And Just Like That, il sequel di Sex and the City
17 Gennaio 2022
10:20

I capelli grigi non sono più un tabù se li sdogana anche Miranda in And Just Like That

Se anche Miranda nel sequel di Sex and The City porta i capelli grigi naturali senza timori è perché è arrivato il momento di non preoccuparsi più (per davvero) dei capelli bianchi.
A cura di Federica Ambrogio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
And Just Like That, il sequel di Sex and the City

Se c'è una cosa che ci ha colpito dei beauty look di And Just Like That, sequel di Sex and The City, sono senza dubbio i capelli di Miranda. Se Carrie e Charlotte hanno mantenuto i loro lunghi capelli senza discostarsi troppo dalle chiome viste in una delle serie tv più amate di sempre, Miranda ha completamente stravolto il suo, mostrando una nuova versione di sè stessa e abbandonando il suo iconico rosso fuoco in favore di un bob sbarazzino e grigio naturale. Niente tinta ma un vero e proprio elogio ai capelli bianchi naturali, argomento di discussione proprio del primo episodio della serie.

I capelli naturali di Miranda Hobbes in And Just Like That

And Just Like That si apre proprio con Charlotte e Miranda che discutono dei capelli dell'avvocatessa, che ha scelto di abbandonare il suo iconico rosso da femme fatale per lasciare i suoi capelli naturali, sfoggiando così un bob brizzolato. Charlotte pensa che Miranda debba tingersi i capelli per svecchiare la sua immagine, ma la Hobbes non è d'accordo: meglio un look con i capelli naturali che uno che cerca di replicare la naturalezza coprendo i capelli bianchi come se non ci fossero, proprio come fa Charlotte. Il punto di Miranda, che è quello che dovremo tenere bene a mente, è che non è il colore dei capelli a definire chi sei, né tantomeno la presenza o meno di capelli bianchi. 

I capelli bianchi non devono più essere un tabù

È vero: il capello bianco è inevitabilmente il segnale del tempo che passa, ma non per questo deve essere considerato un difetto o un'imperfezione da nascondere. Miranda non è solo la paladina dei capelli naturali, ma anche quella che sostiene che gli anni non vadano nascosti e che è importante mostrarsi per quello che si è, senza cercare la perfezione o voler a tutti costi sembrare più giovani: “Charlotte devo prendere una master in diritti umani da affiancare alla mia Laurea in legge così magari posso diventare un avvocato per donne che ne hanno bisogno e non devo essere una rossa fatale per diventarlo. Non possiamo restare sempre quelle di un tempo. Sbaglio? Ci sono cose più importanti che sembrare giovani“. Pochi istanti per sdoganare un tabù, quello che ritiene i capelli bianchi naturali siano indice di trascuratezza, come se fosse il colore dei capelli naturali a definire la persona. Perché un uomo brizzolato è considerato sexy e invece una donna con i capelli grigi viene criticata pensando che non si prenda cura di sé? L'intento di Michael Patrick King, sceneggiatore e regista della serie, era proprio quello di lanciare il messaggio che anche i capelli grigi naturali sono belli, e che se la donna sceglie di portarli deve sentirsi bene con sé stessa e bella tanto quanto lo era con i capelli tinti. Cynthia Nixon ha rivelato di essere fiera che il suo personaggio sfoggi sullo schermo un caschetto grigio, incurante dell’età che passa.

Da Sex and The City a And Just Like That, come sono cambiate le protagoniste?
Da Sex and The City a And Just Like That, come sono cambiate le protagoniste?
Da Sex and The City a And Just Like That: i beauty look a confronto
Da Sex and The City a And Just Like That: i beauty look a confronto
2.881 di Stile e trend
And Just Like That, come il personaggio di Stanford Blatch è uscito di scena
And Just Like That, come il personaggio di Stanford Blatch è uscito di scena
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni