1.548 CONDIVISIONI
Coppa Davis 2023: le news sul torneo di tennis

L’Italia vince la Coppa Davis dopo 47 anni! Sinner e Arnaldi schiantano l’Australia in finale

La Coppa Davis torna in Italia a 47 anni dalla vittoria in Cile: Matteo Arnaldi e Jannik Sinner hanno battuto nei due singolari della finale gli australiani Popyrin e De Minaur, rendendo inutile il doppio.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Paolo Fiorenza
1.548 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coppa Davis 2023: le news sul torneo di tennis

Non c'è stato neanche bisogno di giocare il doppio per assegnare la Coppa Davis 2023: l'Italia ha vinto la finale sull'Australia già dopo i primi due singolari, riportando nel nostro Paese la prestigiosa Insalatiera – il trofeo che premia la competizione per squadre nazionali di tennis – dopo un'attesa lunghissima di 47 anni. A differenza di quarti e semifinale, stavolta Jannik Sinner non si è trovato a dover inseguire sullo 0-1 per gli avversari: oggi Matteo Arnaldi ha battuto Alexei Popyrin nel primo singolare, lasciando a Sinner il compito di chiudere i conti nel secondo incontro, pratica sbrigata con un dominio stellare sul malcapitato Alex de Minaur.

Della squadra azzurra vittoriosa a Malaga fanno parte anche Lorenzo Musetti, Lorenzo Sonego e Simone Bolelli, quest'ultimo doppista designato ma mai impiegato questa settimana da capitan Volandri, che ha preferito cavalcare il caldissimo Sinner anche in doppio, venendone ripagato sia nei quarti con l'Olanda che nella semifinale con la Serbia di Djokovic, battuto due volte in poche ore dal nostro campione.

Oggi la coppia Sinner-Sonego – decisiva per portarci in finale nelle due precedenti sfide completando le rimonte con Olanda e Serbia – non è neanche dovuta scendere in campo: l'Italia ha chiuso 2-0, condannando l'Australia alla seconda dolorosa sconfitta consecutiva in finale dopo quella col Canada dello scorso anno.

Arnaldi aveva fatto capire che oggi sarebbe stato il giorno dell'Italia riuscendo a vincere il primo singolare in tre set, battendo Popyrin 7-5/2-6/6-4 in 2 ore e 29 minuti. A quel punto, con un Sinner nelle condizioni spaziali delle ultime settimane, erano davvero in pochi a dubitare che il 22enne campione di San Candido avrebbe perso la chance di chiudere i giochi già nel secondo singolare. E così è stato, in appena un'ora e 22 minuti: un 6-3/6-0 che ha spazzato via ogni resistenza degli australiani e riportato la Coppa Davis in Italia dopo quasi mezzo secolo, per la seconda volta nella storia, dopo essere approdata per l'ottava volta in finale.

1.548 CONDIVISIONI
"Lavoriamo per portare la Coppa Davis a Milano nel 2025, sarebbe un sogno": la conferma di Beppe Sala
"Lavoriamo per portare la Coppa Davis a Milano nel 2025, sarebbe un sogno": la conferma di Beppe Sala
Le parole di Jannik Sinner dopo il trionfo in Coppa Davis: una lezione di educazione e rispetto
Le parole di Jannik Sinner dopo il trionfo in Coppa Davis: una lezione di educazione e rispetto
L'educazione di Sinner, sempre stato diverso da tutti: "Voleva pagare il campo dopo l'allenamento"
L'educazione di Sinner, sempre stato diverso da tutti: "Voleva pagare il campo dopo l'allenamento"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni