Nella giornata di ieri sono state riscontrati due casi di positività al Covid-19 a Trigoria nella squadra della Roma Under 18. A causa degli esiti positivi dei tamponi tutte le sedute di allenamento previste nella giornata di oggi sono state annullate e la prima squadra giallorossa, a riposo per la pausa delle nazionali e con ripresa fissata per lunedì mattina, verrà sottoposta a ripetuti controlli con la modalità drive in, fatta eccezione per i positivi che li sosteranno in una struttura a parte. La squadra di Paulo Fonseca a scopo precauzionale sosterrà un altro ciclo di tamponi, dopo che nell'ultimo erano risultati tutti negativi, in vista degli allenamenti che riprenderanno martedì 13 ottobre. Al momento non ci sono grandi preoccupazioni in casa capitolina ma bisognerà valutare la situazione al momento del rientro dei nazionali dai rispettivi viaggi.

La squadra giallorossa ha già dovuto fare i conti con le positività al Coronavirus di Antonio Mirante, Justin Kluivert, Bruno Perez e Carles Perez nelle scorse settimane ma negli ultimi tempi la situazione è sempre stata sotto controllo: i ragazzi che hanno frequentato il centro sportivo Fulvio Bernardini nei giorni scorsi effettueranno i controlli lunedì 12 ottobre e poi sarà la volta dei calciatori che rientreranno dagli impegni con le rappresentative. Tutto verrò svolto seguendo i regolamenti sanitari anti-Covid.

In merito alla situazione che sta mettendo in seria difficoltà la Serie A, Paulo Fonseca si era espresso ai microfoni di DAZN in maniera piuttosto chiara rispondendo alle domande su ciò che stava accadendo per Juventus-Napoli e sulla sicurezza anti-Covid nel calcio: "Può succedere in qualsiasi squadra in questo momento. Qui facciamo un lavoro rigoroso per controllare la situazione. In questa situazione devono decidere le autorità cosa è meglio per il calcio".