Mentre in Olanda e in Francia la stagione è stata chiusa definitivamente e in Italia sembra avvicinarsi a grandi passi alla conclusione, in Portogallo invece il campionato ripartirà tra circa un mese. L'annuncio lo ha dato addirittura il Presidente del Consiglio Antonio Costa che ha aggiunto: "L'ufficialità arriverà solo quando ci sarà un protocollo sanitario".

L'annuncio del Primo Ministro portoghese, il campionato si gioca

Il Premier portoghese Antonio Costa ha confermato le voci che si erano sparse già nel tardo pomeriggio di oggi dicendo che la Primeira Liga tornerà a fine maggio, ma naturalmente senza tifosi. Il Primo Ministro ha addirittura azzardato una data per il ritorno in campo, il 30 e il 31 maggio:

A partire da lunedì, sarà autorizzata la pratica di attività fisica individuale all'aperto al di fuori della competizione, escluso l'uso di spogliatoi e piscine. C'è la possibilità che il campionato riparta il fine settimana del 30 e 31 maggio, ma in assenza di pubblico.

Dieci giornate da giocare nel campionato portoghese

Adesso bisogna trovare l'accordo sul protocollo sanitario che è stato già presentato alla direzione generale della sanità portoghese (DGS). Quando arriverà l'approvazione sarà ufficialmente stilato un calendario con le varie tappe per la ripresa degli allenamenti e il ritorno in campo. C'è ancora tanto da giocare in Portogallo. Mancano dieci giornate. Il campionato vede il solito testa a testa tra il Benfica e il Porto (che hanno rispettivamente 59 e 60 punti). Le due grandi di Portogallo dovranno sfidarsi anche nella finale di Coppa del Portogallo. Orientativamente la stagione si potrebbe chiudere in meno di due mesi e quindi al massimo a fine luglio, e avendo tempo non si dovrebbero disputare troppi turni infrasettimanali. Insomma in modo agevole si potrebbe portare al traguardo la stagione.