Dopo la vittoria con il Gent in Europa League, la Roma esce dalla crisi con la netta vittoria sul Lecce ottenuta nella sfida valevole per la 25esima giornata di Serie A. Per la formazione di Liverani, arrivata nella Capitale dopo tre vittorie consecutive, non c'è praticamente mai stata partita a partire dal 13esimo minuto quando Under ha dato il via alla goleada romanista, completata successivamente dai gol di Mkhitaryan, Dzeko e Kolarov. Grazie a questo risultato la squadra di Fonseca torna dunque a ridosso del quarto posto dell'Atalanta: ora distante solo tre punti.

Under sblocca il risultato

La sfida con il Lecce riporta sempre a galla il dolore di quello scudetto perso nel 1986, ma per la ‘giovane' Roma di Paulo Fonseca l'obiettivo non è tanto vendicare quella famosa sconfitta quanto riprendersi dopo i tre ko consecutivi con Sassuolo, Bologna e Atalanta. Il percorso diametralmente opposto del Lecce fa paura (3 vittorie nelle ultime 3 partite), ma i giallorossi hanno il merito di azzannare subito la partita e di trovare la rete già al 13esimo minuto con Under. I salentini non riescono a reagire e soffrono sulle ripartenze dei giallorossi: vicini al raddoppio alla mezz'ora, quando Pellegrini si divora la palla del 2-0. Il gol non tarda però ad arrivare e porta la firma di Mkhitaryan che al 37esimo beffa con un sinistro preciso il portiere avversario in uscita.

Anche Dzeko partecipa alla festa

Il secondo tempo si apre con le scelte dei due allenatori. Paulo Fonseca lascia negli spogliatoi Pellegrini e lancia Kluivert, Liverani opta invece per l'ingresso di Shakov al posto di Petriccione nel Lecce. Il doppio cambio ‘produce' una prima parte di ripresa fondamentalmente equilibrata e senza grandi emozioni. La Roma controlla senza problemi e di tanto in tanto di affaccia nell'area avversaria, il Lecce cerca coraggiosamente di venire avanti ma sbatte spesso sul muro romanista. A far crollare definitivamente le speranze dei salentini è il terzo centro giallorosso di Dzeko al 69esimo: un gol ‘certificato' dal Var e che anticipa il 4-0 finale di Kolarov. La Roma vince, convince e tira un sospiro di sollievo. Per il Lecce un brutto stop, che rischia di inguaiare nuovamente la formazione di Liverani.

Il tabellino di Roma-Lecce

ROMA (4-2-3-1): Pau Lopez; Bruno Peres, Mancini, Smalling, Kolarov; Cristante, Veretout; Under (61′ Carles Peréz), Pellegrini (46′ Kluivert), Mkhitaryan; Dzeko (81′ Kalinic). Allenatore: Fonseca

LECCE (4-3-2-1): Vigorito; Donati (82′ Meccariello), Lucioni, Rossettini, Calderoni; Majer (65′ Tachtsidis), Patriccione (46′ Shakhov), Deiola; Barak, Mancosu, Lapadula. Allenatore: Liverani

Reti: 13′ Under, 37 Mkhitaryan, 68′ Dzeko, 80′ Kolarov

Ammonizioni: Mancini