51 CONDIVISIONI

Piccoli frena il Bologna nel recupero: Thiago Motta manca l’aggancio al quarto posto

Si chiude con un pareggio per 1-1 il lunch match tra Lecce e Bologna. Lykogiannis illude i rossoblù, Piccoli firma il pari nel recupero. Thiago Motta manca l’aggancio al quarto in classifica.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Vito Lamorte
51 CONDIVISIONI
Immagine

Il Lecce non molla mai, il Bologna si illude e torna a casa con un solo punto dal Via del Mare. La squadra rossoblù era in vantaggio fino all'ultimo minuto grazie ad una fantastica punizione di Lykogiannis ma un rigore di Piccoli ha rimesso tutto in equilibrio nel nel lunch match della 14a giornata di Serie A. Thiago Motta manca l'aggancio al quarto in classifica.

Primo tempo giocato su ritmi abbastanza alti ma con poche occasioni da gol. Si fa preferire il Lecce, con Banda che ha messo in grossa difficoltà la retroguardia rossoblù ma ai salentini è mancata sempre la giocata negli ultimi 16 metri. Gli emiliani hanno offerto qualche spunto offensivo con Ndoye ma Saelemaekers e Van Hooijdonk hanno fatto fatica a trovare spazi.

Immagine

Le due squadre continuano a darsi battaglia ma i cambi di Thiago Motta cambiano il volto del Bologna e poco dopo l'ora di gioco ecco la svolta: Charalampos Lykogiannis, appena entrato al posto di Saelemaekers, batte una punizione perfetta e porta avanti i felsinei al Via del Mare.

Il numero 22 dei rossoblù fa passare sopra la barriera e la mette sotto l'incrocio di destra: Falcone non può arrivare e parte la festa del Bologna.

Immagine

Poco dopo altre due grandi occasioni per il Bologna: prima è Lykogiannis, ancora lui, a divorarsi il raddoppio con un tiro a cui manca precisione e decisione mentre poco dopo è Ferguson, che dal limite dell'area non è preciso e mette a lato.

Nei minuti di recupero Falcone viene steso in area del Bologna da Calafiori: l'arbitro fischia fuorigioco di Dorgu ma l'offside non c'è e, dopo essere andato al VAR, assegna il penalty. Piccoli la mette all'incrocio di sinistra, con Skorupski che aveva intuito ma non può nulla. È l'ultima emozione di una gara molto piacevole. Cala il sipario.

Il tabellino di Lecce-Bologna

RETI: 68′ Lykogiannis, 100′ Piccoli

LECCE (4-3-3): Falcone; Gendrey, Pongracic, Baschirotto, Dorgu; Gonzalez, Ramadani (77′ Rafia), Oudin (63′ Blin); Banda (63′ Sansone), Krstovic, Strefezza (77′ Almqvist). All. D’Aversa.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Posch, Lucumì, Calafiori, Kristiansen; Aebischer (58′ Freuler), Fabbian (58′ Moro); Ndoye (85′ Urbański), Ferguson, Saelemaekers (58′ Lykogiannis); Van Hooijdonk (58′ Zirkzee). All. Motta.

ARBITRO: Daniele Doveri.

51 CONDIVISIONI
I tifosi del Bologna lanciano una petizione per Thiago Motta: è un appello per il suo futuro
I tifosi del Bologna lanciano una petizione per Thiago Motta: è un appello per il suo futuro
Il sogno Champions del Bologna continua, Verona battuto 2-0: Thiago Motta è quarto da solo
Il sogno Champions del Bologna continua, Verona battuto 2-0: Thiago Motta è quarto da solo
Thiago Motta non trattiene l'emozione: "Io e il mio staff non siamo nulla senza questi giocatori"
Thiago Motta non trattiene l'emozione: "Io e il mio staff non siamo nulla senza questi giocatori"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views