804 CONDIVISIONI
5 Ottobre 2020
10:04

Mondiale Kart, follia Corberi: scaglia un bumper in pista e assale il rivale dopo il traguardo

Gesto folle di Luca Corberi durante la finale della Coppa del Mondo di Kart in scena a Lonato immortalato dai video: il pilota italiano ha prima scagliato un pezzo del suo kart in pista contro l’accorrente rivale “reo” di aver terminato anticipatamente la sua gara e poi, nel parco chiuso dopo il traguardo, lo ha anche assalito scatenando una piccola rissa subito sedata. La FIA ha aperto un’inchiesta.
A cura di Michele Mazzeo
804 CONDIVISIONI

Episodio deplorevole durante la finale del Mondiale di Kart tenutosi a Lonato. Nelle battute finali del FIA KZ World Championship il pilota italiano di Kart, Luca Corberi, è stato protagonista di un comportamento deprecabile e anti-sportivo il tutto immortalato da due video.  Una condotta grave che sarà certamente sanzionata pesantemente dalla Federazione.

Luca Corberi dopo essere finito fuori pista in seguito ad un duello ruota a ruota con un altro pilota, è rimasto per diversi minuti a bordo pista con un pezzo del suo kart (il “bumper”), staccatosi durante la collisione, in mano. Il pilota ha atteso il passaggio del rivale diretto in campionato (che lo ha costretto al ritiro dopo un contatto in gara) per scagliargli contro il pezzo del kart che teneva tra le mani. Per fortuna nessuna conseguenza per il rivale dell’italiano e per gli altri piloti in pista che hanno potuto proseguire la corsa.

Non contento del suo scorrettissimo e condannabile gesto, Luca Corberi, dopo la fine della gara, nel parco chiuso ha assaltato quello stesso pilota tentando di farsi giustizia da solo e scatenando una piccola rissa sedata poi dall'intervento di altri colleghi e dei commissari di pista. L’azione deplorevole che va contro ogni principio morale e sportivo del kartista italiano è ora al vaglio della Federazione Internazionale (a Lonato era presente anche l'ex Formula 1 Felipe Massa, uomo della FIA per quanto riguarda i kart) e Luca Corberi rischia di pagare a caro prezzo la sua follia: tra le sanzioni che potrebbero essere comminategli anche il divieto di partecipazione a qualsiasi evento sportivo e la revoca della licenza sportiva.

La FIA apre un'inchiesta su Luca Corberi

Come previsto nel pomeriggio la FIA ha annunciato di aver aperto un'inchiesta sugli incresciosi episodi che hanno visto protagonista Luca Corberi: "La FIA e l'ACI – si legge nella nota diramata dalla Federazione Internazionale dell'Automobile – sono profondamente preoccupate per gli eventi inquietanti accaduti ieri durante il Campionato del Mondo FIA Karting KZ a Lonato, in Italia, che hanno coinvolto piloti, membri del team e funzionari di pista. La FIA ha avviato un'indagine immediata sugli incidenti".

804 CONDIVISIONI
Ganna d'acciaio, una costola incrinata non lo ferma: ai Mondiali di ciclismo su pista vuole l'oro
Ganna d'acciaio, una costola incrinata non lo ferma: ai Mondiali di ciclismo su pista vuole l'oro
Hamilton vince a Sochi ma il Mondiale va verso Verstappen: "Sarà dura vincere il titolo"
Hamilton vince a Sochi ma il Mondiale va verso Verstappen: "Sarà dura vincere il titolo"
Bottas vince il GP della Turchia sotto la pioggia: Verstappen 2° si riprende la testa del Mondiale
Bottas vince il GP della Turchia sotto la pioggia: Verstappen 2° si riprende la testa del Mondiale
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni