31 Dicembre 2020
9:59

Neymar sotto accusa per il party di Capodanno: la procura brasiliana apre un’indagine

La mega festa organizzata a Mangaratiba dal giocatore del PSG, ha messo in moto la procura di Rio de Janeiro che ora vuol vederci chiaro sull’evento e sul numero di partecipanti a questo party. Di fronte al possibile assembramento di più di 500 persone, Neymar è stato chiamato a a fornire chiarimenti sul “numero di ospiti, l’organizzazione della festa e e sulle misure sanitarie prese”.
A cura di Alberto Pucci

Il nome di Neymar continua a trovare spazio su tutte le prima pagine dei giornali brasiliani. E non solo per le sue giocate e per i suoi gol. Ad accendere l'ennesimo faro sul talento verdeoro è stata ancora la sua voglia di divertirsi fuori dal terreno di gioco, e in particolare per la festa di Capodanno che ‘O'Ney' ha organizzato per salutare il 2020. La stampa ha infatti riportato dell'apertura di un'indagine ufficiale da parte della procura brasiliana: allertata da alcune segnalazioni relative alla megafesta con 500 persone organizzata in una struttura vicina alla villa del giocatore a Mangaratiba, a 110 km circa da Rio de Janeiro,.

Nonostante la precisazione dell'Agência Fábrica, società specializzata nell’organizzazione di concerti ed eventi pubblici e privati, che ha parlato di una festa organizzata in tutta sicurezza e riservata a ‘soli' 150 invitati, Neymar è stato però invitato a fornire chiarimenti sul "numero di ospiti, l'organizzazione della festa e sulle misure sanitarie prese". Si parla infatti di un party con un numero spropositato di partecipanti e cominciato addirittura già a Natale: un ritrovo festoso e legale, in base alle regole in vigore nello Stato di Rio de Janeiro, ma decisamente fuori luogo alla luce di ciò che sta accadendo in Brasile per la pandemia del Coronavirus.

La festa ‘total white' di Parigi e la rabbia del PSG

Il giocatore del Paris Saint-Germain non è nuovo a questo tipo di feste private. Nello scorso febbraio festeggiò infatti il suo 28esimo compleanno, con un party extra lusso per oltre 200 persone tra parenti, amici e compagni di squadra. Un evento al quale tutti parteciparono sfoggiando un abbigliamento ‘total white' e che mandò su tutte le furie l'allora allenatore Thomas Tuchel: "Non è il modo migliore di preparare le partite". La notizia della nuova super festa organizzata in Brasile da Neymar, peraltro già colpito dal Covid-19 nello scorso settembre, ha ovviamente indispettito la dirigenza del Paris Saint-Germain, che nei prossimi giorni dovrebbe incontrare il brasiliano per fargli firmare il rinnovo di contratto.

De Laurentiis indagato per falso in bilancio nell'operazione Osimhen: perquisizioni in sede
De Laurentiis indagato per falso in bilancio nell'operazione Osimhen: perquisizioni in sede
La follia di Nakagami scatena l'ira della MotoGP, Commissari sotto accusa:
La follia di Nakagami scatena l'ira della MotoGP, Commissari sotto accusa: "Non sono all'altezza"
Alonso sotto accusa a Baku:
Alonso sotto accusa a Baku: "Devono penalizzarlo! Ridicolo, l'ha fatto apposta per tutto il giro"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni