2 Gennaio 2022
17:24

Militao si addormenta e il Real va KO dopo tre mesi, Ancelotti: “La squadra era ancora in vacanza”

Il Real Madrid perde la prima gara del 2022 contro il Getafe e Ancelotti non usa mezzi termini per descrivere la prestazione dei suoi giocatori.
A cura di Vito Lamorte

Un errore di Militao nella prima fase del match costa al Real Madrid la prima sconfitta dopo tre mesi. La squadra di Carlo Ancelotti ha iniziato il 2022 perdendo sul campo del Getafe, nel primo match valido della 19ª giornata di Liga: al Coliseum Alfonso Pérez ha deciso la rete di Unal dopo appena nove minuti di gioco sull'errore del difensore brasiliano.

Il numero 3 della Casa Blanca ha controllato in maniera imbarazzante un pallone al limite della sua area e in maniera piuttosto impacciata si è fatto soffiare il pallone dall'attaccante avversario: Enes Ünal è riuscito a sottrarre la palla a Militao facilmente e ha battuto Courtois con una conclusione di destro da distanza ravvicinata. I Blancos hanno provato a fare gol in tutti i modi, centrando anche una traversa clamorosa con Modric, ma non sono riusciti a trovare il pareggio.

Il Real resta comunque al comando della classifica con 46 punti in attesa del risultato del Siviglia, che è fermo a 38 ma ha due gare in meno. Per il Getafe sono tre punti pesantissimi in chiave salvezza: la squadra di Quique Flores è ora 16ª con 18 punti, a +3 sulla zona retrocessione, e ha interrotto una striscia di 15 risultati utili consecutivi del Real Madrid. L'ultima sconfitta dei merengues risaliva allo scorso 3 ottobre, 2-1 in casa dell'Espanyol: da quel momento la squadra di Ancelotti ha vinto 13 partite e ne ha pareggiate due in tutte le competizioni.

Dopo la partita Carlo Ancelotti è stato molto critico nei confronti della prestazione della sua squadra: "Abbiamo reagito solo i primi 10 minuti dopo il gol, poi niente. Meritavamo il pareggio, non la sconfitta. Oggi eravamo ancora in vacanza. Sappiamo che è un campanello d'allarme. Non abbiamo giocato bene e non ci sono scuse. Abbiamo perso un punto. Ieri ho detto ai ragazzi che l'allenamento mi era piaciuto e guardate oggi cosa è successo. Non è una critica alla squadra, siamo sempre primi".

Ancelotti pensa al ritiro: "Dopo il Real smetto". Solo una squadra può fargli cambiare idea
Ancelotti pensa al ritiro: "Dopo il Real smetto". Solo una squadra può fargli cambiare idea
Ancelotti è un gigante, vince 6-0 ma pensa agli avversari: "Voglio dire una cosa ad Alessio"
Ancelotti è un gigante, vince 6-0 ma pensa agli avversari: "Voglio dire una cosa ad Alessio"
Real Madrid in finale di Champions, folle rimonta contro il City: nello spogliatoio si balla
Real Madrid in finale di Champions, folle rimonta contro il City: nello spogliatoio si balla
249 di Sport Viral
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni