Non sono mancate le polemiche dopo il fischio finale di Tottenham-Manchester United. Protagonisti José Mourinho e Ole Gunnar Solskjaer, con il primo che ha risposto per le rime alle parole del secondo sull'episodio del gol annullato a Cavani per un colpo di McTominay su Son. Il mister norvegese che ha conquistato 3 punti pesanti in trasferta per blindare il secondo posto, ha puntato il dito contro l'attaccante avversario, scatenando la replica dello Special One.

Nel primo tempo di Tottenham-Manchester United, un gol di Cavani è stato annullato con il Var. Punito nell'occasione un colpo rifilato da McTominay a Son, che è rimasto a terra per un bel po' accentuando gli effetti del contatto. Una situazione che non è stata digerita bene dal manager della formazione ospite, che nonostante il successo nel post-partita si è tolto qualche sassolino, criticando l'attaccante degli Spurs per il suo atteggiamento: "Sono assolutamente scioccato. Devo dire che se mio figlio rimane a terra per tre minuti e ha bisogno che i suoi dieci compagni lo aiutino a rialzarsi, non avrà cibo. È imbarazzante".

Le parole di Solskjaer sono state riportate a José Mourinho. Quest'ultimo già frustrato per la sconfitta interna contro la sua ex squadra (sono 6 le distanze di lunghezza dal 4° posto e dalla zona Champions), non ha gradito l'intervento del suo collega e ha risposto per le rime: "Sonny è molto fortunato che suo padre sia una persona migliore di Ole. Come padre dai sempre da mangiare ai tuoi figli, qualunque cosa facciano". Una polemica che però non aiuta Mou, protagonista di una stagione finora tutt'altro che esaltante con gli Spurs che rischiano di restare fuori dall'Europa.