31 Marzo 2022
13:47

Vogliono rigiocare una partita dei playoff Mondiali, è ufficiale: “L’arbitro non era imparziale”

Polemiche a non finire in Africa dopo gli spareggi Mondiali, con l’Algeria che ha chiesto alla FIFA di rigiocare il ritorno dei playoff contro il Camerun per gravi errori arbitrali.
A cura di Marco Beltrami

In attesa degli ultimi verdetti delle qualificazioni Mondiali, ci sono diverse situazioni al limite che stanno complicando i piani della FIFA. Se l'Iran rischia l'esclusione dopo la violazione dello Statuto normativo del massimo organo calcistico internazionale, in Africa c'è chi ha chiesto di rigiocare la partita decisiva. Si tratta dell'Algeria che non ha digerito quanto accaduto nel ritorno dei playoff qualificazioni contro il Camerun, costato la mancata partecipazione a Qatar 2022 dei Fennec.

In Algeria è ancora forte lo shock per quanto accaduto al Mustapha-Tchaker Stadium di Blida. L'1-0 ottenuto in casa del Camerun all'andata, grazie al gol di Slimani, sembrava un buon vantaggio per i biancoverdi in vista del ritorno da disputare tra le mura amiche. E invece ecco il patatrac, con Choupo-Moting che ha segnato il gol che ha ristabilito la parità, e Toko Ekambi che ha completato l’opera con il 2-0 nel recupero dei supplementari. Leoni Indomabili ai Mondiali e Fennec a leccarsi le ferite. Il risultato però non è stato metabolizzato dagli algerini che hanno subito iniziato a recriminare sulle decisioni dell'arbitro.

Le parole dell'allenatore della nazionale algerina nell'immediato post-partita sono state in tal senso emblematiche: "Lo dico oggi senza paura: questi arbitri non rispettano il nostro Paese. Vengono qui, vedono il nostro lavoro e non ci rispettano. Negli ultimi due anni non ho visto un solo arbitro che non sia aggressivo quando vai a parlargli. Non cerco scuse, questi sono fatti".

Alla luce di questo la Federcalcio algerina ha chiesto alla FIFA di rigiocare la partita. La FAF ritiene che nel match ci siano stati dei gravi errori con un "arbitraggio scandaloso" che ha "distorto il risultato del match" influendo sull'esito della qualificazione. Gli stessi sono stati elencati in un rapporto inviato al massimo organismo internazionale. Ovviamente i margini per un possibile replay sono praticamente nulli. Una situazione simile? Il precedente di Francia-Irlanda, con un gol decisivo viziato da un evidente fallo di mano di Henry. Nessun dietrofront dopo il fischio finale in quell'occasione da parte della FIFA. Nella nota si legge: "La FAF è determinata a utilizzare tutti i mezzi legalmente consentiti per il ripristino dei suoi diritti e per rigiocare la partita in condizioni che garantiscano l'onestà e la parzialità dell'arbitrato. La FAF chiede anche l'apertura di un'indagine da parte degli organi della FIFA per fare piena luce sull'arbitrato della partita Algeria-Camerun".

Ma quali sono i presunti errori arbitrali che hanno fatto infuriare gli algerini? A far discutere è l'operato del direttore di gara gambiano Bakary Gassama, che ha deciso con l'aiuto del VAR di annullare due gol ai padroni di casa e in particolare a Slimani, prima per fuorigioco e poi per un tocco di mano (molti dubbi su questa valutazione). Nessun rigore invece né quando la sfera è rimbalzata su un braccio di un giocatore camerunense, e né per due contrasti al limite con i biancoverdi che hanno reclamato a lungo. Ai Fennec non resta dunque che provare questo estremo tentativo di fronte alla FIFA.

Mondiali 2022 in TV, dove vedere le partite sui canali RAI: calendario e programmazione
Mondiali 2022 in TV, dove vedere le partite sui canali RAI: calendario e programmazione
Inter-Bayern Monaco dove vederla in TV su Prime Video, Canale 5 o Sky: le formazioni ufficiali della partita di Champions
Inter-Bayern Monaco dove vederla in TV su Prime Video, Canale 5 o Sky: le formazioni ufficiali della partita di Champions
Quando gioca l’Italia ai Mondiali di pallavolo femminile: il calendario delle partite nel girone
Quando gioca l’Italia ai Mondiali di pallavolo femminile: il calendario delle partite nel girone
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni