536 CONDIVISIONI

Djokovic risponde alla domanda su Sinner nel modo più inaspettato: tradisce nervosismo

Novak Djokovic viene chiamato a rispondere alla domanda su Sinner in vista del match decisivo contro Rune alle ATP Finals. La sua risposta tradisce un certo nervosismo.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Fabrizio Rinelli
536 CONDIVISIONI
Immagine

"Wait, wait" dice Novak Djokovic quasi irritato mentre le telecamere indugiano sul suo volto per intervistarlo dopo la vittoria alle ATP Finals contro Hurkacz. Quest'ultimo è riuscito a strappare al serbo un set che non gli consentirà di dormire sonni tranquilli dato che ha consentito a Sinner di qualificarsi aritmeticamente alle semifinali. Djokovic dovrà tifare per l'azzurro questa sera quando l'altoatesino sarà atteso dal match contro Rune: solo in caso di vittoria di Sinner anche Djokovic potrà festeggiare la qualificazione. In caso contrario è fuori.

Durante l'intervista in diretta Djokovic ha prima esaltato le qualità di Hurkacz viste in partita e ha poi dovuto rispondere alla domanda che tutti aspettavano. Al serbo è stato chiesto se Sinner potesse contare su un tifoso in più questa sera, ovvero lui, augurandosi una vittoria dell'italiano per superare il turno. La risposta di Djokovic è stata tutta un programma e filtra sicuramente nervosismo dalle sue parole: "Sinceramente stasera starò con miei bambini che arrivano oggi e non guarderò la partita, starà con la famiglia".

Djokovic smonta un po' il clamore che in queste ore si è creato attorno a lui e a questa situazione in cui il suo destino alle ATP Finals sarà inevitabilmente legato alla partita di Sinner. "Il mio lavoro è finito vediamo come va se mi qualifico o no e domani ci penso" ha concluso Novak visibilmente seccato – non è da biasimarlo – da questa situazione. Djokovic si era lasciato andare più su Hurkacz: "Un bravissimo ragazzo, con un buon carattere, molto gentile e tutto lo amano – ha detto – Sono stato contento di giocatore contro di lui anche se il suo servizio mi dà fastidio è uno dei più forti nel mondo ed è molto difficile rispondere al suo servizio". 

Djokovic a questo punto giustifica così le difficoltà avute durante l'incontro contro Hurkacz. Lo esalta ma allo stesso tempo cerca di trovare anche un'attenuante a quel match che sicuramente non immaginava potesse finire così e con questo inaspettato risvolto: "Lui serviva in modo incredibile". A Djokovic ora non resta altro da fare che aspettare di vedere se questa sera Sinner riuscirà a battere Rune: solo un risultato positivo dell'altoatesimo può salvarlo da una clamorosa eliminazione.

536 CONDIVISIONI
"Sinner non ha vinto contro Djokovic perché stava male": Ivanisevic racconta la verità
"Sinner non ha vinto contro Djokovic perché stava male": Ivanisevic racconta la verità
Djokovic spiega il video ripreso dietro le quinte degli Australian Open: è colpa di Sinner
Djokovic spiega il video ripreso dietro le quinte degli Australian Open: è colpa di Sinner
L'Arabia Saudita si inventa un mini Slam con un montepremi esagerato: c'è Sinner con Djokovic e Nadal
L'Arabia Saudita si inventa un mini Slam con un montepremi esagerato: c'è Sinner con Djokovic e Nadal
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views