328 CONDIVISIONI

Patric fa la linguaccia all’avversario: un gesto mai visto nella storia della Champions League

Nei minuti finali del primo tempo di Lazio-Celtic di Champions League c’è stato un momento concitato e nella foga il difensore biancoceleste Patric ha fatto una linguaccia a Forrest del Celtic.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Sport Fanpage.it
A cura di Alessio Morra
328 CONDIVISIONI
Immagine

Di momenti concitati se ne sono visti a milioni sui campi di calcio, di risse, di parole forti ne è piena la storia del pallone e pure ovviamente quella della Champions League. Ma forse mai si era visto un calciatore fare una linguaccia a un avversario. Pure questo è successo. L'autore di questo gesto particolare è stato il catalano Patric durante Lazio-Celtic, partita della quinta giornata di Champions League.

Lazio-Celtic è una partita che conta tantissimo. Il Celtic se non vince è fuori pure dall'Europa League. Gli scozzesi sono scesi in campo battaglieri contro una Lazio in grande difficoltà in campionato, un punto nelle ultime tre partite, ha invece la chance di passare agli ottavi di Champions League, ma per farlo ha bisogno dei tre punti. Primo tempo complicato, la Lazio fa la partita, ma non tira mai in porta. Il Celtic con alcune sfuriate prova a farsi vedere e in una di queste Forrest, uno dei cardini della nazionale scozzese, prova a involarsi ma viene fermato da Patric.

Immagine

Vola qualche parola di troppo, non c'è un contatto fisico. Il catalano risponde a Forrest facendogli la linguaccia. Probabilmente una cosa del genere in Champions non si era vista mai. Forrest tutto sommato l'ha presa bene, gli ha messo una mano sul petto a Patric, ma poi si è fermato. Stop. E la partita è continuata senza problemi.

La Lazio nel finale di partita è riuscita a conquistare i tre punti grazie a uno scatenato Ciro Immobile, che è entrato in campo ed ha realizzato una doppietta. Tre punti d'oro per la Lazio che ora dovrà attendere Feyenoord-Atletico Madrid per capire se già da stasera sarà agli ottavi o se dovrà giocarsi tutto in casa dei Colchoneros.

328 CONDIVISIONI
Perché il gol di Sesko in Lipsia-Real Madrid è da annullare e quello di Acerbi in Roma-Inter no
Perché il gol di Sesko in Lipsia-Real Madrid è da annullare e quello di Acerbi in Roma-Inter no
Kroos perde la testa nel finale di Lipsia-Real: caccia all'uomo dopo un gesto antisportivo
Kroos perde la testa nel finale di Lipsia-Real: caccia all'uomo dopo un gesto antisportivo
Simeone esalta l'Inter alla vigilia dell'ottavo di Champions con l'Atletico Madrid: "Vale il Real"
Simeone esalta l'Inter alla vigilia dell'ottavo di Champions con l'Atletico Madrid: "Vale il Real"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni