Carlos Del Cerro Grande è andato a rivederlo al Var l'intervento presunto con il braccio di Sinkgraven del Bayer Leverkusen per fallo di mano. Per il direttore di gara, dopo la review, la palla è finita sulla spalla del terzino dei tedeschi, dunque niente calcio di rigore per l'Inter con Lukaku già pronto a calciatore dagli 11 metri. D'Ambrosio era stato abilissimo a sgusciare via lungo la fascia destra dei nerazzurri sfruttando la palese difficoltà di Sinkgraven dimostrata in diverse occasioni. La palla calciata dall'esterno dell'Inter finisce sul braccio (almeno questa era stata la sensazione iniziale avuta in campo) di Sinkgraven. L'arbitro ha inizialmente concesso il calcio di rigore ma poi è stato richiamato dal Var, invitato a rivedere l'intervento del difensore dei tedeschi.

Sinkgraven colpisce la palla con la spalla: non è rigore per l'Inter

Non è stato dunque concesso il rigore all'Inter di Antonio Conte che, sfruttando al meglio la palese difficoltà di Sinkgraven lungo l'out destro dei nerazzurri, grazie a D'Ambrosio, dopo il gol di Havertz avrebbe potuto concludere il primo tempo sul 3-1 dato il rigore inizialmente assegnato ai nerazzurri. Lukaku, protagonista assoluta della gara fino a quel momento, era già pronto al titolo dagli 11 metri prima di essere interrotto dal direttore di gara, Del Cerro Grande, che richiamato dal Var, è andato a rivedere l'intervento di Sinkgraven, non proprio chiarissimo.

Alla fine il Var ha confermato i dubbi iniziali circa l"intervento del terzino dei tedeschi che in realtà aveva colpito la palla con il braccio nel tentativo, comunque, di ripiegare il braccio dietro la schiena, proprio per evitare di colpire la sfera col braccio. L'arbitro ha dunque ribaltato la scelta iniziale annullando il calcio di rigore concesso all'Inter.

Secondo calcio di rigore annullato all'Inter: mano di Barella

Nel recupero della seconda frazione l'arbitro concede un altro rigore all'Inter per un fallo su Eriksen in area di rigore, ma il Var interviene segnalando un precedente tocco di mano di Barella in area di rigore tedesca quando è caduto a terra dopo un contrasto.