Il cielo è tornato azzurro a Napoli. La squadra di Gattuso ha vinto le ultime tre partite, tra campionato e coppa, la zona Champions è ancora molta lontana, ma la strada intrapresa è quella giusta. Il tecnico calabrese nella partita con il Lecce potrà contare anche su Koulibaly e Allan, e potrebbe giocare dall’inizio anche Dries Mertens, rientrato contro la Sampdoria. Dall’inizio dovrebbe giocare anche Matteo Politano, acquistato da pochi giorni e che dopo essere sceso in campo nel finale della partita di Marassi potrebbe scalzare anche Callejon, dopo aver sopravanzato già Lozano.

Politano titolare in Napoli-Lecce

Koulibaly ha recuperato gradualmente e contro il Lecce ritroverà la maglia da titolare, il difensore senegalese ha bisogno di giocare anche per farsi trovare pronto per le semifinali di Coppa Italia con l’Inter e gli ottavi di Champions con il Barcellona, rifiaterà uno tra Hysaj e Di Lorenzo o Mario Rui, quasi sempre utilizzato. A centrocampo i partenopei hanno dopo tanto tempo abbondanza, Allan è disponibile e potrebbe avere la chance di giocare. In avanti invece l’unico sicuro del posto è Insigne, mentre Milik è in vantaggio su Mertens. Sulla fascia destra il favorito sembra Politano, che può togliere il posto a Callejon.

Matteo Politano in vantaggio su Callejon

Lozano lo ha superato in scioltezza, il messicano sembra ai margini del progetto di Gattuso (appena 47 minuti in campionato con l’ex tecnico del Milan), e ora Politano ha messo anche la freccia per il sorpasso su Callejon, che da sette stagioni è uno degli insostituibili. Lo spagnolo, che martedì compirà 33 anni e non ha rinnovato il contratto che scade a giugno, dovrebbe, almeno con il Lecce, cedere il posto a Politano, che quest’anno ha giocato pochissimo. L’esterno classe 1993 ha disputato 12 partite in campionato, 264 minuti (11 minuti con la maglia azzurra). Politano sembra anche in condizione, ha tanta voglia e va a caccia del gol che gli manca da quasi nove mesi.