Vincenzo Nibali, il più forte ciclista italiano, è caduto oggi durante un allenamento, ha subito una frattura al radio e rischia seriamente di non essere al via al Giro d'Italia. I dubbi sulla sua partecipazione sono molto forti. Nibali sui social ha fatto sentire la sua voce, ha postato una sua foto triste e con il braccio ingessato e ha detto chiaramente che non sa se riuscirà a essere pronto per il Giro 2021:

Sto lottando per trovare le parole per descrivere l'enorme dolore che provo. Ma questo è il verdetto che devo accettare. Domani mi opererò e poi inizierò il difficile percorso per cercare di essere al via del Giro. Questo è l'obiettivo e farò l'impossibile per centrarlo.

La brutta caduta di Nibali 

Lo ‘Squalo' è caduto durante un allenamento in Svizzera, ha capito subito che il problema era serio, soffriva per un dolore al polso ed è stato portato all'ospedale di Lugano, dov'era tornato dalla Canarie dove si era allenato prima del Giro delle Alpi, in programma la prossima settimana. Il corridore ha effettuato gli esami strumentali dai quali è emersa la frattura del radio destro e già giovedì sarà operato. Ora inizia la grande rincorsa al Giro d'Italia 2021. C'è scetticismo. Perché si comincia tra meno di tre settimane. Ma c'è da scommettere che lo ‘Squalo' cercherà di essere al via della corsa rosa.

Il comunicato della Tek-Segafredo

Questa mattina Vincenzo Nibali è caduto da solo mentre si allenava nei pressi di Ponte Tresa, alle porte di Lugano, picchiando la mano destra. Gli esami clinici presso una clinica di Lugano (radiografia e TAC) hanno purtroppo rivelato una frattura composta del radio del polso destro. Lo staff medico Trek-Segafredo, d'intesa con la Direzione del Team e Vincenzo, ha deciso di optare per un intervento immediato di osteosintesi per ridurre la frattura, previsto per domani in Svizzera. Solo dopo l'intervento sarà possibile ipotizzare un percorso di recupero e fare le dovute valutazioni sulla partecipazione di Nibali al Giro d'Italia.