27 Marzo 2022
9:00
AGGIORNATO28 Marzo

Formula 1, Verstappen vince il GP d’Arabia in volata su Leclerc. Classifica aggiornata e ordine d’arrivo

GP Jeddah Street Circuit -
Jeddah Corniche Circuit

Lunghezza circuito

6,175 km

numero giri

50

Distanza totale

308,750 km

Record giro

La diretta del GP dell'Arabia Saudita di Formula 1 (differita su su TV8 dalle 21:30). Max Verstappen vince dopo una battaglia esaltante con Charles Leclerc, sul filo dei giri veloci per tutta la gara e decisa soltanto a quattro giri dal termine con il sorpasso decisivo. Sainz terzo con Sergio Perez costretto a cedergli la posizione all'uscita dal pit stop. La gara gira due volte in corrispondenza delle virtual safety car: la prima toglie il primato a Perez, la seconda consente a Verstappen di avvicinarsi a Leclerc e preparare l'attacco decisivo. Leclerc resta leader nella classifica piloti. Le investigazioni dopo la gara non cambiano l'ordine di arrivo. Su Fanpage.it le news di oggi sulla gara in diretta.

La classifica finale del GP d'Arabia Saudita:

  1. Verstappen
  2. Leclerc
  3. Sainz
  4. Perez
  5. Russell
  6. Ocon
  7. Norris
  8. Gasly
  9. Magnussen
  10. Hamilton
27 Marzo
23:37

Sainz punta il dito contro Leclerc: "Ero partito meglio, mi ha chiuso un po'"

Terzo posto nel GP dell'Arabia Saudita e secondo podio consecutivo per il pilota della Ferrari Carlos Sainz che al termine della gara di Jeddah, oltre a rimarcare ancora le difficoltà di adattamento alla SF-75, ha sottolineato come la sua corsa in partenza sia stata condizionata dalla mossa del compagno di squadra Charles Leclerc che gli ha chiuso la traiettoria vanificando il suo ottimo spunto: "È stata una gara difficile fin dall'inizio. Penso di essere partito abbastanza bene, ma Charles mi ha chiuso un po' e non sono riuscito a sorpassare pur essendo partito un po' meglio di loro – ha infatti detto il pilota spagnolo della Ferrari –. Per il campionato ci siamo, penso che in queste prime gare sia importante per me non perdere troppi punti perché ancora non mi sento a mio agio con la macchina e quindi penso di far fatto bene in questo senso – ha poi aggiunto il madrileno –. Fare due podi con una macchina che non guido come l'anno scorso è importante. Questi punti serviranno per il campionato quando avrò trovato il giusto feeling con la macchina" ha quindi concluso Sainz.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
23:06

Hamilton solo 10° a Jeddah: "Ho dato tutto"

Amara l'analisi di Lewis Hamilton dopo il GP dell'Arabia Saudita che lo ha visto terminare al 10° posto in gara dopo esser partito dalla 16^ casella della griglia a causa di una clamorosa eliminazione nel Q1 delle qualifiche: "In gara ho dato tutto – ha assicurato Lewis Hamilton dopo il GP dell'Arabia Saudita che lo ha visto concludere al margine della zona punti – ho spinto più che potevo, ma siamo troppo lenti. La giornata di ieri mi ha reso il weekend molto più difficile, me ne prendo la responsabilità. Abbiamo comunque portato a casa un punto, e passiamo alla prossima gara sperando che non sia così negativa. Credo che la nostra vettura vada meglio in gara che in qualifica – ha continuato il pilota britannico – al sabato è molto difficile, perdiamo tanto soprattutto in rettilineo, ma anche in gara è difficile tenere il passo dei motori Ferrari. Abbiamo tanto lavoro da fare. Per tornare al top sarà una lunga strada e ci vorrà del tempo. Però mai dire mai, noi continuiamo a lavorare il più possibile, e vedremo cosa accadrà".

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
22:30

Ordine d'arrivo del GP d'Arabia Saudita confermato: la decisione dei Commissari F1 su Sainz e Perez

Si è conclusa con un nulla di fatto la potenziale telenovela disciplinare per il GP dell'Arabia Saudita, che ha visto Max Verstappen vincere la gara in volata su Charles Leclerc, con l'altra Ferrari di Sainz a completare il podio. Nel mirino dei commissari di gara era finito quanto accaduto negli ultimi due giri della corsa, 49 e 50. La FIA ha indagato sul comportamento di alcuni piloti in regime di doppia bandiera gialla: Sainz, Perez e Magnussen si sono ritrovati sotto investigazione per la velocità tenuta in regime di doppia bandiera gialla. Dopo circa un'ora a mezzo dalla fine della corsa, il "liberi tutti" comunicato dalla FIA, che non ha adottato sanzioni nei confronti dei tre piloti.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
22:06

Prime sanzioni dopo il GP dell'Arabia Saudita: penalità per Albon, ma la sconterà in Australia

Alex Albon ha ricevuto una penalità di 3 posizioni in griglia di partenza nel prossimo Gran Premio di Formula 1 e 2 punti di penalità sulla Superlicenza  per aver causato una collisione con Lance Stroll nel penultimo giro del GP dell'Arabia Saudita. Contatto questo causa dell'investigazione ancora in corso su alcuni piloti (compreso il ferrarista Sainz) che non avrebbero rispettato il regime di doppia bandiera gialla deciso dalla direzione di gara proprio dopo che il pilota della Williams ha parcheggiato la sua vettura nella via di fuga adiacente alla pista come conseguenza del contatto con l'Aston Martin del canadese.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
21:31

Prossimo GP Formula 1: quando si corre in Australia, gli orari italiani

Dopo questo GP dell'Arabia Saudita per il Mondiale di Formula 1 2022 ci sarà una settimana di pausa. I piloti infatti torneranno in pista per il prossimo gran premio stagionale nel weekend del 10 aprile quando sul circuito di Melbourne andrà in scena il GP dell'Australia. Questi gli orari italiani di tutte le sessioni in pista della prossima tappa del campionato F1 2022:

Prove libere

  • FP1: venerdì 8 aprile dalle ore 05:00 alle ore 06:00
  • FP2: venerdì 8 aprile dalle ore 08:00 alle ore 09:00
  • FP3: sabato 9 aprile dalle ore 05:00 alle ore 06:00

Qualifiche

  • Q1, Q2, Q3: sabato 9 aprile dalle ore 08:00 alle ore 09:00

Gara

  • Partenza del GP dell'Australia: domenica 10 aprile alle ore 07:00
A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
21:06

La classifica costruttori del Mondiale di Formula 1 2022 dopo il GP dell'Arabia Saudita

  1. Ferrari 78 punti
  2. Mercedes 38
  3. Red Bull 37
  4. Alpine 16
  5. Haas 12
  6. Alfa Romeo 9
  7. AlphaTauri 8
  8. McLaren 6
  9. Aston Martin 0
  10. Williams 0
A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
21:03

La classifica piloti del Mondiale di Formula 1 2022 dopo il GP dell'Arabia Saudita

  1. Charles Leclerc (Ferrari) 45 punti
  2. Carlos Sainz (Ferrari) 33
  3. Max Verstappen (Red Bull) 25
  4. George Russell (Mercedes) 22
  5. Lewis Hamilton (Mercedes) 16
  6. Esteban Ocon (Alpine) 14
  7. Sergio Perez (Red Bull) 12
  8. Kevin Magnussen (Haas) 12
  9. Valtteri Bottas (Alfa Romeo) 8
  10. Lando Norris (McLaren) 6
  11. Pierre Gasly (AlphaTauri) 4
  12. Yuki Tsunoda (AlphaTauri) 4
  13. Fernando Alonso (Alpine) 2
  14. Guanyu Zhou (Alfa Romeo) 1
  15. Mick Schumacher (Haas) 0
  16. Lance Stroll (Aston Martin) 0
  17. Alexander Albon (Williams) 0
  18. Daniel Ricciardo (McLaren) 0
  19. Nicholas Latifi (Williams) 0
  20. Nico Hulkenberg (Aston Martin) 0
A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
20:53

Fairplay tra Leclerc e Verstappen dopo il traguardo: la battaglia finisce in pista

I due grandi protagonisti del GP dell'Arabia Saudita Max Verstappen e Charles Leclerc dopo essersele date di santa ragione in pista per 50 giri con sorpassi, controsorpassi, sottili giochi psicologici e mosse azzardate hanno ancora una volta dimostrato il grande rispetto che vige tra loro. Dopo il traguardo infatti i due si sono cercati per congratularsi immediatamente l'uno con l'altro per lo spettacolo offerto sul tracciato saudita.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
20:44

Ordine d'arrivo del GP dell'Arabia Saudita sub iudice: investigazione in corso dei Commissari F1

L'ordine d'arrivo del GP dell'Arabia Saudita potrebbe essere stravolto dalle decisioni dei Commissari F1: la Direzione di Gara ha infatti annunciato che diversi piloti sono sott'inchiesta per il comportamento tenuto in pista negli ultimi due giri di gara mentre vigeva il regime di doppia bandiera gialla nel primo settore del circuito di Jeddah. Tra i piloti coinvolti anche il ferrarista Carlos Sainz, al momento classificato in terza posizione, e l'alfiere della Red Bull Sergio Perez che ha invece chiuso al quarto posto.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
20:33

L'ordine d'arrivo del GP dell'Arabia Saudita di Formula 1 2022

  1. Max VERSTAPPEN (Red Bull)
  2. Charles LECLERC (Ferrari) +0.549
  3. Carlos SAINZ (Ferrari) +8.097
  4. Sergio PEREZ (Red Bull) +10.800
  5. George RUSSELL (Mercedes) +32.732
  6. Esteban OCON (Alpine) +56.017
  7. Lando NORRIS (McLaren) +56.124
  8. Pierre GASLY (AlphaTauri) +62.946
  9. Kevin MAGNUSSEN (Haas) +64.308
  10. Lewis HAMILTON (Mercedes) +73.948
  11. Guanyu ZHOU (Alfa Romeo) +82.215
  12. Nico HULKENBERG (Aston Martin) +91.742
  13. Lance STROLL (Aston Martin) +1 giro
  14. Alexander ALBON (Williams) ritirato
  15. Valtteri BOTTAS (Alfa Romeo) ritirato
  16. Fernando ALONSO (Alpine) ritirato
  17. Daniel RICCIARDO (McLaren) ritirato
  18. Nicholas LATIFI (Williams) ritirato
  19. Yuki TSUNODA (Alpha Tauri) ritirato
A cura di Michele Mazzeo
50° Giro
20:29

Verstappen vince il GP dell'Arabia Saudita: Leclerc 2°, Sainz 3°

Max Verstappen vince la gara di Jeddah davanti a Charles Leclerc. Terzo l'altro alfiere della Ferrari Carlos Sainz.

A cura di Michele Mazzeo
50° Giro
20:28

Inizia l'ultimo giro: duello per la vittoria tra Verstappen e Leclerc

Via al 50° e ultimo giro con Leclerc negli scarichi di Verstappen.

A cura di Michele Mazzeo
49° Giro
20:27

Contatto tra Stroll e Albon: bandiera gialla che sfavorisce Leclerc

Sfortunato Leclerc che con il vantaggio del DRS si vede sventolare la bandiera gialla nel primo settore a causa di un contatto tra Stroll e Albon.

A cura di Michele Mazzeo
48° Giro
20:25

Giro veloce per Verstappen, ma Leclerc non molla

Max Verstappen si prende il giro veloce ma Leclerc si tiene a ruota e si mantiene la possibilità di utilizzare il DRS mantenendosi sotto il secondo di distacco.

A cura di Michele Mazzeo
47° Giro
20:23

Verstappen è in testa al GP dell'Arabia Saudita: beffato Leclerc

Verstappen passa Leclerc sul rettilineo sfruttando il DRS. L'olandese allunga.

A cura di Michele Mazzeo
44° Giro
20:19

Bloccaggio di Verstappen per prendersi il DRS

Leclerc cerca di far passare Verstappen sulla linea del DRS, ma l'olandese blocca le ruote della sua Red Bull per passare in seconda posizione e tenersi il vantaggio del DRS.

A cura di Michele Mazzeo
43° Giro
20:17

Leclerc si riprende la posizione: che sorpasso su Verstappen

Leclerc si riprende la posizione al termine del rettilineo.  Verstappen è però attaccato.

A cura di Michele Mazzeo
42° Giro
20:16

Verstappen supera Leclerc: l'olandese è in testa

VErstappen passa all'esterno Leclerc che però non molla.

A cura di Michele Mazzeo
41° Giro
20:15

Si riparte: Verstappen attaccato a Leclerc

Si riparte con Verstappen praticamente incollato a Leclerc.

A cura di Michele Mazzeo
40° Giro
20:14

La classifica provvisoria del GP dell'Arabia Saudita a 10 giri dal termine

  1. Leclerc
  2. Verstappen
  3. Sainz
  4. Perez
  5. Russell
  6. Hamilton
  7. Ocon
  8. Norris
  9. Gasly
  10. Stroll
A cura di Michele Mazzeo
38° Giro
20:09

Virtual Safety Car: chiusa la pit-lane

Virtual Safety Car con pit-lane chiusa (non si possono effettuare pit-stop): questa la decisione presa dalla Direzione Gara dopo che le vetture di Ricciardo e Alonso si sono piantate in pista.

A cura di Michele Mazzeo
37° Giro
20:07

Problemi anche per Ricciardo: la McLaren si pianta all'ingresso della pit-lane

Si ferma anche la McLaren di Daniel Ricciardo: la vettura è ferma proprio davanti all'ingresso della corsia dei box.

A cura di Michele Mazzeo
36° Giro
20:05

Problemi per l'Alpine di Alonso

Problemi per Fernando Alonso: la sua Alpine si è piantata e viene superato da tutti i piloti.

A cura di Michele Mazzeo
35° Giro
20:04

Alonso è 7°: sorpasso su Magnussen

Fernando Alonso supera la Haas di Kevin Magnussen in rettilineo e si prende la settima posizione.

A cura di Michele Mazzeo
33° Giro
20:00

Leclerc migliora il suo giro veloce

Altro giro veloce per Leclerc: 1:32.683. Verstappen però non perde terreno dal monegasco.

A cura di Michele Mazzeo
31° Giro
19:56

La classifica provvisoria del GP dell'Arabia Saudita dopo 30 giri

  1. Leclerc
  2. Verstappen
  3. Sainz
  4. Perez
  5. Russell
  6. Hamilton
  7. Magnussen
  8. Alonso
  9. Bottas
  10. Ocon
  11. Ricciardo
  12. Norris
  13. Gasly
  14. Hulkenberg
  15. Stroll
  16. Albon
  17. Zhou
  18. Latifi
A cura di Michele Mazzeo
28° Giro
19:54

Giro veloce per Leclerc

Giro super di Charles Leclerc: 1:32.711. Verstappen risponde con il suo ritardo che è sempre intorno al secondo e mezzo.

A cura di Michele Mazzeo
24° Giro
19:48

Hamilton supera Magnussen: è sesto

Lewis Hamilton, che essendo partito con gomme dure non si è fermato per effettuare il pit-stop durante la safety car, supera Kevin Magnussen dopo un bel duello durato un intero giro e si prende la sesta posizione alle spalle del compagno di squadra George Russell.

A cura di Michele Mazzeo
21° Giro
19:42

Perez fa passare Sainz: lo spagnolo è 3°

Dopo la ripartenza Sergio Perez restituisce la posizione a Carlos Sainz per evitare sanzioni da parte dei commissari per quanto avvenuto prima. Lo spagnolo della Ferrari è ora 3°.

A cura di Michele Mazzeo
21° Giro
19:41

Si riparte: Leclerc resta in testa

Si riparte. LEclerc chiude la traiettoria a Verstappen e si tiene la testa della corsa.

A cura di Michele Mazzeo
19° Giro
19:38

Episodio dubbio in uscita dai box: Perez e Sainz rischiano lo scontro

Carlos Sainz è uscito dalla corsia dei box proprio nel momento in cui Sergio Perez stava sopraggiungendo: il messicano ha stretto la traiettoria per mettersi dietro lo spagnolo ma dal replay sembra che ad avere la precedenza (perché chi transita prima sulla linea di safety car ha diritto di traiettoria) era il ferrarista che ora è quarto. L'episodio è stato notato dalla direzione gara.

A cura di Michele Mazzeo
17° Giro
19:32

Pit-stop per tutti: Leclerc resta leader

Leclerc, Verstappen e Sainz approfittano della safety car per effettuare il pit-stop. Il monegasco torna in pista in prima posizione davanti alle due Red Bull di Verstappen e Perez.

A cura di Michele Mazzeo
17° Giro
19:31

Latifi a muro: safety car

Latifi va a sbattere con la sua Williams contro il muro. Safety Car in pista

A cura di Michele Mazzeo
16° Giro
19:30

Pit-stop per Perez

Si ferma ai box Sergio Perez: Leclerc è il leader della gara. Il messicano torna in pista alle spalle di Russell.

A cura di Michele Mazzeo
16° Giro
19:29

La classifica provvisoria del GP dell'Arabia Saudita dopo 15 giri

  1. Perez
  2. Leclerc
  3. Verstappen
  4. Sainz
  5. Russell
  6. Alonso
  7. Ocon
  8. Bottas
  9. Magnussen
  10. Hamilton
A cura di Michele Mazzeo
13° Giro
19:27

Penalità per Zhou

Dopo il disastroso inizio di gara il cinese dell'Alfa Romeo Guanyu Zhou sta risalendo il gruppo (è ora 13°) ma si è visto comminare una penalità da parte dei commissari per quanto avvenuto in precedenza: il cinese dovrà infatti scontare cinque secondi di penalità per aver tratto vantaggio da una curva tagliata.

A cura di Michele Mazzeo
12° Giro
19:23

Lewis Hamilton in rimonta: a ridosso della zona punti

Prosegue la rimonta di Lewis Hamilton che dopo aver sorpassato la McLaren di Lando Norris è ora 11° a ridosso della zona punti.

A cura di Michele Mazzeo
10° Giro
19:20

Verstappen non ci sta: denuncia in radio un'irregolarità sull'auto di Leclerc

Nella lotta per il titolo Mondiale qualsiasi dettaglio può fare la differenza e così Max Verstappen, al momento terzo e staccato di due secondi dalla Ferrari di Leclerc, prova a richiamare l'attenzione dei commissari di gara per una presunta irregolarità dell'avversario. In radio l'olandese della Red Bull ha infatti denunciato un problema alle luci della ricarica della F1-75 del monegasco paventando un possibile problema di sicurezza e dunque lasciando intendere che si aspetta l'intervento dei commissari.

A cura di Michele Mazzeo
7° Giro
19:16

Alonso passa Ocon

Dopo due giri di lotta infuocata Fernando Alonso è riuscito a prendere la posizione sul compagno di squadra Esteban Ocon.

A cura di Michele Mazzeo
5° Giro
19:13

Duello infuocato tra compagni di squadra in Alpine

Duello infuocato tra i compagni di squadra Fernando Alonso ed Esteban Ocon che sul rettilineo sono andati l'uno contro l'altro con lo spagnolo che ha tirato la staccata al francese che è però riuscito a difendere la posizione.

A cura di Michele Mazzeo
4° Giro
19:10

Russell è 5°: sorpasso su Ocon

Bel sorpasso di George Russell su Esteban Ocon con il pilota Mercedes che sale ora in quinta posizione alle spalle del ferrarista Carlos Sainz.

A cura di Michele Mazzeo
3° Giro
19:09

Disastro Zhou: è ultimo

Partenza disastrosa per il cinese dell'Alfa Romeo Guanyu Zhou che già in curva 1 si tocca con una McLaren e finisce in ultima posizione dopo esser partito 12°.

A cura di Michele Mazzeo
2° Giro
19:07

Gran sorpasso di Norris su Gasly

Norris vince il duello per la decima posizione con Pierre Gasly: il britannico della McLaren è ora a caccia della Haas di Magnussen.

A cura di Michele Mazzeo
2° Giro
19:06

Hamilton 14° dopo il via

Lewis Hamilton guadagna una posizione in partenza: il britannico della Mercedes è ora 14°.

A cura di Michele Mazzeo
1° Giro
19:05

Verstappen supera Sainz

Verstappen supera Carlos Sainz in curva 4. L'olandese è ora 3°.

A cura di Michele Mazzeo
1° Giro
19:04

Partiti! Iniziata la gara del GP dell'Arabia Saudita

Il GP dell'Arabia Saudita è iniziato. In partenza Perez mantiene la testa della corsa davanti alle due Ferrari di Leclerc e Sainz.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
19:01

Piloti in pista: via al giro di formazione

I piloti hanno lasciato la griglia di partenza a Jeddah per il giro di formazione dietro la safety car.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
18:50

Formula 1 in diretta, inizia il GP dell'Arabia Saudita: verso il giro di formazione

Mancano solo 10 minuti al giro di formazione che precede la partenza della gara del GP dell'Arabia Saudita di Formula 1 2022. I piloti stanno ora cercando la concentrazione necessaria prima di salire sulle proprio monoposto già posizionate sulla griglia.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
18:40

Ricciardo penalizzato, Schumacher e Tsunoda out, Hamilton avanza: la griglia di partenza definitiva

Al termine delle qualifiche di ieri il pilota della McLaren Daniel Ricciardo si è visto comminare una penalità di tre posizioni in griglia di partenza per aver ostacolato Esteban Ocon (impeding). L'australiano nella gara di oggi partirà quindi dalla 14a casella con il cinese Guanyu Zhou e il canadese Lance Stroll che guadagnano dunque una posizione. A causa del forfait di Mick Schumacher, seguito al terribile incidente in Q2,  anche Lewis Hamilton (che ha deciso di partire dalla griglia scartando l'ipotesi di una partenza dalla pit-lane) guadagna una posizione salendo così al 15° posto. Al via non ci sarà nemmeno l'Alpha Tauri di Tsunoda fermatasi improvvisamente in pista mentre il giapponese stava raggiungendo la griglia. Ecco quindi la griglia di partenza definitiva del GP dell'Arabia Saudita di Formula 1 2022 che vedrà soltanto 18 piloti schierati:

  • Prima Fila: 1. Sergio Perez (Red Bull); 2. Charles Leclerc (Ferrari)
  • Seconda Fila:  3. Carlos Sainz (Ferrari); 4. Max Verstappen (Red Bull)
  • Terza Fila: 5. Esteban Ocon (Alpine); 6. George Russell (Williams)
  • Quarta Fila: 7. Fernando Alonso (Alpine); 8. Valtteri Bottas (Alfa Romeo)
  • Quinta Fila: 9. Pierre Gasly (AlphaTauri); 10. Kevin Magnussen (Haas)
  • Sesta Fila: 11. Lando Norris (McLaren); 12. Guanyu Zhou (Alfa Romeo)
  • Settima Fila: 13. Lance Stroll (Aston Martin); 14. Daniel Ricciardo (McLaren)*
  • Ottava Fila: 15. Lewis Hamilton (Mercedes); 16. Alexander Albon (Williams)
  • Nona Fila: 17. Nico Hulkenberg (Aston Martin); 18. Nicholas Latifi (Williams)

*penalizzato di tre posizioni in griglia per impeding nei confronti di Ocon in qualifica

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
18:30

I siti per vedere la Formula 1 in streaming

La gara F1 di oggi che prenderà il via a Jeddah tra mezz'ora sarà trasmessa in diretta in esclusiva da Sky ma la corsa del GP dell'Arabia Saudita si potrà vedere anche in live streaming su SkyGo e NOW (previo abbonamento) con la telecronaca di Carlo Vanzini e il commento tecnico di Matteo Bobbi e Marc Gené. La gara F1 di oggi inoltre si potrà vedere in streaming anche sul sito di TV8 ma in differita a partire dalle ore 21:25.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
18:30

Notte fonda per Tsunoda: l'Alpha Tauri si ferma in pista

Prosegue il week end nero di Yuki Tsunoda. Il giapponese dell'Alpha Tauri che ieri non ha potuto prendere parte alle qualifiche a causa di problemi alla sua vettura ha visto la sua macchina fermarsi improvvisamente in pista mentre la stava portando in griglia di partenza.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
18:25

Problemi di elettronica sulla F1-75 di Sainz risolti: lo spagnolo scende in pista

I problemi ravvisati sulla F1-75 di Carlos Sainz a meno di un'ora dalla partenza della gara del GP dell'Arabia Saudita riguarderebbero l'elettronica della vettura. Il grande lavoro svolto dai meccanici ha però permesso allo spagnolo di portare la sua monoposto in griglia di partenza e prendere quindi il via alla gara dalla terza casella scongiurando un clamoroso ritiro.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
18:12

Problemi inattesi sulla Ferrari di Sainz: è corsa contro il tempo nel box del Cavallino

Brutte notizie per la Ferrari a poco meno di un'ora dall'inizio della gara di Jeddah: i meccanici stanno lavorando alacremente per risolvere un problema improvviso ravvisato sulla F1-75 di Carlos Sainz con la supervisione della FIA. Nel box dello spagnolo è dunque corsa contro il tempo per rimettere in sesto la macchina e permettergli così di prendere il via al GP dell'Arabia Saudita.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
18:00

Gli orari TV su TV8: dove vedere la F1 2022 in chiaro e in streaming gratis

La gara di Formula 1 di oggi è trasmessa in diretta TV in esclusiva su Sky ma sarà possibile vedere il GP dell'Arabia Saudita anche gratis in chiaro su TV8 con la differita della corsa che inizia alle ore 21:25. Il collegamento con il paddock a Jeddah si aprirà però prima: sul canale 8 del digitale terrestre il pre-gara andrà infatti in onda a partire dalle ore 20. Sia la gara che il pre-gara si potrà vedere gratis anche in streaming sul sito di TV8.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
17:50

Leclerc preoccupato per la partenza a Jeddah: "Abbiamo ancora qualche difficoltà"

A poco più di un'ora dall'inizio della gara il pilota della Ferrari Charles Leclerc ha parlato ai microfoni di Sky mostrando grande fiducia per quel che riguarda la corsa di oggi pur ammettendo di aver ancora qualche problema in fase di partenza: "Sono un po' deluso per ieri, ma l'importante è vincere oggi – ha detto infatti il monegasco del Cavallino –. Siamo abbastanza fiduciosi per il nostro passo gara, ma con le partenze abbiamo ancora qualche difficoltà" ha chiosato il 24enne che scatterà dalla seconda casella della griglia di partenza al fianco del poleman Sergio Perez.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
17:40

Formula 1 oggi in TV, i canali della diretta su Sky

Alle ore 19 di oggi ci sarà la partenza del GP dell'Arabia Saudita. La seconda gara del Mondiale di Formula 1 2022 di scena sul circuito cittadino di Jeddah sarà trasmessa in diretta TV in esclusiva su Sky. È possibile vedere la gara F1 di oggi sui canali della pay-tv Sky Sport F1 HD (canale 207 del decoder satellitare) e Sky Sport Uno (canale 201) con la telecronaca di Carlo Vanzini e il commento tecnico di Matteo Bobbi e Marc Gené.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
17:20

La Ferrari più 'lenta' di Alfa Romeo e Haas sulla pista di Jeddah: il verdetto delle qualifiche

Le Ferrari di Charles Leclerc e Carlos Sainz anche a Jeddah si sono confermate tra le migliori macchine in pista chiudendo le qualifiche al secondo e terzo posto staccati di pochi millesimi dal poleman Sergio Perez su Red Bull. C'è però un dato curioso che riguarda le F1-75 che emerge dopo le qualifiche del GP dell'Arabia Saudita: per quanto riguarda la velocità di punta le due monoposto del Cavallino hanno fatto registrare ben 8 km/h in meno rispetto alla Red Bull del messicano ma la cosa più sorprendente deriva dal fatto che i due piloti della scuderia di Maranello sono stati più lenti anche di tutte le altre vetture motorizzate Ferrari (Haas con Magnussen e Mick Schumacher e Alfa Romeo con Bottas e Zhou).

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
17:00

Le possibili strategie dei team per il GP dell'Arabia Saudita

Ecco le possibili strategie che i team potrebbero adottare oggi durante la gara sul circuito di Jeddah, secondo appuntamento del Mondiale di Formula 1 2022. Sulla carta, la strategia più veloce per completare i 50 giri del Gp dell’Arabia Saudita è quella ad una sosta con gomma media in partenza sostituita poi dopo 15/20 giri con gomme dure per concludere la gara.  Se i valori di degrado saranno elevati, però in molti potrebbero optare per una strategia a due soste: media-hard-media o media-hard-soft le due opzioni tra cui si troveranno a scegliere gli strateghi delle 10 scuderie qualora il piano originale della strategia ad una sosta si rivelasse impraticabile.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
16:36

Drugovich vince Gara-2 della Formula 2 a Jeddah

Felipe Drugovich conquista la vittoria nella Future Race del GP dell'Arabia Saudita di Formula 2 di scena sul circuito di Jeddah che tra qualche ora ospiterà la gara di Formula 1. Il brasiliano, che diventa il nuovo leader del campionato (sfruttando il ritiro per un errore durante il pit-stop dell'ex capoclassifica Liam Lawson), ha preceduto sul traguardo Richard Verschoor e Daruvala.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
16:30

Perez fa la storia a Jeddah: per la prima volta un messicano partirà dalla pole in F1

Griglia di partenza inedita per la Formula 1 quella che vedremo oggi a Jeddah. Davanti a tutti nel GP dell'Arabia Saudita partirà Sergio Perez che, alla sua 215^ gara in F1 ha messo fine al suo digiuno in fatto di pole, diventando anche il primo pilota messicano nella storia della Formula 1 a conquistare una pole position. Il driver della Red Bull partirà davanti alle Ferrari di Charles Leclerc (staccato di soli 25 millesimi) e di Carlos Sainz Jr mentre il compagno di squadra Max Verstappen scatterà dalla quarta casella.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
16:00

"Nessuna minaccia": perché si corre a Jeddah nonostante l'attentato missilistico di venerdì

Il governo dell'Arabia Saudita ha spiegato che non avrebbe avuto alcuna esitazione ad annullare il Gran Premio di Formula 1 di questo fine settimana se avesse ritenuto che la minaccia per l'evento fosse credibile: "Se ci fosse stata una minaccia all'evento, allora state certi che avremmo cancellato la gara – ha infatti detto il ministro dello sport dell'Arabia Saudita, Sua Altezza Reale il principe Abdulaziz Bin Turki Al-Faisal -. Ma non c'è nessuna minaccia ed è quello che abbiamo spiegato a tutti. Se vedete ciò che è accaduto, è successo alla periferia della città. Non ci sono state vittime ed era solo un serbatoio di carburante che stava bruciando. Non si può coprire tutto il regno e quindi le agenzie di sicurezza coprono le aree dove è condensata più popolazione, che sono quelle che devono essere coperte. Quel posto (il deposito Aramco situato a circa 20 km dal circuito cittadino di Jeddah finito nel mirino dell'attacco missilistico Houthi di venerdì, ndr) non è stato coperto perché non è una minaccia per nessuno".

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
15:30

Il motivo dietro la debacle di Hamilton in qualifica: "Abbiamo sperimentato"

Nelle qualifiche di ieri ha destato grande clamore l'eliminazione in Q1 del sette volte campione del mondo Lewis Hamilton che si è trovato a fare i conti con una Mercedes che ha più volte definito "inguidabile". In molti hanno fatto notare che la clamorosa deblacle dell'esperto britannico sia stata resa ancora più deludente dal fatto che il suo giovane compagno di squadra George Russell con la stessa macchina sia comunque riuscito ad arrivare in Q3 chiudendo poi al sesto posto. A spiegare il motivo di questa differenza di prestazioni tra i due ci ha pensato però il team principal della squadra di Brackley Toto Wolff che ha rivelato che le due W13 scese in pista avevano in realtà due assetti molto differenti tra loro:

"Questa è la seconda gara della stagione e un'altra conferma che non siamo dove vogliamo essere e dobbiamo essere – ha infatti detto il team principal Toto Wolff dopo le disastrose qualifiche di ieri –. Con Lewis (Hamilton, ndr) abbiamo sperimentato un assetto diverso che si è rivelato peggiore e la conseguenza è stata che non c'era aderenza al posteriore e la macchina era inguidabile. Per quanto riguarda George (Russell, ndr), penso invece che abbia fatto un ottimo lavoro considerando che avevamo solo un treno di gomme morbide per la Q3".

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
15:17

Mick Schumacher è nel paddock a Jeddah ma non correrà il GP dell'Arabia Saudita

Ottime notizie da parte di Mick Schumacher dopo il terribile incidente in cui è stato coinvolto nelle qualifiche di ieri. Il tedesco della Haas è infatti oggi sul tracciato di Jeddah e si sta dedicando alle interviste con i media. Il figlio del leggendario Michael Schumacher non ha riportato alcuna conseguenza dal violentissimo impatto con le barriere nel corso del Q2 che ha visto la sua Haas spezzarsi in due pezzi. Nonostante ciò però il campione della Formula 2 2020 non disputerà quest'oggi la gara del GP dell'Arabia Saudita dato che, dopo quanto avvenuto ieri, la sua squadra ha deciso di ritirarlo. Il suo posto in griglia rimarrà vuoto dato che, come prevede il regolamento, il team statunitense non potrà sostituirlo con il terzo pilota Pietro Fittipaldi.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
14:57

Binotto non si fida della Red Bull: "Sono curioso di vederli in gara, può succedere di tutto"

Mattia Binotto si gode la conferma della competitività ad alto livello della Ferrari, che ha piazzato Leclerc secondo e Sainz terzo nella griglia di partenza del GP dell'Arabia Saudita, ed aspetta di vedere se le Red Bull del poleman Perez e del campione del mondo Verstappen hanno carte nascoste da giocare in gara: "La differenza è poca, si poteva fare la pole ma poco importa. La Red Bull qui ha scelto una configurazione più scarica, sono curioso di vedere cosa succederà in gara, dove può succedere di tutto – spiega il direttore sportivo della Rossa – Dobbiamo stare attenti a non commettere errori e sfruttare ogni opportunità. La strategia sarà importante, bisognerà reagire alle situazioni. Siamo 2-2 con loro, ma ci sono anche gli altri. Bisognerà essere reattivi e concentrati".

A cura di Paolo Fiorenza
27 Marzo
13:38

La Haas di Mick Schumacher si è divisa in due: può aver salvato la vita del tedesco

Mick Schumacher è uscito miracolosamente indenne dal tremendo incidente durante il Q2 delle qualifiche del GP dell'Arabia Saudita. Una grossa mano a non far finire la vicenda in tragedia lo ha dato il nuovo regolamento della Formula 1. La Haas del pilota tedesco si è spaccata in due dopo l'impatto col muro, come è previsto da quest'anno: la parte posteriore della vettura deve infatti separarsi dal telaio quando il carico è inferiore, esattamente come accaduto sul circuito di Jeddah, in modo che sia la macchina ad assorbire maggiormente l'impatto.

A cura di Paolo Fiorenza
27 Marzo
13:30

A che ora parte il gran premio di Formula 1 oggi

Il GP dell'Arabia Saudita di Formula 1 2022 inizia oggi alle ore 19 (ora italiana): questo l'orario in cui sul circuito cittadino di Jeddah si spegneranno i semafori e i piloti scatteranno dalla griglia di partenza per disputare la seconda gara stagione.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
13:00

Il calendario della Formula 1 2022

Il Mondiale di Formula 1 2022 apertosi in Bahrain la scorsa settimana è il campionato più lungo di sempre, sono ben 23 le gare in programma, che si disputeranno quasi a tamburo battente. Perché il Mondiale rispetto allo scorso anno si chiuderà un mese prima, per la concomitanza con i Mondiali di Calcio del Qatar. Oggi in Arabia Saudita il secondo round del campionato che si chiude poco dopo la metà di novembre negli Emirati, il 20 novembre con il Gp di Abu Dhabi. Nel calendario va aggiunta un altro Gp, quello che prenderà il posto del Gp di Russia di Sochi cancellato a causa della guerra in Ucraina.

Il calendario del Mondiale di F1 2022

  1. GP Bahrain (Sakhir): 20 marzo
  2. GP Arabia Saudita (Jeddah): oggi
  3. GP Australia (Melbourne): 10 aprile
  4. GP Emilia Romagna (Imola): 24 aprile
  5. GP Miami (Miami): 8 maggio
  6. GP Spagna (Barcellona): 22 maggio
  7. GP Monaco (Monte Carlo): 29 maggio
  8. GP Azerbaijan (Baku): 12 giugno
  9. GP Canada (Montreal): 19 giugno
  10. GP Gran Bretagna (Silverstone): 3 luglio
  11. GP Austria (Spielberg): 10 luglio
  12. GP Francia (Le Castellet): 24 luglio
  13. GP Ungheria (Budapest): 31 luglio
  14. GP Belgio (Spa-Francorchamps): 28 agosto
  15. GP Olanda (Zandvoort): 4 settembre
  16. GP Italia (Monza): 11 settembre
  17. Tappa da definirsi: 25 settembre
  18. GP Singapore (Marina Bay): 2 ottobre
  19. GP Giappone (Suzuka): 9 ottobre
  20. GP Stati Uniti (Austin): 23 ottobre
  21. GP Messico (Città del Messico): 30 ottobre
  22. GP Brasile (Sao Paulo): 13 novembre
  23. GP Abu Dhabi (Yas Marina): 20 novembre
A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
12:30

Le caratteristiche della monoposto di Sainz e Leclerc

La nuova Ferrari piace già moltissimo ai tifosi sin dal momento della presentazione . Già nel primo appuntamento stagionale Sainz e Leclerc hanno brillato con una F1-75 che è sembrata essere la monoposto più performante in pista e ha permesso al monegasco di  riportare la Ferrari a vincere Gp in Formula 1 dopo due anni e mezzo di digiuno. Anche nelle qualifiche del GP dell'Arabia Saudita le vetture di Maranello si sono distinte, battute solo dalla Red Bull di Sergio Perez, confermandosi però al top anche sul circuito cittadino di Jeddah molto diverso rispetto a quello di Sakhir dove appena una settimana fa gli alfieri del Cavallino hanno messo a segno una splendida doppietta.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
12:00

Ferrari sul podio della classifica costruttori

Dopo la splendida doppietta all'esordio in Bahrain la Ferrari si presenta al via del GP dell'Arabia Saudita in testa alla classifica costruttori del Mondiale di Formula 1 2022:

  1. Ferrari 44 punti
  2. Mercedes 27
  3. Haas 10
  4. Alfa Romeo 9
  5. Alpine 8
  6. AlphaTauri 4
  7. Red Bull 0
  8. McLaren 0
  9. Aston Martin 0
  10. Williams 0
A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
11:54

Hamilton potrebbe decidere di partire dai box: in questo modo può cambiare assetto della sua Mercedes

Reduce da una disastrosa qualifica (16° posto, poi diventato 15° dopo il forfait di Mick Schumacher), Lewis Hamilton potrebbe decidere di cambiare il set up della sua Mercedes, avvicinandolo a quello del suo compagno George Russell, qualificatosi col sesto tempo nella griglia del Gp Arabia Saudita. Mettendo mano alla vettura nel parco chiuso, Hamilton sarebbe costretto a partire dai box: un'eventualità molto concreta, confermata dallo stesso campione inglese.

A cura di Paolo Fiorenza
27 Marzo
11:19

Perché non ci sarà un pilota al posto di Mick Schumacher sulla Haas nel GP Arabia Saudita

Mick Schumacher non correrà oggi nel GP dell'Arabia Saudita sul circuito di Jeddah, dopo il terribile incidente di sabato in cui la sua Haas è stata ridotta ad un cumulo di rottami. Motivi precauzionali hanno logicamente indotto a non prendere alcun rischio dopo la durissima botta subita, anche se il successivo ricovero in ospedale non ha riscontrato alcuna conseguenza fisica per il pilota tedesco. La Haas correrà dunque in Arabia con un solo pilota, il danese Kevin Magnussen, visto che a termini di regolamento non può sostituire Schumacher Jr: il pilota di riserva Pietro Fittipaldi è in Arabia Saudita con la squadra ma, proprio come è successo ad Abu Dhabi lo scorso dicembre quando Mazepin fu testato positivo al Covid la mattina della corsa, non è eleggibile a salire in macchina così tardi nel weekend di gara.

A cura di Paolo Fiorenza
27 Marzo
11:15

Lewis Hamilton fuori in Q1 a Jeddah, clamoroso

Il pilota inglese non è riuscito stavolta a raddrizzare la baracca e si è dovuto accontentare di un modestissimo sedicesimo posto. Un risultato orrendo. Partirà dall'ottava fila l'inglese che non è riuscito a trovare nulla che potesse fargli guadagnare qualche decimo a differenza George Russell, arrivato sesto.

A cura di Alessio Morra
27 Marzo
11:00

Formula 1, le condizioni meteo per la gara di oggi

Condizioni meteo ideali quelle che ci saranno oggi sul circuito di Jeddah al momento del via della gara del GP dell'Arabia Saudita, secondo round del Mondiale di Formula 1 2022. Rispetto ai giorni precedenti infatti le raffiche di vento sul tracciato saudita dovrebbero essere minori mentre la temperatura dell'aria all'inizio della gara dovrebbe essere intorno ai 26°C. Non è prevista pioggia.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
10:30

Le caratteristiche del circuito di Jeddah

La carta d’identità del circuito di Jeddah fornita da Brembo
La carta d’identità del circuito di Jeddah fornita da Brembo

Oggi la seconda tappa in Arabia Saudita per il Campionato Mondiale di Formula 1. Ad ospitare l'evento sarà il Jeddah Corniche Circuit che si conferma come circuito cittadino più veloce del calendario, con le velocità medie sul giro che dovrebbero essere di gran lunga superiori ai 250 km/h e tre zone DRS.

Con una lunghezza di 6.174 metri, il tracciato di Jeddah sarà il secondo più lungo dell’anno dopo quello belga di Spa-Francorchamps, e di gran lunga quello che vanta il maggior numero di curve (ben 27). Sul fronte dell’impianto frenante, come spiega il fornitore ufficiale Brembo, si tratta di un tracciato mediamente impegnativo per i freni con solo sette frenate e una decelerazione media compresa tra i 2,2 e i 4,5 G. Il punto più critico è in curva 27, dove le monoposto passano dai 316 km/h a 105 km/h in appena 2,8 secondi con i piloti che sono soggetti a 4,4 G di decelerazione. A fare la differenza nei 50 giri di gara sarà quindi la potenza del motore ma anche l'aderenza all'asfalto e la velocità con cui le gomme si degraderanno.

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
10:15

Mick Schumacher non correrà il GP Arabia Saudita

Con un comunicato la Haas ha ufficializzato nella serata di sabato la rinuncia di Mick Schumacher, autore di un bruttissimo incidente e che quindi ha bisogno di un po' di riposo. Schumacher ha dato forfait e la Haas non può sostituirlo. Per il team americano correrà solo Magnussen. Schumacher sempre sabato sera è stato anche subito dimesso dall'ospedale. Spera di tornare al top in vista del Gp d'Australia in programma il 10 aprile.

A cura di Alessio Morra
27 Marzo
10:00

La griglia di partenza del GP dell'Arabia Saudita di F1 a Jeddah

Questa la griglia di partenza del GP dell'Arabia Saudita, 2° round del Mondiale di Formula 1 2022 in programma oggi sul circuito di Jeddah, dopo le qualifiche di ieri:

  • Prima Fila: 1. Sergio Perez (Red Bull); 2. Charles Leclerc (Ferrari)
  • Seconda Fila:  3. Carlos Sainz (Ferrari); 4. Max Verstappen (Red Bull)
  • Terza Fila: 5. Esteban Ocon (Alpine); 6. George Russell (Williams)
  • Quarta Fila: 7. Fernando Alonso (Alpine); 8. Valtteri Bottas (Alfa Romeo)
  • Quinta Fila: 9. Pierre Gasly (AlphaTauri); 10. Kevin Magnussen (Haas)
  • Sesta Fila: 11. Lando Norris (McLaren); 12. Guanyu Zhou (Alfa Romeo)
  • Settima Fila: 13. Lance Stroll (Aston Martin); 14. Daniel Ricciardo (McLaren)
  • Ottava Fila: 15. Lewis Hamilton (Mercedes); 16. Alexander Albon (Williams)
  • Nona Fila: 17. Nico Hulkenberg (Aston Martin); 18. Nicholas Latifi (Williams)
  • Decima Fila: 19. Yuki Tsunoda (AlphaTauri)

A cura di Michele Mazzeo
27 Marzo
09:00

Formula 1 2022, GP Arabia Saudita a Jeddah: a che ora parte il gran premio di oggi, gli orari su TV8 e Sky

Oggi a Jeddah è in programma la seconda gara del Mondiale di Formula 1 2022. La partenza del GP dell'Arabia Saudita, secondo appuntamento della stagione, è fissata alle ore 19. La corsa è trasmessa in diretta TV sui canali Sky e in differita in chiaro su TV8 a partire dalle 21:25. In pole parte Sergio Perez mentre Charles Leclerc scatta al suo fianco. La Ferrari vuole proseguire la striscia vincente anche con Carlos Sainz che parte 3° appena davanti a Verstappen. Da capire se ci sarà Mick Schumacher al via dopo il brutto incidente nelle qualifiche di ieri.

La gara del GP dell'Arabia Saudita di Formula 1 inizia oggi alle ore 19 (ora italiana). Questo l'orario in cui come da programma i piloti scatteranno dalla griglia di partenza del circuito cittadino di Jeddah per affrontare i 50 giri della seconda gara del Mondiale 2022. Per quanto concerne gli orari TV il collegamento su Sky si aprirà alle 17:30 mentre su TV8 il pre-gara andrà in onda dalle 20:00.

La gara di Formula 1 di oggi è trasmessa in diretta TV in esclusiva su Sky. È possibile vedere il GP dell'Arabia Saudita sui canali della pay-tv Sky Sport F1 HD (canale 207 del decoder) e Sky Sport Uno (canale 201) e in live streaming su SkyGo e NOW (previo abbonamento) con la telecronaca di Carlo Vanzini e il commento tecnico di Matteo Bobbi e Marc Gené. La gara F1 di oggi inoltre si può vedere anche in chiaro su TV8, sul canale 8 del digitale terrestre la differita inizia alle ore 21:25.

A cura di Michele Mazzeo
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
341
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
237
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
235
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
203
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
202
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
576
2
Ferrari
439
3
Mercedes
373
4
McLaren
129
5
Alpine
125
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni