24 Marzo 2023
17:56

Nagelsmann non è più l’allenatore del Bayern Monaco, al suo posto c’è Tuchel: ora è ufficiale 

Adesso è ufficiale: Julian Nagelsmann non è più l’allenatore del Bayern Monaco e al suo posto i bavaresi hanno trovato già l’accordo con Thomas Tuchel fino al 2025.
A cura di Vito Lamorte

Dopo i rumors delle scorse ore, che pian piano avevano trovato sempre più riscontri, è arrivata l'ufficialità: Julian Nagelsmann non è più l'allenatore del Bayern Monaco e al suo posto i bavaresi hanno trovato già l'accordo con Thomas Tuchel. 

Una notizia che era rimbalzata nella serata di ieri sera tra l'incredulità generale visto il rendimento della squadra fino a questo momento: il giovane tecnico tedesco lascia la squadra ai quarti di finale di Champions League, dove finora ha vinto tutte le partite e vanta sia il miglior attacco che la migliore difesa, e al secondo posto in Bundesliga dopo 25 giornate a -1 dalla capolista Borussia Dortmund.

Ancora da chiarire i motivi che stanno alla base della decisione del Bayern: le prime notizie che filtrano raccontano di un rapporto ormai incrinato tra Nagelsmann e alcuni giocatori.

La nota ufficiale del club bavarese: "Il FC Bayern ha esonerato l'allenatore Julian Nagelsmann. Il CEO Oliver Kahn e il direttore sportivo Hasan Salihamidžić sono giunti a questa decisione dopo aver consultato il presidente Herbert Hainer. Nagelsmann sarà sostituito da Thomas Tuchel. Tuchel firmerà un contratto fino al 30 giugno 2025 e lunedì dirigerà per la prima volta l'allenamento della squadra. Insieme a Nagelsmann, sono stati esonerati anche i vice allenatori Dino Toppmöller, Benjamin Glück e Xaver Zembrod".

La situazione nello spogliatoio, in base ad alcune ricostruzioni, non era più sostenibile e così la dirigenza del Bayern hanno deciso di mettere da parte l'esperienza con Nagelsmann: non sono piaciute alcune sue uscite pubbliche e non sono mancate le critiche dei giocatori nei suoi confronti, oltre al recente il caso della talpa scoperta nello spogliatoio che comunicava con l'esterno.

La notizia, comunque, ha spiazzato tutti e basta vedere la reazione di Joao Cancelo dopo la gara con la nazionale e le parole di Joshua Kimmich ("Ho avuto molti allenatori di alto livello e sicuramente lui è tra i primi tre"), probabilmente uno dei pochi ad essere rimasto fedele a Julian Nagelsmann.

Si tratta, in ogni caso, di una situazione che nessuno avrebbe mai immaginato fino a poche ore fa visto che il Bayern Monaco è in corsa per tutte le competizioni ma oggi inizia una nuova era per il club più titolato di Germania.

Non c'è pace per il Bayern Monaco: blitz della polizia federale nella sede del club per riciclaggio
Non c'è pace per il Bayern Monaco: blitz della polizia federale nella sede del club per riciclaggio
Vlahovic non segna da 744 minuti, la Juve valuta il suo futuro: in estate ogni scenario è possibile
Vlahovic non segna da 744 minuti, la Juve valuta il suo futuro: in estate ogni scenario è possibile
Terremoto nel Bayern dopo il trionfo in Bundesliga: Salihamidzic e Kahn licenziati durante la festa
Terremoto nel Bayern dopo il trionfo in Bundesliga: Salihamidzic e Kahn licenziati durante la festa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni