7 Agosto 2022
10:26

Zverev lancia una Fondazione per aiutare i bambini malati e rivela al mondo: “Ho il diabete”

Il campione tedesco, numero 2 in classifica ATP ha comunicato di soffrire da sempre della malattia: “Ora è arrivato il momento di ricambiare l’affetto ricevuto e aiutare in modo concreto chi ne ha bisogno”.
A cura di Alessio Pediglieri

Alexander ‘Sasha' Zverev ha deciso di fare outing sul proprio stato di salute attraverso i social network, annunciando di soffrire da sempre di diabete (tipo 1, mancanza o insufficienza grave di insulina), da quando aveva 4 anni ma di non averlo mai detto in tutto questo tempo. Una malattia che lo ha accompagnato nei suoi successi e con cui ha imparato a convivere e che adesso, parlandone pubblicamente, spera possa aiutare tanti malati ad affrontarla con coraggio e senza timori.

La scelta di parlare della propria malattia per il numero 2 della classifica ATP è giunta a pari passo con l'apertura di una fondazione benefica, votata all'aiuto e all'assistenza di tutti i bambini malati di diabete che hanno bisogno di cure e di aiuto. Per farlo, Zverev – attualmente gravemente infortunatosi in campo –  ha deciso di utilizzare il richiamo fortissimo dei social, con un obiettivo preciso e dichiarato: "Desidero dimostrare a tutti che si può arrivare molto lontano e che non ci sono limiti. Voglio essere un modello per le persone che sono già malate e per i bambini che possono ancora evitare la malattia con la giusta prevenzione".

Parole sentite che si aggiungono al comunicato stampa ufficiale con cui il campione tedesco ha contemporaneamente annunciato che ha creato una Fondazione, la "Alexander Zverev Foundation – Aufschlag gegen Diabetes" (Fondazione Alexander Zverev – In aiuto contro il diabete) che avrà diversi scopi già prefissati: aiutare i più piccoli a prevenire la malattia attraverso una precisa comunicazione sulla prevenzione e assistere con la fornitura di insulina chi è già stato colpito dal diabete. "Il 6 agosto 2022 è un giorno molto speciale per me e la mia famiglia" si legge sul suo profilo social Instagram. Oggi, la Fondazione Alexander Zverev ha ufficialmente preso vita, sostenendo i bambini con diabete di tipo 1 e aiutando le persone a prevenire il diabete di tipo 2 conducendo una vita sana e attiva.
La nostra missione è fornire insulina e medicine salvavita ai bambini nei paesi in via di sviluppo ea coloro che ne hanno bisogno. E come diabetico di tipo 1 anch'io, voglio incoraggiare i bambini diabetici a non rinunciare mai ai loro sogni, indipendentemente da ciò che gli altri potrebbero dirti. ‘L'unico limite è quello che ti sei prefissato".

Un messaggio forte cui ha aggiunto anche la propria storia personale con la malattia: "Ho scoperto di avere il diabete all'età di 4 anni" ha raccontato Zverev "ma da bambino non ci ho pensato molto. Poi, crescendo, ho iniziato a rifletterci sempre di più e ho deciso di comunicare la malattia perché dopo i successi ottenuti, grazie alla mia famiglia, mi sento a mio agio e voglio fare qualcosa per ricambiare, e aiutare le persone colpite dal diabete nel loro cammino". Il primo passo è già fissato: una raccolta fondi fissata per il 21 agosto, con una staffetta di triathlon che richiamerà diversi campioni da altre discipline.

"Partite di campionato al mattino per risparmiare sulle bollette": la proposta per l'inverno
Invade il campo e si dà fuoco durante la Laver Cup: follia sotto gli occhi di Federer
Invade il campo e si dà fuoco durante la Laver Cup: follia sotto gli occhi di Federer
Quando Federer ha capito che era finita, il crollo emotivo dopo l’annuncio del ritiro:
Quando Federer ha capito che era finita, il crollo emotivo dopo l’annuncio del ritiro: "Ho pianto"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni