112 CONDIVISIONI

Spengono le luci allo stadio per fermare la festa dei rivali: è l’antisportività allo stato puro

L’Universitario vince la finale 2-0 in casa dell’Alianza Lima e diventa campione del Perù ma al fischio finale si è verificato un episodio insolito: sono state spente le luci allo stadio per fermare la festa dei rivali. Un comportamento antisportivo e inaccettabile.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Vito Lamorte
112 CONDIVISIONI
Immagine

L'Universitario de Deportes si è aggiudicato il campionato del Perù dopo aver sconfitto l'Alianza Lima 2-0 grazie alle reti di Edison Flores e Horacio Calcaterra. Al fischio finale dell'arbitro Edwin Ordóñez doveva partire la festa e la premiazione ma allo stadio Alejandro Villanueva si sono spente le luci e non è stato possibile svolgere la cerimonia.

Non appena sono partiti i tre fischi finali della partita, al Matute è calata l'oscurità e l'unica fonte di luce erano i tabelloni pubblicitari presenti al bordo del campo: da quel momento in poi le torri dell'illuminazione non sono state più riaccese, lasciando il campo nel buio più completo e anche gli spogliatoi.

Pochi minuti prima alcuni tifosi della squadra di casa avevano lanciato razzi sul terreno di gioco, fatto che stava per portare alla sospensione della partita ma l'intervento dei giocatori e dello staff tecnico ha fatto riprendere la gara dopo una breve interruzione.

A luci spente c'era un po' di confusione ma i calciatori dell'Universitario non si sono lasciati scoraggiare e hanno festeggiato illuminando quanto più possibile con cellulari e altri gadget della Liga 1. Questo ha permesso all'intera squadra di rimanere in campo per diverso tempo dopo il fischio finale e di esultare insieme al proprio allenatore Jorge Fossati.

Questo comportamento è stato aspramente criticato sui social network, non solo dai sostenitori dell'Universitario ma anche dagli stessi tifosi dell'Alianza: oltre all'incapacità di accettare la sconfitta, un altro aspetto che è stato toccato nei dibattiti è quello di aver messo in pericolo tifosi, i tecnici e i lavoratori di entrambe le squadre che erano presenti allo stadio, in campo e sugli spalti.

A causa di questo episodio non è stato possibile montare il palco né procedere con la consegna della coppa del titolo di Liga 1 2023: per questo motivo l'intera cerimonia è stata rinviata a domenica 12 novembre all'Estadio Monumental.

Come funzione il campionato di calcio peruviano? È strutturato in due tornei, che si disputano con un girone d'andata e uno di ritorno: alla fine di entrambi i gironi si nomina quale squadra campione la prima classificata e le due vincitrici giocano una finale che determina il campione nazionale.

Dopo due anni di dominio dell'Alianza Lima è arrivata la vittoria dell'Universitario, che ha strappato il titolo ai rivali e ha suscitato questa reazione che ha destato grande clamore in tutta l'America Latina.

112 CONDIVISIONI
Brandán lascia lo stadio in sedia a rotelle: è stato colpito da una bottiglia piena
Brandán lascia lo stadio in sedia a rotelle: è stato colpito da una bottiglia piena
Paura per Niang, distrugge l'auto in un incidente: si è schiantato contro un veicolo in sosta
Paura per Niang, distrugge l'auto in un incidente: si è schiantato contro un veicolo in sosta
Neymar fa visita al Santos, l'accoglienza allo stadio è da re: i tifosi urlano il suo nome
Neymar fa visita al Santos, l'accoglienza allo stadio è da re: i tifosi urlano il suo nome
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni