11 Maggio 2020
22:16

Zidane dirige l’allenamento del Real Madrid con la mascherina

Anche il Real Madrid è tornato ad allenarsi in Spagna. I calciatori sono stati divisi in piccoli gruppi, si sono cambiati ognuno in una stanza diversa. In campo anche Hazard e Asensio. Tutti agli ordini di Zinedine Zidane, il tecnico dei ‘blancos’ ha guidato i suoi rigorosamente con la mascherina.
A cura di Alessio Morra

In Spagna il campionato con ogni probabilità riprenderà. Domenica scorsa la Liga ha fatto sapere che ci sono in questo momento cinque calciatori positivi tra tutte le venti squadre. Il campionato dovrebbe ricominciare probabilmente a metà giugno, ci sarà un tour de force con partite ogni giorno per oltre un mese. Le società di calcio hanno la possibilità di riallenarsi in gruppo ed è stato così anche per il Real Madrid, che quando la Liga tornerà dovrà recuperare due punti di ritardo dal Barcellona.

Calciatori divisi in due gruppi agli ordini di Zidane

Nel centro sportivo di Valdebebas si è ritrovato il Real Madrid. I calciatori sono stati divisi in due turni, quello mattutino e quello pomeridiano, e si sono allenati in piccoli gruppi, sul campo c'era anche un delegato sindacale che aveva il compito di controllare se veniva rispettato il protocollo sanitario della Liga. Tutti i giocatori hanno effettuato alla fine solo un lavoro individuale e si sono allenati anche con il pallone. Ognuno dei quattordici calciatori ha avuto a disposizione una stanza dove si è potuto cambiare indossando la tenuta d'allenamento e ognuno ha potuto effettuare una doccia dopo la seduta. Ha guidato il gruppo naturalmente Zinedine Zidane che indossava i guanti ma non la mascherina.

Il Real ‘deve' salvare la stagione con la Liga

Il Real Madrid cercherà di salvare la stagione vincendo il campionato – in Champions i ‘blancos' sono quasi fuori e sono stati eliminati anche dalla Coppa del Re – e proverà a farlo con un Hazard in più, il belga è sulla via del recupero. Resta da capire dove il Real giocherà le partite interne. Il presidente Florentino Perez starebbe pensando di non scendere in campo al Bernabeu e di disputare le ultime gare casalinghe proprio nel centro di Valdebebas nell'impianto intitolato al grande Alfredo Di Stefano.

Il Real Madrid si arrende alla crisi: "Tutti i giocatori sono in vendita"
Il Real Madrid si arrende alla crisi: "Tutti i giocatori sono in vendita"
L'audio rubato a Florentino Perez incendia il Real Madrid: "Casillas e Raul sono due truffe"
L'audio rubato a Florentino Perez incendia il Real Madrid: "Casillas e Raul sono due truffe"
Lo sfregio del Real Madrid a Sergio Ramos: la maglia numero 4 all'ultimo arrivato
Lo sfregio del Real Madrid a Sergio Ramos: la maglia numero 4 all'ultimo arrivato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni