Il calcio internazionale è in lutto per la morte di Ignacio Trelles. La grande gloria del fútbol messicano si è spenta questa mattina a 103 anni, a causa di un infarto. "Don Nacho" ha lasciato un segno indelebile nel panorama sportivo centroamericano: ex calciatore, si è reso protagonista di un'eccezionale carriera da allenatore, vincendo 7 titoli con 4 formazioni diverse. È il recordman per numero di panchine da commissario tecnico del Tricolor, che ha guidato in occasione di due Mondiali.

Chi era Ignacio Trelles, leggenda del calcio messicano

Si è spento a 103 anni dopo aver accusato un infarto Ignacio Trelles, vero e proprio gigante del calcio messicano. Una vita per il pallone quella di "Don Nacho" che ha iniziato la sua avventura da calciatore nel 1934, in America vestendo le casacce di Necaxa, America, Monterrey, Chicago prima di appendere le scarpette al chiodo nel 1948. È iniziata così la lunghissima e vincente carriera da allenatore per Trelles che ha guidato Zapatepec, Marte, Toluca, Cruz Azul, America, Puebla, Leones Negros, conquistando successi su successi e infrangendo record. Ad oggi infatti è il tecnico più vincente della storia del calcio messicano, in virtù dei 7 titoli conquistati con 4 squadre diverse.

I record di Ignacio Trelles da commissario tecnico del Messico

Memorabile anche la sua fortunata esperienza da Commissario tecnico del Messico. Trelles è ancora il ct della nazionale centroamericana con più panchine all'attivo ben 106. In particolare ha guidato il Tricolor in occasione dei Mondiali del Cile nel 1962 e d'Inghilterra nel 1966, passando alla storia anche per il selezionatore che ha ottenuto la prima vittoria in una Coppa del Mondo. Tanti i messaggi di cordoglio da parte dei suoi ex club, con il Cruz Azul che ha annunciato che i funerali di "Don Nacho" si svolgeranno in forma privata alla luce dell'emergenza Coronavirus.