121 CONDIVISIONI
23 Gennaio 2022
16:13

Una gola profonda vuota il sacco su Georgina Rodriguez: “Ronaldo, contattami e ti dirò tutto”

Il reality dedicato alla vita di Georgina Rodriguez è preceduto da dichiarazioni al veleno di chi conosce molto bene la compagna di Cristiano Ronaldo: “Ora tutti scopriranno la persona spudorata che è”.
A cura di Paolo Fiorenza
121 CONDIVISIONI

Il prossimo 27 gennaio uscirà su Netflix l'attesissimo reality ‘Soy Georgina', che vede come protagonista assoluta la compagna di Cristiano Ronaldo, Georgina Rodriguez. Quel giorno l'ex commessa argentina compirà 28 anni e tutto il mondo saprà come la sua vita è stata stravolta dall'incontro avvenuto nel 2016 col fuoriclasse portoghese. "Una volta vendevo borse, adesso le colleziono", ha detto la modella e influencer facendo una sintesi della vicenda dal suo punto di vista. Fu proprio nel negozio di Gucci dove Georgina lavorava a Madrid che avvenne la classica folgorazione, dando inizio a una storia tra i due che è tuttora solidissima, cementata dalla nascita di una figlia, Alana Martina, cui si aggiungeranno i due gemelli che arriveranno quest'anno: la prole di Ronaldo a quel punto arriverà a sei unità, visto che in famiglia ci sono anche i primi tre figli nati da madre surrogata.

In attesa che parta la serie, il Sun ha ritenuto opportuno scaldare un po' l'attesa, dando ampio risalto alle dichiarazioni dello zio della Rodriguez, Jesus Hernandez, fratello di sua madre, che sostiene di avere aiutato a crescerla dopo che suo padre è stato incarcerato per il suo coinvolgimento in un traffico di droga. Non sono state parole esattamente dolci quelle pronunciate da zio Jesus, che ha etichettato come "malvagia" Georgina per aver escluso la famiglia d'origine dalla sua vita dopo aver raggiunto fama e ricchezza: "Lei può vergognarsi di noi e considerarsi migliore perché non viviamo nel suo stesso lusso. Io non le ho mai chiesto niente. Si è fatta sentire solo una o due volte da quando ho saputo che usciva con Ronaldo".

Georgina ha avuto una vita difficile da bambina. È cresciuta a Jaca, una città nel nord-est della Spagna, ed ha visto suo padre arrestato – e poi recluso per 10 anni – prima del compimento del suo quinto anno di età, per traffico di cocaina. La giovane è poi diventata una ballerina, ha studiato inglese a Londra e ha lavorato come ragazza alla pari a Bristol. Tornata in Spagna, ha trovato lavoro come commessa, prima che facesse il salto nell'iperspazio fatto di Ronaldo, lusso sfrenato, yacht e aerei personali. Quella che ora racconta lo zio era una ragazza profondamente diversa: "Avevo il compito di provvedere a Georgina e sua sorella, a comprare loro dei vestiti, a pagare l'elettricità e l'acqua. Ho fatto tutto. Georgina ha vissuto con me durante la sua adolescenza fino al giorno in cui hanno rimandato mio cognato in Argentina".

Jesus vive in una piccola casa nel sud-est della Spagna con sua moglie e suo figlio, tirando avanti con un modesto introito mensile. È arrabbiato che Georgina non gli abbia mai detto dove è sepolto il padre dopo essere morto all'età di 70 anni a seguito di un ictus tre anni fa in Argentina: "Nessuno ci ha detto che Jorge era morto. Non so perché Georgina non ce l'ha detto. Ho provato a contattarla". La delusione e l'acredine nei confronti della nipote è tale che si è rivolto direttamente a Ronaldo: "Ho scritto sulla Facebook di Cristiano: ‘Hai la donna più malvagia al tuo fianco' e ‘se vuoi saperlo, contattami, te lo dirò' ".

La sua compagna Lidia ha aggiunto: "Ha smesso di chiamare suo zio e sua nonna il giorno in cui ha partorito. Abbiamo provato a telefonare e sembra che abbia cambiato numero. Ora tutti scopriranno la persona spudorata che è. Perché non poteva dirci che suo padre era morto? Non nascondi cose del genere". Insomma, a credere a zio Jesus e chi gli sta vicino, la giovane è completamente cambiata dopo aver toccato fama e denaro. E peraltro non è l'unico a provare rancore nei suoi confronti. La sorellastra di Georgina, Patricia Rodriguez, ha detto: "Quando era il compleanno di mio figlio, le ho chiesto se poteva chiedere a Cristiano di firmare una maglietta per mio figlio e lei ha detto ‘No', non lo avrebbe disturbato perché era in vacanza". Con queste premesse, sembra difficile che nella serie su Netflix ci sarà qualche parola anche per queste persone…

121 CONDIVISIONI
Villarreal indignato, se la prende con l'arbitro pro Liverpool: "Ha fischiato in una sola direzione"
Villarreal indignato, se la prende con l'arbitro pro Liverpool: "Ha fischiato in una sola direzione"
Il Napoli arriva al centro sportivo e trova De Laurentiis: faccia a faccia con tutti
Il Napoli arriva al centro sportivo e trova De Laurentiis: faccia a faccia con tutti
Totti rincara la dose: "Ennesimo episodio a sfavore della Roma e se il VAR non vede certe cose..."
Totti rincara la dose: "Ennesimo episodio a sfavore della Roma e se il VAR non vede certe cose..."
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni