142 CONDIVISIONI
28 Novembre 2021
17:27

Romagnoli emblema della giornata no del Milan: umiliato da Berardi e Defrel

La prestazioni di Romagnoli contro il Sassuolo è la sintesi della giornata del Milan: prima il gol, poi gli errori e il rosso per il difensore autore di una brutta prova.
A cura di Marco Beltrami
142 CONDIVISIONI

La prestazione di Alessio Romagnoli è la sintesi perfetta della giornata del Milan contro il Sassuolo. Il pomeriggio del difensore e capitano rossonero, proprio come quello della sua squadra, era iniziato nel migliore dei modi. Suo il gol del vantaggio, con un perfetto colpo di testa sul primo palo sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Dopo questa gioia però ecco il buio sia per il numero 13 che per i suoi compagni che hanno incassato una pesante sconfitta interna con il risultato di 1-3. Nonostante la rete, la prestazione del centrale che non giocava titolare in Serie A da fine ottobre è stata molto negativa.

Tra i tanti errori commessi dai giocatori del Milan (dopo quello in occasione del gol di Scamacca, poi bravo a metterla nel sette, e l'autogol di Kjaer) spiccano quelli di Alessio Romagnoli. Già in occasione dell'azione del vantaggio degli emiliani, il centrale che dopo aver saltato Inter e Fiorentina era tornato titolare in Champions contro l'Atletico, si è lasciato superare con grande facilità da Berardi abile poi con un tiro velenoso a beffare Maignan. Un atteggiamento difensivo tutt'altro che positivo, per Romagnoli troppo lento e posizionato con il corpo rispetto all'attaccante avversario, che lo ha messo a sedere. Una giocata che ha ricordato quella con cui Leo Messi "umiliò" Boateng in un celebre Barcellona-Bayern di Champions.

E la situazione si è ripetuta poco dopo, in maniera ancor più plateale. Questa volta il tutto è andato in scena al limite dell'area, con Defrel che con scioltezza si è liberato di Romagnoli. Quest'ultimo in un tentativo goffo di fermare il numero 92 lo ha letteralmente placcato, con un abbraccio che ovviamente ha spinto l'arbitro a fermare il gioco ed estrarre il rosso. Una decisione giusta visto che Defrel era lanciato a rete seppur non in posizione centrale. Troppo evidente anche in questo caso l'errore del rossonero che ha pagato dazio al tentativo di impedire un Berardi bis, con un risultato però disastroso. E inevitabilmente, come spesso accade in questa situazione, i tifosi del Milan si sono scatenati sui social, rimpiangendo Tomori e soprattutto la sua velocità.

142 CONDIVISIONI
Grazie a Djokovic per averci ricordato che le regole vanno rispettate (e vaccinarsi aiuta)
Grazie a Djokovic per averci ricordato che le regole vanno rispettate (e vaccinarsi aiuta)
Inter e Milan in casa nella stessa giornata: il folle calendario delle partite a San Siro
Inter e Milan in casa nella stessa giornata: il folle calendario delle partite a San Siro
La rivincita di Mourinho sui tifosi del Milan: "Mi fa tremendamente piacere avervi detto di no"
La rivincita di Mourinho sui tifosi del Milan: "Mi fa tremendamente piacere avervi detto di no"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni