25 Ottobre 2021
16:52

Solskjaer ha perso lo spogliatoio dello United, confidenze acide tra giocatori: c’entra Ronaldo

La clamorosa sconfitta interna per 0-5 contro il Liverpool ha acceso i riflettori sulla profonda crisi del Manchester United. Si fa complicata la posizione di Solskjaer, ormai sfiduciato da buona parte dei giocatori. I media inglesi riportano tutte le accuse mosse dalla squadra all’allenatore norvegese: tra i problemi più chiacchierati, anche gli equilibri di un attacco in cui si avverte sempre di più il ruolo ingombrante di Cristiano Ronaldo.
A cura di Fabrizio Rinelli

Il Manchester United ha aperto ufficialmente il suo stato di crisi dopo la pesante sconfitta interna contro il Liverpool per 5-0. Un pokerissimo senza precedenti che ha fatto emergere malumori e fratture all'interno del fragile spogliatoio dei Red Devils che vedrebbero come unico responsabile di tutto ciò il solo Gunnar Solskjær. L'allenatore norvegese gode infatti della fiducia del club e di una parte della tifoseria, ma non della quasi totalità della squadra che non lo riterrebbe sufficientemente preparato. In tanti imputano al tecnico di non essere in grado di saper organizzare tatticamente lo United.

E questo è stato evidenziato in più occasioni. Secondo quanto riportano i media americani e inglesi, in particolare ESPN e The Guardian, Solskjaer sarebbe stato criticato da alcuni elementi della squadra. La sfiducia infatti serpeggia a tal punto che solo in pochi lo supportano ancora, prevalentemente il nucleo di calciatori inglesi. Le critiche riguardanti le capacità da allenatore di Solskjaer, sono comunque emerse soprattutto in seguito alla sosta delle nazionali con i calciatori si sono confrontati con i compagni di nazionale e le voci sono circolate.

Non si respira un clima ‘tossico' come nell'era Mourinho che a dicembre del 2018 lasciò il posto in panchina proprio a Solskjaer che avevo iniziato come tecnico ad interim fino alla conferma ufficiale. Ma si è arrivati alla conclusione, che nonostante la stima per la persona, Solskjaer non sia tecnicamente in grado di poter allenare lo United. Infatti qualsiasi tipo di dubbio sulle capacità dell'allenatore sembra essersi materializzato completamente quest'anno. La classifica parla chiaro e lo United non vince una partita dallo scorso 19 settembre. A far discutere i giocatori, sono state soprattutto le capacità dell'allenatore che non avrebbe l'esperienza giusta per allenare un club di questo genere.

In tutto ciò, ci sarebbe anche il discorso relativo a Cristiano Ronaldo. Il portoghese sarebbe irritato dalle direttive del tecnico che non riesce a spiegare al meglio al giovane Greenwood, come dialogare con lui in attacco: non gli passa la palla pensando solo a calciare direttamente. Un elemento in più del malcontento generale sorto in parte del gruppo che ha notato come, fondamentalmente, ognuno faccia quello che vuole: si gioca poco da squadra, in modo molto individuale e i compagni hanno notato l'irritazione di Cristiano Ronaldo. C'è una totale mancanza di comprensione tra Solskjaer e il portoghese che non riesce a giocare al meglio in coppia con lo stesso Greenwood proprio perché quest'ultimo non avrebbe ricevuto le informazioni necessarie dal tecnico su come muoversi nel reparto offensivo.

Secondo ESPN nello spogliatoio dello United in tanti avrebbero puntato il dito anche sull'incapacità del tecnico di non saper risolvere i problemi in difesa, di favorire alcuni giocatori a lui fedelissimi e di ostinarsi a non considerare in alcun modo l'utilizzo in campo di gente come Jesse Lingard , Donny van de Beek e Nemanja Matic. Insomma, non una situazione facile per Solskjaer che in questo momento è difeso a spada tratta solo dai suoi ex compagni di squadra allo United che gli stanno facendo scudo dopo i numerosi attacchi subito.

Gary Neville in prima linea, su Twitter, si è scagliato contro alcuni sostenitori dei Red Devils, mentre Paul Scholes, parlando dell'espulsione di Pogba, ha sottolineato proprio questa mancanza di rispetto nei confronti dell'allenatore che non sarebbe per niente preso in considerazione da una parte della squadra: "È una mancanza di disciplina e una mancanza di rispetto per il suo manager e i suoi compagni di squadra". Ma è chiaro che al momento, con CR7 irritato (è stato il grande colpo di fine mercato dello United) e uno spogliatoio a dir poco spaccato, il divorzio da Solskjaer sembra inevitabile e l'ombra di Conte si fa sempre più forte…

"Non era Solskjaer ad allenare il Manchester United": la surreale cronaca di un fallimento
"Non era Solskjaer ad allenare il Manchester United": la surreale cronaca di un fallimento
Solskjaer esonerato dal Manchester United dopo una riunione d'emergenza: il sostituto è un rebus
Solskjaer esonerato dal Manchester United dopo una riunione d'emergenza: il sostituto è un rebus
Manchester United demolito dal Watford, Ranieri fa poker e mette alla porta Solskjaer
Manchester United demolito dal Watford, Ranieri fa poker e mette alla porta Solskjaer
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni