Utilizzare una bici da passeggio per andare a lavoro o per i propri spostamenti, è un ottimo modo per sfruttare un mezzo ecologico e godersi le belle giornate di sole. Pedalando all'aria fresca è possibile mantenersi in forma ed evitare di prendere l'auto, sfuggendo così al traffico e al caos cittadino. Le citybike sono in effetti delle biciclette pensate proprio per i percorsi cittadini, generalmente pianeggianti e ben asfaltati, utilizzate sia per gli spostamenti quotidiani che per le passeggiate di piacere.

Per poter scegliere una bici da città, tra i tanti modelli disponibili, è però fondamentale valutare con attenzione aspetti come i materiali di costruzione, tra acciaio e alluminio, il tipo di cambio presente sulla bici, il design e la marca.
Scopriamo quindi quali sono le bici da passeggio delle migliori marche, come Alpina Bike, Bikestar, F.lli Schiano e Legnano, attualmente disponibili in commercio e come fare per scegliere il modello giusto.

Classifica delle migliori bici da passeggio

Di seguito la classifica delle migliori bici da passeggio del 2021. I vari modelli sono stati scelti in base alle caratteristiche che presentano come i materiali di costruzione, il tipo di cambio montato sulla bici, le dimensioni ma anche la marca e il prezzo.

1. Alpina Bike: bici da passeggio da donna

Il primo modello proposto è questa Alpina Bike, una bici da passeggio per donne. Nello specifico questa bicicletta presenta un telaio in alluminio da 46 cm di spessore, in grado di garantire una buona tenuta e resistenza.

Le ruote sono da 26″ con delle solide forcelle in acciaio, ideali per le strade di città e in generale ben asfaltate. La sella Alpine Vintage presenta un aspetto vintage e un design ergonomico, per garantire il massimo comfort anche per lunghe pedalate. La bicicletta è disponibile in varie colorazioni che vanno dall'acquamarina, al nero, fino al color crema e al verde, in modo da poter scegliere quello che più si avvicina ai propri gusti.
La bici è monomarcia, quindi non è dotata di cambio.

Pro: bici da donna, telaio in alluminio da 46 cm, ruote da 26″, sellino comodo.

Contro: bici monomarcia.

2. F.lli Schiano Elegance: citybike in alluminio

Se si cerca una bicicletta leggera da città questo modello F.lli Schiano Elegance è una soluzione da prendere in considerazione. Il telaio è in alluminio un materiale che, pur essendo molto leggero, assicura comunque un'ottima resistenza.

Il manubrio e il piantone sono completamente regolabili in modo da poter adattare la bici in base alla propria altezza. Il modello monta un cambio Shimano e freni v-brake in alluminio, per un controllo ideale durante la pedalata. La sella è ergonomica, per garantire maggiore comfort, e la bici è munita di portapacchi posteriore, fanalini a LED sia anteriormente che posteriormente e un pratico campanello.
Le ruote sono da 26 pollici.

Pro: telaio in alluminio, manubrio e piantone regolabili, cambio Shimano, freni v-brake, sella ergonomica.

Contro: montaggio non semplicissimo.

3. Via Veneto: bici da passeggio vintage

La Via Veneto è una bici da passeggio dal sapore vintage e retrò, adatto a chi cerca un ciclo dal gusto classico. La bici è disponibile in diverse colorazioni che vanno dal verde oliva, rosa, azzurro, nero, grigio e panna.

Il telaio è in alluminio, un materiale che assicura una buona resistenza, con ruote da 28″ che permettono di percorrere al meglio strade cittadine e ben asfaltate. Ottimo riscontro anche per il cambio Shimano TX50 a 6 velocità, ideale per pedalare anche su pendenze e percorsi non perfettamente pianeggianti. Include anche un cesto in vimini e due borse laterali abbastanza capienti, componenti che, oltre a rendere questo ciclo vintage, risultano anche molto pratici e comodi da utilizzare.

Pro: bici da passeggio vintage, telaio in alluminio, cambio Shimano TX50 a 6 velocità, ruote da 28″, cestino in vimini e borse laterali inclusi.

Contro: peso maggiore rispetto ad altri modelli.

4. F.lli Schiano Voyager: bici da passeggio da uomo con cambio Shimano

Passiamo a una bici da passeggio da uomo con questa F.lli Schiano Voyager. Si tratta in particolare di un ciclo dai tratti leggermente più sportivi, adatto comunque a percorsi cittadini. Parliamo di una bici molto robusta con un telaio in acciaio, un materiale che assicura una resistenza maggiore rispetto ad altre soluzioni.

Le ruote sono da 28″ corredate da una forcella rigida e i freni v-brake in alluminio assicurano un controllo della frenata soddisfacente. Il cambio è uno Shimano Tourney SL-RS36 revoshift a 7 velocità che permette di utilizzare la bicicletta anche su terreni pendenti, ottimizzando gli sforzi in salita. La bici è completa di un portapacchi posteriore, luci LED anteriori e posteriori, e un pratico campanello.

Pro: bici da uomo, ruote da 28″, freni v-brake, cambio Shimano Tourney SL-RS36 revoshift a 7 velocità.

Contro: non semplicissima da montare.

5. CICLI PUZONE: citybike modello olandese

Tra le migliori bici olandesi da passeggio non potevamo non inserire anche questa bicicletta CICLI PUZONESi tratta di un ciclo con un robusto telaio in acciaio che assicura una postura con busto perfettamente eretto, tipica di questa tipologia di bici.

Le ruote sono in alluminio da 28″ e assicurano una buona tenuta su percorsi cittadini, mentre i freni v-brake, sempre in alluminio, sono l'ideale per garantire una sicurezza ottimale durante la pedalata. Esteticamente la bici appare molto gradevole, con la possibilità di scegliere tra varie colorazioni come amaranto, nero, verde scuro, panna e grigio taurus. L'unico appunto riguarda il fatto che si tratti di una bici monomarcia, questo non la rende particolarmente adatta a superare agevolmente pendenze e salite.

Pro: telaio in acciaio, ruote in alluminio da 28″, freni v-brake, varie colorazioni disponibili.

Contro: bici monomarcia.

6. Bicicletta da città BIKESTAR

Questa bicicletta Bikestar è un modello da città che sposa perfettamente i concetti di comodità, efficienza ed estetica. Il telaio è in acciaio HI-TEN, un materiale in grado di garantire una certa resistenza e un peso ridotto di soli 13Kg.

Di sicuro una bici che spicca sul piano della stabilità. I cerchi a sezione cava, uniti agli efficienti freni v-brake, garantiscono infatti una stabilità in marcia davvero notevole. La bici è monomarcia e presenta uno stile vintage molto apprezzato. Si tratta di una soluzione ideale per un utilizzo quotidiano su percorsi cittadini.

Pro: telaio in acciaio HI-TEN, peso di soli 13Kg, cerchi a sezione cava, freni v-brake.

Contro: bici monomarcia non adatta pendenze eccessive.

7. Stella: citybike con cambio Shimano

Anche il modello Stella è ottimo per quanto riguarda le citybike da passeggio, adatto principalmente a un pubblico femminile. In particolare si tratta di una bici con ruote da 28 pollici, in grado di garantire un'ottima stabilità su percorsi cittadini anche di media o lunga distanza.

Tra gli aspetti più interessanti c'è sicuramente il cambio Shimano a 21 velocità, che permette di pedalare in maniera agevole anche su percorsi con una certa pendenza. La bici arriva pre-montata per l'85%, anche se è necessaria un po' di dimestichezza per montare il tutto in maniera corretta e sicura. Il telaio è in robusto acciaio.

Pro: citybike da passeggio, ruote da 28 pollici, cambio Shimano a 21 velocità, telaio in acciaio.

Contro: per il montaggio è necessario un minimo di esperienza.

8. Daytona: bici da passeggio con cambio Shimano

Proseguiamo con la Daytona, una citybike ottima per andare a lavoro e per gli spostamenti quotidiani. Il design strizza decisamente l'occhio al vintage con la presenza di un comodo cestino anteriore e un portapacchi nella parte posteriore. La bici è inoltre dotata di luci per la massima sicurezza in strada.

Le ruote sono da 28 pollici con un cambio Shimano a 6 velocità che offre una buona resa su terreni leggermente pendenti, pur non essendo adatto a pendenze più importanti. Il telaio è in acciaio, un materiale che garantisce una resistenza ottima, pur essendo più pesante rispetto ad altre varianti come l'alluminio.

Pro: design vintage, ruote da 28 pollici, cambio Shimano a 6 velocità, telaio in acciaio.

Contro: non adatta a terreni particolarmente pendenti.

9. Legnano Ciclo 101 Urban: la più professionale

La Legnano Ciclo 101 Urban è una bici da passeggio professionale, dotata di ottime caratteristiche tecniche e una struttura solida. Il telaio è realizzato in robusto acciaio che assicura una resistenza eccellente nel tempo.

Le ruote hanno un diametro di 26 pollici con delle forcelle, sempre in acciaio, che garantiscono una tenuta di strada ottimale. La sella e le manopole sono in pelle, un materiale molto bello esteticamente e resistente, così come il borsellino posteriore che può essere utilizzato per trasportare piccoli oggetti. Lo stile è squisitamente vintage caratterizzato da tipici freni a bacchetta e un copri-vesti.
Sulla parte anteriore è presente un faretto di illuminazione cromato, attivabile pedalando grazie a una dinamo presente sulla ruota.

Pro: bici professionale, telaio in acciaio, ruote da 26 pollici, stile vintage, sella, manopole e borsellino in pelle.

Contro: prezzo più elevato rispetto ad altri modelli.

10. Milord Comfort Bike: la più versatile

Concludiamo con la Milord Comfort Bike, una bici da passeggio versatile e comoda al tempo stesso. I cerchioni sono in alluminio e le ruote da 28 pollici, con protezione antiforatura, caratteristiche che rendono la pedalata fluida e piacevole.

La sella imbottita e il manubrio ergonomico contribuiscono a rendere confortevole questa bicicletta. Passando al design, questa bici presenta il carter completo su tutta la catena e due parafanghi dello stesso colore marroncino lucido. Dei dettagli che contribuiscono a donargli uno stile vintage e ricercato. In più la bici include un pratico cestino ecologico amovibile, luci anteriori e posteriori, portapacchi e cavalletto.

Pro: cerchioni in alluminio, ruote da 28 pollici, manubrio ergonomico, design vintage.

Contro: non particolarmente adatta a salite e pendenze.

Come scegliere una citybike: guida all'acquisto

Prima di acquistare una qualsiasi bici da passeggio è fondamentale analizzare tutti gli aspetti che caratterizzano questi cicli. Ci sono infatti delle caratteristiche come i materiali utilizzati, tra acciaio e alluminio, il design, il cambio e la marca, che non possono essere tralasciati se ci si vuole assicurare una bicicletta di qualità.

Vediamo quindi insieme quali sono gli aspetti decisivi per scegliere una bici da passeggio valida.

Materiali

Una delle primissime cose da valutare in una bicicletta, sono i materiali con i quali è realizzata. In genere quelli più utilizzati per il telaio sono l'alluminio e l'acciaio, due tipologie di materiali con caratteristiche completamente differenti tra loro. Le citybike in alluminio presentano infatti una struttura in generale più agile, con un peso ridotto. Si tratta quindi di bici più semplici da maneggiare.

Quelle in acciaio, al contrario, sono in genere più pesanti ma in grado di garantire una maggiore resistenza nel tempo. Non esiste quindi un materiale che sia in assoluto migliore dell'altro, ma entrambi presentano delle peculiarità che è fondamentale prendere in considerazione prima dell'acquisto.

Discorso a parte meritano invece le varie componenti come i cerchi o i freni. In genere per queste componenti si prediligono materiali che offrano un buon compromesso tra la resistenza e il peso ridotto, come l'alluminio.

Design e dimensioni

Quando si parla di design, riguardo le biciclette, non si fa riferimento solo all'estetica ma anche alla struttura in generale, alle dimensioni e all'effettivo comfort durante la pedalata. Non bisogna dimenticare infatti che la bicicletta è un mezzo che deve garantire prima di tutto una certa comodità, in modo da poter essere utilizzato anche per diverse ore.

