8 Marzo 2022
14:44

Sofia Goggia ha una ferita che si porta dentro: “Quella storia d’amore mi ha distrutto”

Sofia Goggia si prepara alle finali di Coppa del Mondo di sci a Courchevel, dove cercherà di difendere il vantaggio che ha nella classifica di discesa libera. La campionessa bergamasca ha vissuto una grande delusione d’amore.
A cura di Paolo Fiorenza

Sofia Goggia ha saltato la tappa di Coppa del Mondo di sci andata in scena a Lenzerheide nello scorso weekend – in cui Federica Brignone si è aggiudicata matematicamente la coppa di supergigante – per concentrarsi sulle finali di Courchevel dove proverà a portarsi a casa il trofeo di specialità in discesa libera, in una stagione che l'ha vista già mettere in bacheca la meravigliosa medaglia d'argento alle Olimpiadi di Pechino.

Del resto a Lenzerheide si sono disputate un gigante e un supergigante, mentre l'ultima discesa si correrà a Courchevel il prossimo 16 marzo ed è in quella occasione che la 29enne campionessa azzurra sparerà tutte le sue ultime cartucce stagionali – saltando ovviamente anche la tappa di Are, in Svezia, dove l'11 e il 12 marzo sono in programma un gigante e uno slalom che non le interessano – per difendere i 75 punti di vantaggio nella classifica di specialità sulla svizzera Corinne Suter, che l'ha preceduta ai Giochi olimpici.

Era inutile forzare alla ricerca di un piazzamento in superG, quando ancora la Goggia non ha recuperato completamente dalla brutta caduta dello scorso 23 gennaio a Cortina, che aveva messo a rischio la sua partecipazione alla gara di Pechino. La sciatrice bergamasca darà dunque tutto a Courchevel per confermarsi dominatrice assoluta della prova regina di velocità nello sci alpino: in questa stagione per lei 4 vittorie in discesa in Coppa e la conferma – col terzo posto nell'ultima gara di Crans Montana il 27 febbraio – che l'infortunio è alle spalle.

Sofia Goggia è la regina mondiale della discesa libera
Sofia Goggia è la regina mondiale della discesa libera

Sofia è battagliera e quando scende dal cancelletto non teme nulla, ma quando si parla di amore ha le stesse fragilità di tutti. Sempre molto riservata sulla sua vita privata, la Goggia si è aperta al riguardo durante ‘Esperimento 36', un podcast organizzato dalla Red Bull e prodotto da Chora Media, svelando una delusione che le ha inferto grande sofferenza: "Che ruolo gioca l'amore nella mia vita? Non ho avuto tante relazioni, anzi ne ho avuta una e pensavo fosse amore, invece mi ha distrutta".

A proposito di debolezze, la bergamasca racconta il suo ultimo pianto: "L'ultima volta che ho pianto davanti qualcuno è stata davanti al mio telefono in videochiamata con mia mamma, all'alba dei 29 anni. Sono andata in crisi, diciamo che il compleanno mi ha un attimo spaventata. È l'ultimo anno prima dei 30 e alla fine ho avuto proprio un momento di crisi dove ho detto: ‘Cavolo faccio questa vita da sempre e al di fuori non è che mi sia costruita tanto'. E poi sempre quel pomeriggio lì ho pianto da sola in camera perché mi sentivo giù. Ogni tanto ci sta, faccio una vita molto stressante e penso che sia normale ogni tanto avere dei down".

Alla domanda su cosa farebbe se scoprisse che il mondo finisse di lì a poco, Sofia torna a parlare di amore: "Direi alle persone che amo che le amo immensamente e farei sentire il più possibile quanto amore provo per loro nel mio cuore, sicuramente. La cosa di cui son più grata nella mia vita credo che sia la fortuna di avere avuto e di avere ancora una famiglia che mi supporta e soprattutto il fatto di aver avuto una volontà che mi ha tirato fuori da dei buchi neri incredibili".

Il sorriso di Dybala alla domanda sul suo futuro:
Il sorriso di Dybala alla domanda sul suo futuro: "In Italia sto molto bene, sì"
Sofia Raffaeli è leggenda: due ori agli Europei di ginnastica ritmica, è la prima volta per l'Italia
Sofia Raffaeli è leggenda: due ori agli Europei di ginnastica ritmica, è la prima volta per l'Italia
Tare non ci sta e racconta tutta la storia con Lulic:
Tare non ci sta e racconta tutta la storia con Lulic: "Macché tradito, non volle sentire ragioni"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni