Filippo Inzaghi è il nuovo allenatore del Brescia. Dopo l'esperienza in Serie A con il Benevento, terminata con la retrocessione, SuperPippo riparte dunque dalla Serie B con la formazione lombarda del presidente Cellino, reduce dall'eliminazione ai playoff promozione. A darne l'ufficialità lo stesso club con una nota diffusa tramite i propri canali ufficiali:  "Il Brescia Calcio comunica di aver affidato la guida tecnica della Prima Squadra a Filippo Inzaghi" si legge infatti sul sito delle Rondinelle.

Queste invece le prime parole da nuovo tecnico del Brescia di Pippo Inzaghi:  "Inizia una nuova avventura per me e non posso che essere felice ed orgoglioso di entrare a far parte del Brescia. Ringrazio il Presidente Massimo Cellino e il Direttore per questa opportunità e per aver mostrato fin da subito grande interesse e fiducia nei miei confronti. Sono carico e darò tutto me stesso per ricambiarla e far sì che questa piazza, così importante e ricca di storia, possa essere orgogliosa di me, dei ragazzi e di tutto il Club. Forza Brescia".

Al momento della presentazione anche il presidente Massimo Cellino ha parlato del nuovo tecnico del Brescia Pippo Inzaghi rivelando che si tratta di un progetto biennale: “Dire che non vogliamo vincere sarebbe una bugia, ma prima di andare in Serie A bisogna mantenere la Serie B. Però noi non ci rendiamo conto che è difficile, credo sia completto il calcio oggi. Si tratta di un buon allenatore, con cui abbiamo un programma biennale e non annuale – ha infatti precisato il numero uno del club lombardo –. Inzaghi è venuto qui per fare un buon calcio, per aiutarci a crescere e farci vincere qualche partita. Perciò prima pensiamo a salvarci e poi al resto".