290 CONDIVISIONI
25 Ottobre 2021
10:08

La folle idea di Valentino Rossi, ritirarsi subito: a Misano l’ultima gara in MotoGP

La tappa di Misano ha sempre avuto un fascino particolare per Valentino Rossi e potrebbe essere stata l’ultima della stagione. Lo dice lui stesso. La standing ovation di domenica segna la fine di un’era, del campione 9 volte iridato, del pilota capace di vincere l’alloro mondiale nelle 4 classi i cui ha corso. Cosa farà in futuro? “È con le auto. Non mi vedo come collaudatore ma non escludo in futuro di risalire in sella qualche volta”.
A cura di Maurizio De Santis
290 CONDIVISIONI

Portimão in Algarve (Portogallo) e Valencia (in Spagna). Il lungo addio di Valentino Rossi alla MotoGp si chiuderà nelle prossime due tappe del Motomondiale. Forse. Perché la tentazione di fermarsi prima è forte. A Misano ha ricevuto la standing ovation del suo popolo. Erano lì tutti per lui, a prescindere dal risultato, dalla ventesima posizione in griglia e dal decimo posto strappato, sudato e da festeggiare come una vittoria. "Ho fatto una gara decente. Partire dal fondo dello schieramento è sempre difficile, ho lottato un po' e sono finito nei primi dieci", dirà il ‘dottore' mostrando tutta la propria soddisfazione per una prestazione che, almeno lì, sul circuito che è a un tiro di schioppo da casa sua, che è sempre stato casa sua, non poteva essere così deludente. Se ne sarebbero accorti in pochi.

Era una festa, null'altro. Il giusto tributo all'uomo, allo sportivo, all'unico pilota che è riuscito a conquistare il titolo iridato in quattro classi differenti: dalla 125 fino alla MotoGp, passando per la 250 e la 500. E adesso che a 42 anni ha annunciato il ritiro serviva solo togliersi il cappello dinanzi al campione di Tavullia. Lui lancia il casco che si perde in quella marea gialla tra pista e realtà.

Lo sventolio di bandiere e il numero 46 ovunque ha oscurato in parte anche il duello tra Pecco Bagnaia e Marc Marquez, vinto dallo spagnolo solo per la caduta nel finale del pilota Ducati, e la conquista del primo titolo mondiale della carriera di Fabio Quartararo nella classe regina. "È stato lungo e bello, talmente bello che forse alle ultime due non ci vado", mormora sorridendo Rossi sommerso dall'affetto e dagli abbracci. Un pensierino ce lo fa quando ripete che quello "era il modo migliore per dirsi addio".

Cosa farà da grande Rossi? Il suo ritiro segna anche la fine di un'era, prima che ci sia un altro pilota in gradi di aprirne e segnarne un'altra occorrerà del tempo. I talenti non mancano e Vale invita a seguirli. Quanto a lui, non abbandonerà il mondo dei circuiti. Sono la sua vita, difficilmente potrebbe staccarsene. "Il mio futuro è con le auto – aggiunge -. Poi certo bisognerà vedere quanto mi mancherà la MotoGp. Non mi vedo come collaudatore ma non escludo in futuro di risalire in sella qualche volta". Buona vita, dottore. Il meglio deve ancora venire.

290 CONDIVISIONI
Le immagini dell'ultima gara in MotoGP di Valentino Rossi
Le immagini dell'ultima gara in MotoGP di Valentino Rossi
473.677 di Alessio Morra
"Far passare Valentino Rossi per regalargli il 200° podio": la folle proposta prima di Valencia
"Far passare Valentino Rossi per regalargli il 200° podio": la folle proposta prima di Valencia
Valentino Rossi alla penultima gara in MotoGP esclude ripensamenti: "Mai pentito"
Valentino Rossi alla penultima gara in MotoGP esclude ripensamenti: "Mai pentito"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
278
2
F. Bagnaia Ducati
Ducati
252
3
J. Mir Suzuki
Suzuki
208
4
J. Miller Ducati
Ducati
181
5
J. Zarco Ducati
Ducati
173
Pos.
Team
Punti
1
Ducati
357
2
Yamaha
309
3
Suzuki
240
4
Honda
214
5
Ktm
205
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni