Un prosciutto crudo per Sergio Reguilón. Questo il regalo di Mourinho al terzino spagnolo del Tottenham a margine della sfida vinta dagli Spurs contro il Manchester City che lanciato la squadra dello Special One al primo posto in classifica in Premier League. "Mi è costata 500 sterline, ma una promessa è una promessa e l'ho mantenuta" ha scritto Mourinho su Instagram dove è ormai attivissimo dalla scorsa estate, da quando ha iniziato ad usare il noto social network. Il terzino e l'allenatore del Tottenham appaiono sorridenti in una foto in cui il prosciutto in questione è già stato in parte tagliato a fettine.

Un pezzo costosissimo a quanto pare dato che si tratta di un pregiato jamón ibérico che rappresenta una vera e propria eccellenza gastronomica in Spagna. Un pegno pagato a quanto pare ma Mou non ha voluto specificare quale lasciando nel mistero un'iniziativa che è stata comunque molto simpatica e molto apprezzata dal popolo inglese che ha risposto divertito a questo post. Anche lo stesso Reguilon ha risposto con uno smile al post dello Special One ma senza rivelare il simpatico mistero.

Mourinho regala un prosciutto da 500 sterline a Reguilon

Reguilon e Mourinho dimostrano di aver un bel rapporto e l'entusiasmo che si respira in casa Tottenham è davvero coinvolgente. Questa volta con un prosciutto crudo lo Special One è riuscito a sorprendere ancora premiando il suo giocatore. Il post del pregiato jamón ibérico in bella mostra ha beccato quasi 6mila like con tanto di commenti divertiti di diversi giocatori  e tifosi che hanno apprezzato molto questo divertente siparietto tra i due.

Reguilon è arrivato quest'estate al Tottenham dopo essere stato molto vicino al Napoli nell'ultima sessione di mercato. Mourinho ha puntato forte sul terzino classe 1996 a cui ha concesso anche un discreto spazio in campionato. Reguilon è arrivato infatti dal Real Madrid per trenta milioni di euro proprio su richiesta di Mou. Oltre che al rendimento sul campo, da adesso in poi bisognerà vedere se queste scommesse fra i due andranno ancora avanti.