152 CONDIVISIONI
Australian Open
20 Gennaio 2022
13:47

Medvedev litiga col pubblico degli Australian Open per “colpa” di Cristiano Ronaldo: poi si vendica

Medvedev ha battuto Kyrgios nel secondo turno degli Australian Open in un match spettacolare e divertente. E il russo dopo la sfida si è vendicato con il pubblico di casa.
A cura di Marco Beltrami
152 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Australian Open

Cronaca di uno spettacolo annunciato. Chi ha pagato il biglietto o si è comodamente messo davanti alla TV per assistere al match del secondo turno degli Australian Open tra Medvedev e Kyrgios è rimasto ampiamente soddisfatto. I colpi, il talento, ma anche il carattere dei due giocatori non hanno tradito le aspettative, e ne è venuta fuori così una sfida divertente dall'inizio alla fine. Anzi, anche dopo la conclusione delle ostilità, con il trionfo del russo in 4 set (7-6, 6-4, 4-6, 6-2). Infatti Medvedev che ha dovuto "subire" durante tutto il corso della sfida, l'ostilità del pubblico solidale con il giocatore di casa, si è lasciato andare ad un vero e proprio show.

Daniil Medvedev partiva con i favori del pronostico contro Kyrgios, ma guai a sottovalutare l'australiano soprattutto in quello che è il suo "giardino di casa". Oltre alle sue doti tecniche infatti, Nick è sempre un avversario ostico anche a causa dei suoi atteggiamenti particolari, che ha sfoderato anche oggi dopo l'esordio contro Broady. Qualche colpo a sensazione, battute con i tifosi, un battibecco con il giudice di sedia e così via. Medvedev, non uno freddissimo in partita, ha avuto il merito di non lasciarsi condizionare dalla bolgia di Melbourne, soprattutto nel terzo set, quando Kyrgios ha provato a sfruttare l'inerzia del precedente parziale vinto.

Un successo importante per il russo che dopo l'esclusione di Novak Djokovic è senza dubbio uno principali candidati alla vittoria finale. Per festeggiare, Medvedev si è limitato a fare un gesto con la mano come a dire al pubblico "continuate pure". Il meglio però è arrivato nella classica intervista in campo, con la grande gloria Jim Courier nelle vesti di padrone di casa. Come è riuscito Daniil a restare calmo e freddo nonostante l'atmosfera molto calda? Questa la sua risposta: "Sono venuto qui per vincere questa partita e sono felice di essere riuscito a farlo. La mia freddezza? Questa è l'unica scelta quando vieni fischiato tra la prima e la seconda di servizio, non è facile quindi devi solo stare calmo e vincere la partita".

E qui ancora una volta sono arrivati gli ormai classici "Siuuu" che stanno accompagnando questi primi match degli Australian Open. Sono tanti i tifosi che inspiegabilmente si lasciano andare a questo verso, emulando la celebre esultanza di Cristiano Ronaldo. Una situazione che ha fatto arrabbiare ancora Medvedev che a quel punto ad ampi gesti ha invitato al silenzio il pubblico: "Ragazzi, non riesco a sentire Jim. Per favore, mostrate un po' di rispetto per Jim Courier. Ha vinto qui ragazzi. Fatelo parlare, se riuscite a rispettate qualcuno, almeno rispettate Jim Courier".

A quel punto "Big Jim" ha spiegato a Medvedev che quei versi non erano un "booo" di disapprovazione ma un "siuuu" in stile Cristiano Ronaldo. Una spiegazione però che comunque non ha fatto cambiare idea a Medvedev, che ha rimarcato: "È difficile giocare in queste condizioni". Con il passare dei minuti il nervosismo di Medvedev, ha lasciato spazio all'ironia ed ecco allora che prima di lasciare il campo ha trovato un modo molto particolare per salutare tutti, prendendosi la rivincita con la classica dedica sulla telecamera che si è trasformata in un messaggio particolare. Medvedev si è congedato proprio con il "siuuuu".

152 CONDIVISIONI
110 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni