cactus Jack del musicista Travis Scott. Oltre a essere uno dei protagonisti della scena musicale, Travis Scott in quel momento era l'artista più desiderato dai brand, da Nike a McDonald: impegnato, audace, con uno stile unico, adorato dalla Gen Z e dai Millennials. All'inizio di novembre però le cose sono cambiate: durante un concerto del rapper hanno perso la vita dieci persone, tutte giovanissime, e le indagini hanno evidenziato falle e lacune nei sistemi di sicurezza. Il rapper ha spiegato di non essersi accorto di nulla fino alla fine dello show, ma ormai il danno era fatto.

Travis Scott all’annuncio della collaborazione con Dior
Travis Scott all’annuncio della collaborazione con Dior

La strage all'Astroworld e l'annuncio di Dior

A quel punto Dior si trovava di fronte a un bivio: la capsule collection di Cactus Jack fa parte della collezione Primavera/Estate 2022 quindi era già in avanzato stato di produzione, oltre che ampiamente pubblicizzata. Cancellarla significava una perdita di soldi, denaro, risorse. Dall'altra parte però c'era il rischio del boicottaggio: anche se le indagini sono ancora in corso, il barometro dell'opinione pubblica era ormai facile da interpretare. Martedì è arrivato l'annuncio officiale con un comunicato inviato in esclusiva a WWD: "Per rispetto verso tutti coloro che sono stati colpiti dai tragici eventi di Astroworld, Dior ha deciso di posticipare a tempo indeterminato il lancio dei prodotti della collaborazione Cactus Jack originariamente destinati a essere inclusi nella sua collezione estate 2022". Una perifrasi che suona come "eliminata", anche se non esplicitamente: anche Nike e Parsons hanno preso simili decisioni.

Perché la strage al concerto di Travis Scott è diventata il peggior incubo di Dior
Perché la strage al concerto di Travis Scott è diventata il peggior incubo di Dior
Kylie Jenner festeggia il compleanno di Travis Scott con un originale party in autogrill
Kylie Jenner festeggia il compleanno di Travis Scott con un originale party in autogrill
La collaborazione di moda tra Kanye West e Balenciaga è già un cult: quando esce e cosa sappiamo
La collaborazione di moda tra Kanye West e Balenciaga è già un cult: quando esce e cosa sappiamo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni