Milan-Atalanta è sicuramente il match di cartello di questa 19a giornata di Serie A, l'ultima del girone di ritorno. Pioli affronterà Gasperini in una sfida che inizierà alle 18:00 a ‘San Siro' e sarà trasmessa in diretta TV su Sky e in streaming su Sky Go. I tifosi rossoneri si aspettano di vedere subito in campo i nuovi acquisti. Ma nelle probabili formazioni, al momento, dovrebbe esserci solo uno dei giocatori arrivati nel mercato di gennaio. Vale a dire l'ex Torino Meité. Il giocatore potrebbe agire addirittura da trequartista al posto di Calhanoglu positivo al Covid-19. Con lui, alle spalle dell'unica punta Ibrahimovic, Castillejo e uno tra Leao e Rebic con Brahim Diaz inizialmente in panchina. In difesa, potrebbe trovare spazio Kalulu al fianco del ristabilito Kjaer. Romagnoli e Saelemaekers sono squalificati come sono outanche Bennacer e Gabbia, infortunati con Calhanoglu positivo al Covid. Inizialmente in panchina Mandzukic.

Nell'Atalanta invece Gasperini scioglierà solo alla fine gli ultimi dubbi circa l'utilizzo dal primo minuto di Pessina come trequartista alle spalle di Ilicic e Zapata. L'ex Verona è infatti in ballottaggio con Malinovskyi. Nel 3-4-1-2 di partenza della Dea, non dovrebbero esserci infatti particolari stravolgimenti e con l'unica certezza rappresentata dalle assenze certe, come quella del Papu Gomez, che sembra vicinissimo al Siviglia e di Piccini che ha fatto ritorno alla Fiorentina. Iniziale panchina anche per Maehle che aveva ben figurato contro l'Udinese nel recupero di mercoledì. Al suo posto agirà il titolatissimo Gosens con Hateboer a destra. Entrambi rappresentano il vero e proprio punto di forza della squadra di Gasperini. Il tecnico della Dea dovrà fare a meno anche di Pasalic, ex della partita, ancora alle prese con l'infortunio gli sta negando di ritornare in campo.

Le possibile scelte di Pioli e Gasperini

Più Meité che Brahim Diaz nel ruolo di trequartista alle spalle di Ibrahimovic nel 4-2-3-1 di partenza dei rossoneri. Questa potrebbe essere la grande novità di Pioli che punta a dare maggiore solidità alla squadra inserendo un giocatore meno offensivo al posto di Calhanoglu che allo stesso tempo possa dare una mano ai due mediani limitando gli attacchi dell'Atalanta. Nel quartetto difensivo spazio a Kalulu con Kjaer al centro delle retroguardia del Diavolo e i conservatissimi Calabria e Theo Hernandez sugli esterni. Kessiè e Tonali a fare scudo a centrocampo.

Pessina è invece il rompicapo di Gasperini che sta studiando chi tra l'ex Verona e Malinovskyi sia più adatto alla manovra offensiva bergamasca per penetrare la difesa rossonera. Al momento l'unica certezza è rappresentata dal ritorno dal 1′ in attacco della coppia Zapata-Ilicic con Freuler e De Roon in mediana nel 3-4-1-2 iniziale e con Hateboer e Gosens sugli esterni. In difesa invece, davanti a Gollini, spazio ancora a Toloi, Romero, Djimsiti con Palomino in panchina. Partirà dalla panchina anche il Maehle che ha avuto un buon impatto dal suo arrivo all'Atalanta.

Probabili formazioni di Milan-Atalanta

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Kalulu, Theo Hernandez; Kessie, Tonali; Castillejo, Meité, Leao; Ibrahimovic. All.: Pioli

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Ilicic, Zapata. All.: Gasperini