Corinne Suter si prende il titolo mondiale in discesa libera femminile. Sulla Olympia delle Tofane, la svizzera ha dominato, chiudendo in 1'34"27 e conquistando il primo oro iridato in carriera. L'Italia si salva con l'ottava posizione di Elena Curtoni, unica azzurra ad entrare nella top 10, che ha chiuso ottava a 83 centesimi dalla Suter. Delusione invece per il dodicesimo posto di Laura Pirovano (+1"17), la quindicesima posizione di Nadia Delago (+1"42) e il diciassettesimo piazzamento di Francesca Marsaglia (+1"54) che ai microfoni di Rai Sport, al termine della discesa, si è mostrata rammarica e in lacrime:

"Mi dispiace, ho provato a costruire qualcosa di importante". Le azzurre tornano in pista lunedì con la combinata: tra le protagoniste anche Bassino e Brignone. Da salvare comunque la prestazione delle atlete italiane che ad inizio gara, soprattutto per quanto riguarda Francesca Marsaglia, sono state penalizzate anche dal vento che ha limitato la discesa.

Francesca Marsaglia in lacrime: "Mi dispiace"

La Super quindi raggiunge un successo importante anche per la storia dello sci svizzero. Gli elvetici hanno infatti conquistato un oro nella prova più veloce dopo ben 32 anni. La Suter, seconda in SuperG due giorni fa, ha preceduto di 20 centesimi la  Kira Weidle, la tedesca che ha sorpresa tutti in discesa. Sul podio, al terzo post, anche l'altra svizzera, Lara Gut-Behrami, a 37 centesimi dalla connazionale Suter. Quest'ultima non ha nascosto il suo entusiasmo al termine della gara: "Mi sentivo bene sin dal primo minuto ed ero al 100%. È stato un giorno perfetto".

L'Italia invece si rammarica e soprattutto Francesca Marsaglia si aspettava qualcosa di più dalla sua prestazione: "Nella parte alta avevo molto vento contro e speravo fermassero la partenza – ha dichiarato ai microfoni di Rai Sport – Mi dispiace perché avevo provato a cercare di costruire un qualcosa in una condizione che non era proprio la mia e per questo mi dispiace. Ma andiamo avanti e cerco di portare il buono". 

Sicuramente più soddisfatta del risultato ottenuto Elena Curtoni, ma ugualmente rammaricata per non aver conquistato una medaglia: "Sono partita per fare molto bene, ho provato a sciare meglio che potessi ma è andata così – ha sottolineato – Non sono arrivata a fare medaglia e qui è quello che conta ma della mia prestazione sono abbastanza soddisfatta e felice che verranno altre gare".