In genere le bici da passeggio presentano una struttura molto comoda, spesso quella "olandese", che presenta cioè il manubrio dritto e abbastanza alto, in modo che il ciclista possa stare in posizione eretta durante la pedalata. Diversamente da altri tipi di bici, come ad esempio le mountain bike o le biciclette da corsa, le citybike non sono pensate per raggiungere grandi velocità ma, più che altro, sono ideali per delle confortevoli passeggiate.

Proprio per questo le dimensioni del ciclo devono essere adeguate in base alla propria altezza, sellino e manubrio devono avere una forma ergonomica e comoda, così come i pedali devono essere comodi e offrire una buona tenuta.

Naturalmente anche l'occhio vuole la sua parte e in questo le biciclette da città sono di sicuro tra le più apprezzate. In genere queste hanno un'aspetto dal tono vintage, molto carino e bello da vedere.

Cambio e marce

Il cambio è una componente fondamentale per qualsiasi tipo di bicicletta. Nel caso delle citybike è possibile trovare due tipologie di modelli, che differiscono proprio per il cambio:

  • Bici con più marce: sono delle biciclette che potremmo definire tradizionali, dotate di cambio a più velocità. Queste sono biciclette che permettono, grazie proprio al cambio a più rapporti, di affrontare anche salite o comunque terreni che presentano una certa pendenza. I cambi Shimano a tal proposito sono di sicuro tra i migliori.
  • Bici monomarcia: spesso le citybike possono essere anche monomarcia, ovvero sprovviste di cambio. Queste, denominate anche bici a scatto fisso, sono ideali per i percorsi prevalentemente pianeggianti. La mancanza di marce, infatti, rende molto difficoltoso affrontare salite e pendenze.

Peso

Quando si sceglie una bici da passeggio è buona norma fare attenzione anche al peso di quest'ultima. Come visto il materiale impiegato per la costruzione del telaio, e delle altre componenti, può influire in maniera importante proprio sul peso. A questo poi si aggiungono anche gli eventuali accessori presenti sulla bici e, in generale, le dimensioni che presenta.

In ogni caso, volendo fare una media, una bicicletta che unisca una buona resistenza a una certa agilità, presenta in genere un peso intorno ai 15Kg. Esistono naturalmente anche bici che pesano di meno, anche sotto i 13Kg, e bici che pesano molto di più. Per scegliere la bici perfetta per sé bisogna tener conto anche della propria stazza, del proprio peso e, in generale, della propria forza. In questo modo si può essere sicuri di acquistare un ciclo che non sia troppo pesante o troppo leggero.

Accessori

Molte bici possono presentare degli accessori extra, che risultano sia gradevoli da un punto di vista estetico che particolarmente utili. Tra gli accessori più comuni delle bici da passeggio troviamo il caratteristico cestino. Si tratta di un accessorio dai toni vintage che però può rivelarsi anche molto utile per trasportare la spesa, una borsa o altri oggetti. In genere questo accessorio è presente sulle bici da donna.

Altri accessori utilissimi sono i faretti, i quali non dovrebbero mai mancare su una bici sicura e affidabile. Questi possono essere sia alimentati da una classica batteria che da una dinamo, un meccanismo che permette di alimentarli nel momento in cui si pedala.

Infine molte bici presentano anche un pratico portapacchi posteriore o un piccolo borsellino collocato nella zona del sellino.

Le migliori marche di bici da passeggio

Anche la marca è fattore decisivo nella scelta della bici giusta. Le migliori marche di biciclette producono infatti dei cicli di grande qualità, sicuri e belli da vedere.

A tal proposito i brand sui quali orientarsi per le bici da passeggio sono Aplina Bike, Bikestar, F.lli Schiano e Legnano, con biciclette di assoluta qualità.

Prezzo

Sul fronte economico, le bici da passeggio possono presentare dei prezzi differenti, in base ai vari modelli. C'è da dire che si tratta di biciclette molto più economiche rispetto ad altre tipologie di cicli, il che le rende accessibili anche a chi non ha intenzione di spendere cifre altissime. Per un modello base, il prezzo parte da circa €200, con piccole variazioni fino a €250/€300.

I modelli più professionali, realizzati con materiali migliori e muniti di accessori extra, possono arrivare a costare anche €400 o €500. Si tratta come detto di prezzi molto più accessibili rispetto ad altre tipologie di biciclette come le MTB o le bici da corsa.