2.735 CONDIVISIONI
Coppa Davis 2023: le news sul torneo di tennis

Italia in finale di Coppa Davis: Sinner vince anche il doppio con Sonego, Djokovic battuto due volte

L’Italia batte la Serbia (2-1) e si qualifica dopo venticinque anni per la finale di Coppa Davis, che disputerà contro l’Australia. Dopo il successo in tre set di Kecmanovic su Musetti, Jannik Sinner ha battuto Novak Djokovic in singolare e poi lo ha sconfitto in doppio, in tandem con Sonego.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Alessio Morra
2.735 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coppa Davis 2023: le news sul torneo di tennis

L'impresa è compiuta. L'Italia dopo venticinque anni è in finale di Coppa Davis. A Malaga la squadra capitanata da Volandri ha battuto 2-1 la Serbia. Il successo è opera in buona parte di un monumentale Jannik Sinner che dopo aver annullato tre matchpoint ha battuto Djokovic nel secondo singolare, poi è tornato in campo nel doppio e in tandem con Sonego ha battuto la coppia formata da Djokovic e Kecmanovic. L'Italia domenica 26 novembre sfiderà in finale l'Australia.

Musetti perde con Kecmanovic

Volandri questa volta manda in campo Lorenzo Musetti, che contro l'Olanda aveva ceduto il posto a Matteo Arnaldi. Il toscano parte male, perde subito il servizio, ma pian piano alza il suo livello e giocando un tennis fantastico rimonta Kecmanovic e soprattutto vince il primo set al tie-break (8 punti a 6). Si sogna in grande. Ma il serbo è più in forma e dopo aver ottenuto il break a metà secondo set passeggia, chiude 6-2 6-1 e regala l'1-0 alla Serbia.

Epico successo di Sinner su Djokovic

Quando Jannik Sinner scende in campo contro Novak Djokovic sa di essere nella peggior situazione possibile. O vince contro il numero uno al mondo, l'uomo che detiene tutti i record del tennis, o l'Italia è fuori. Sinner non batte ciglio, gioca un primo set perfetto contro un Djokovic in realtà non in palla, ed è 6-2 per Jannik. Favoloso. Il serbo si scuote, serve meglio, si carica, anche con un caldissimo pubblico, ed è 6-2.

Si decide tutto nel terzo e decisivo set, che è di rara intensità. E anche tanto bello. Perché si vedono punti di altissimo livello. Nel decimo gioco sembra tutto pronto per il break chirurgico di Djokovic, che sul servizio Sinner si porta sullo 0-40: ha tre matchpoint. Non li sfrutta. Sinner si carica, fa il break nel game successivo e chiude 7-5. Una vittoria memorabile. Un successo che né Jannik né gli appassionati italiani dimenticheranno mai.

Sinner e Sonego hanno vinto il doppio, ed è finale con l'Australia

Jannik Sinner gasato e carico a mille poi torna in campo con l'amico Lorenzo Sonego. E il tandem azzurro vince con il punteggio di 6-3 6-4 contro Djokovic (pure lui infaticabile) e Kecmanovic. Italia in finale di Davis per l'ottava volta, e per la prima dal 1998. Domenica 26 novembre l'avversario sarà l'Australia.

2.735 CONDIVISIONI
"Lavoriamo per portare la Coppa Davis a Milano nel 2025, sarebbe un sogno": la conferma di Beppe Sala
"Lavoriamo per portare la Coppa Davis a Milano nel 2025, sarebbe un sogno": la conferma di Beppe Sala
Le parole di Jannik Sinner dopo il trionfo in Coppa Davis: una lezione di educazione e rispetto
Le parole di Jannik Sinner dopo il trionfo in Coppa Davis: una lezione di educazione e rispetto
L'educazione di Sinner, sempre stato diverso da tutti: "Voleva pagare il campo dopo l'allenamento"
L'educazione di Sinner, sempre stato diverso da tutti: "Voleva pagare il campo dopo l'allenamento"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni