100 CONDIVISIONI
6 Maggio 2022
17:55

Giro d’Italia, Van der Poel non sbaglia e si veste di rosa: Ewans cade da solo all’arrivo

1a tappa della 105a edizione del Girdo d’Italia vinta da Mathieu van der Poel in volata su Girmay. Caleb Ewans frana a terra rovinosamente a pochi metri dal traguardo.
A cura di Alessio Pediglieri
100 CONDIVISIONI

La prima della 105a edizione del Giro d'Italia va a Mathieu Van der Poel uno dei principali favoriti della tappa di Budapest con cui si è aperta la corsa. Un arrivo in salita che è stato caratterizzato da un paio di fughe che non hanno sortito effetto alcuno: la maglia rosa va all'olandese che vince la volata con Girmay mentre a pochi metri dalla linea d'arrivo Caleb Ewan cade rovinosamente a terra. Taglierà il traguardo quasi in lacrime.

Come era previsto, uno dei massimi protagonisti del Tour 2021 e tra i più attesi a questo Giro, non ha deluso le attese in una tappa che è stata movimentata da subito da una lunghissima fuga, poi ripresa a pochi chilometri dal traguardo dove è andata in scena la classica volata, malgrado un finale in pendenza che ha fatto selezione, sgranando il plotone. Ultimi chilometri caratterizzati anche da diverse cadute, tra cui quella più rovinosa ed imprevista di Caleb Ewan a pochi metri dal traguardo che ha costretto l'australiano della Lotto Saudal perdere le proprie chances di vittoria.

Il momento della caduta di Ewans nella volata a pochi metri dl traguardo
Il momento della caduta di Ewans nella volata a pochi metri dl traguardo

Iniziando proprio dalla fine, sull'uscita dell'ultima curva, proprio quando la volata stava entrando nella sua fase cruciale, Ewans ha perso il controllo del proprio mezzo mentre stava per prendere la ruota di Girmay all'inseguimento di van der Poel. Senza cambi di traiettoria dell'eritreo della Intermarché-Wanty-Gobert, il velocista della Lotto ha sfiorato il battistrada posteriore ed è ruzzolato a terra, fortunatamente senza coinvolgere altri corridori. Ewans è rimasto stordito e incredulo per qualche secondo seduto a terra, poi si è rialzato ed è risalito in sella ma dando impressione chiara di subire diversi dolori tanto da non riuscire a pedalare. Quasi in lacrime lo hanno assistito subito dopo il traguardo e adesso bisognerà capirne le condizioni reali.

Tornando alla corsa, la prima tappa in terra ungherese ha mantenuti le attese della vigilia in chiave di spettacolo e pubblico. Lungo l'intero percorso, migliaia di tifosi hanno festeggiato il via del 105° Giro che vivrà altri due giorni in terra straniera prima del lungo volo verso la Sicilia. Bravissimo van der Poel che ha saputo gestire al meglio la situazione, restando nelle prime posizioni ma mai allo scoperto fino all'erta finale quando ha saputo fare la differenza e prendersi la gloria: tappa e maglia rosa.

100 CONDIVISIONI
Bonifazio vince la volata, un bambino sbuca dal nulla davanti a lui: tragedia sfiorata
Bonifazio vince la volata, un bambino sbuca dal nulla davanti a lui: tragedia sfiorata
Infiltrati nei team per stanare il doping, l'ultima frontiera dei ciclismo:
Infiltrati nei team per stanare il doping, l'ultima frontiera dei ciclismo: "Devono avere paura"
Tour de France 2022: le tappe, il percorso e i partecipanti
Tour de France 2022: le tappe, il percorso e i partecipanti
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni